Più creatività, più problemi?

Il giocatore creativo è vivace, polemico, più portato a fare di testa sua che a eseguire e poco adattabile ai climi autoritari, ma non è più piantagrane di altri. Non dobbiamo, però, commettere errori.
C’è chi dice che deve correre sui binari che gli hanno preparato, ma ha idee e un impulso creativo del tutto personali che non si possono ignorare. Aiutiamolo a sviluppare il giocatore che può essere, e non un giocatore che fa solo meglio ciò che fanno tutti. E ad alti livelli dello sport, lasciamogli creare i propri binari, perché il talento non è una qualità subito pronta e soltanto da usare, ma una potenzialità personale che si scopre e sviluppa di fronte a situazioni nuove che deve risolvere da solo.
E se l’allenatore è stato un fuoriclasse? Non cambia nulla, perché ha sviluppato il talento che aveva, salvo dimostrare meglio affinché l’allievo, come dico, “impari a imparare da solo”. Per certi aspetti, poi, può essere più negativo dell’allenatore “per passione”, perché può chiedergli qualcosa che era possibile solo a lui, non cogliere difficoltà, dubbi o sensi d’incapacità che non ha mai provato, e alla fine soffocare il suo talento cercando di imporgli il proprio. E allora, non deve allenare? Certo che può, purché chieda solo il possibile e non s’illuda di fare copie di se stesso. E continui a proporre il talento di cui dispone perché l’allievo possa tentare di imitarlo, ma non cerchi di imporlo.
Noi, invece, non imbrigliamolo all’interno di disposizioni rigide e non spiegate, che sente estranee e non adattabili al proprio talento. Riconosciamolo per quanto vale e fa per migliorare, e chiediamogli solo quanto può dare, perché il giovane non risponde più alle richieste di sacrificio e all’orgoglio di dimostrare che ci sbagliamo, ma all’apprezzamento di una guida, alla scoperta di nuove capacità e al fare meglio di ieri. E noi? Tracciamo i margini, e dentro lasciamolo libero di trovare le proprie soluzioni, e magari ci convinca che sono migliori delle nostre.

Condividi
NuovoSportGiovani
NuovoSportGiovani è il sito dell'Osservatorio Nazionale per lo Sport Giovanile. Nato per iniziativa del Dott. Vincenzo Prunelli, ha l'obiettivo di promuovere un rapporto sano ed equilibrato tra giovani e sport e di formare uno sportivo capace di esprimere compiutamente tutte le proprie potenzialità, nello sport e nella vita