Cerca

Under 16

Asca-Boys Calcio: Ilardo porta in "paradiso" con un eurogol l'Asca, Sultana, con la complicità di Gatti, disattenzione incredibile sul gol del pari al 40', "all'inferno".

Quando ormai la prima frazione di gioco volgeva al termine in vantaggio per i padroni di casa, ed almeno due occasioni ghiotte da rete sbagliate dai suoi avanti, l'Asca viene raggiunta con un gol che il portiere di casa valuta fuori e invece finisce nel sacco.

Boys Calcio

Resta tanto amaro in bocca ai padroni di casa per una vittoria buttata alle ortiche, dopo aver dominato il primo tempo ed aver giocato un secondo tempo ancora sotto shock sebbene equilibrato  ed ancora alcune occasioni sbagliate per la troppa foga, o per la stanchezza sopraggiunta negli ultimi quindici minuti. L'Ovada nel primo tempo ha sofferto molto il gioco dell'Asca che in velocità e in fisicità sovrastava  gli avversari. Da sottolineare, comunque, che i ragazzi di Mauro Sciutto con certosina metodicità non si disunivano e, facendo il loro gioco palla a terra ed a velocità costante, si rendevano molto pericolosi fino al limite dell'area. Dove, purtroppo, i finalizzatori Grillo, Ulzi, e Di Chiara mancavano di determinazione e di quel guizzo che serve sotto porta. In casa Asca si mettevano in luce Camillo, Armano e un incontenibile Ivaldi. Certamente Ilardo ha il merito del grande gol, ma poi nel prosieguo è sparito dalle trame di gioco. In difesa Bognanini e Sabli si rendevano protagonisti di una bella prestazione con i loro interventi sempre risolutivi davanti all'area e dentro.

Apertura con eurogol Solo due minuti bastano ai padroni di casa per rendersi pericolosi con un forte rasoterra che il portiere non trattiene ma ci pensa Villa a mettere in angolo. Un preciso e tagliente corner, al 10', mette sul palo opposto un pallone che Ilardo vede al rallenty e di collo pieno destro, in diagonale, mette in un angolo di "paradiso" dove nemmeno un angelo avrebbe potuto fermarlo. Un minuto dopo compie un mezzo miracolo  Pietro Girardengo che strappa dai piedi Tarantino il pallone al momento del tiro a due metri dalla linea di porta. Tengono banco i ragazzi di Caria, ma al 15' sono i rosso neri di Enrico Sciutto a sbagliare una facile occasione con un tiraccio dai  sedici metri di Ferrari che finisce in piccionaia. Camillo, instancabile sia in recupero che in attacco, al 24' prova sorprendere Del Ferro che gli neutralizza il fendente dal limite dell'area. Pochi minuti ed un veloce e preciso dai e vai viene concluso da Camillo con un tiro fiacco a giro tra le braccia del numero uno ovadese. Ancora una ghiotta occasione fallita, al 37, dal tap-in frettoloso di  Pietro Girardengo che finisce oltre la traversa. Si potrebbe andare tutti negli spogliatoi col vantaggio dei padroni di casa, ma Sultana dice: "no Voi no" e Gatti lo accontenta. Perché un pallone innocuo che sembrava finisse fuori di poco, così aveva valutato il portiere di casa mentre lo accompagnava con gli occhi, finisce in uno spiffero tra il suo piede ed il palo. Disperato il ragazzo rimane a terra sconsolato, per qualche minuto, benché consolato dai suoi compagni. 

Equilibrio e Rabbia Il rientro in campo avviene con rabbia da parte dell'Asca e determinazione invece nei Boys Ovada. I primi cercano il gol a tutti i costi anche con azioni personali, Camillo, portato in attacco dopo la sostituzione di Ilardo, ci prova spesso anche quando non dovrebbe, e le giocate funamboliche di Ivaldi ma il pallone non entra. I secondi al contrario, seppur con meno foga, si portano sotto, ma sempre con il piccolo difetto di non trovare chi capitalizzi il lavoro fatto soprattutto a centro campo da un "piccoletto" di nome Sultana: bilancino nei piedi e metronomo nel cervello. Le azioni su entrambi i fronti si susseguono con un certo equilibrio ma le più pericolose sono sul fronte bianco blu che al 4' in seguito ad un angolo da destra vedono la palla, incornata da Camillo, respinta con l'aiuto del palo da Del Ferro, il più lesto di tutti è Ivaldi sul cui tiro il portiere si esibisce in una respinta volante sicuramente salvifica. Un paio di azioni in contropiede con difesa di casa sbilanciata, vedono Grillo e Tarantino presentarsi davanti all'area di rigore in solitaria ma poi vengono rimontati dai difensori e tutto finisce con un nulla di fatto. Al 26' malinteso tra Del ferro ed un difensore, ne approfitta Camillo che ruba palla ma il suo tiro ad effetto, con portiere fuori dai pali finisce di poco alto sul sette. Al 28', ed è l'ultima azione degna di nota, dopo una bella sgroppata sulla fascia destra, Ivaldi serve davanti alla porta Camillo che preso in contro tempo e avanzato rispetto al pallone non riesce a raggiungerlo, liberano i difensori. Poi arriva ineluttabilmente la stanchezza e la partita continua con alterne vicende  ma mai pericolose per gli estremi difensori.

IL TABELLINO

Asca-Boys Calcio 1-1
RETI (1-0, 1-1):
10' Ilardo (A), 40' Sultana (B).
ASCA (4-4-2):
Gatti 6 (37' st Ravelli sv), Bognanni 7, Guglielmi 6.5, Hammouda 6.5, Sabli 6.5, Camillo 7, Girardengo 6.5 (37' st Girardengo sv), Armano 6.5, Ilardo 6.5 (13' st Castellano 6), Mamouni 6 (28' st Gay sv), Ivaldi 7. A disp. Buzzi, Pavanello, Venieri, Salierno. All. Caria 6.5.
BOYS CALCIO (4-2-3-1):
Del Ferro 6.5, Bavazzano 6.5, Sciutto Andrea 6.5 (28' st Sciutto Edoardo sv), Sultana 7, Villa 6.5, Guio Sanchez 6.5, Grillo 6, Tarantino 6.5, Ulzi 6, Di Chiara 6, Ferrari 6. A disp. Pastorino, Ajjor, Giannone, Santamaria, Ugas. All. Sciutto 6.5.
ARBITRO:
Nicola Barbero di Alessandria 6.5.

Le pagelle

Asca

Gatti 6 Solo chi non cade non impara a rialzarsi. Ingenuità giovanile di cui sicuramente farà tesoro. Al 37' s'infortuna nello scontro, in uscita, per anticipare un attaccante. 37' st Ravelli sv

Bognanini 7 Superlativo in difesa per determinazione e concentrazione, in alcuni momenti non disdegna portarsi in attacco.

Guglielmi 6.5 Con attenzione  e caparbietà porta avanti il suo discorso di baluardo al centro della difesa.

Hammouda 6.5 Buona prestazione in fase di contenimento avrebbe potuto approfittare in alcuni momenti di appoggiare sulla fascia.

Sabli 6.5 Dalle sue parti non si passa né sui palloni alti che su quelli a terra, carattere di ferro.

Camillo 7 Una fatica da titano sia in fase di recupero che in fase di attacco. gli è mancato il gol ma si rifarà, se imparerà ad essere più freddo e cinico.

Girardengo P. 6.5 All' 11' il suo intervento più brillante quando strappa la palla dal piede del suo avversario al momento del tiro. 37' st Girardengo A. sv

Armano 6.5 Instancabile, gran lavoro in fase difensiva ma anche tanti palloni portati ai suoi compagni in avanti

Ilardo 6.5 Un gol così se lo sognerà per tutta la vita, poi però si fa trovare impreparato in alcune occasioni offensive. 13' st Castellano 6 Un paio di palloni giocati con maestria.

Mamouni 6  Giornata non particolarmente felice, in ritardo su alcuni palloni ma anche poco incisivo nei contrasti. 28' st Gay sv

Ivaldi 7 Guizzo nei dribbling e controllo di palla i suoi punti di forza. Ha cercato il gol in tutti i modi ma aveva sempre te uomini addosso.

All. Carìa 6.5 Ha a disposizione un bel team su cui sta lavorando molto bene  e che sicuramente gli darà soddisfazioni.

Boys Calcio

Del Ferro 6.5 Almeno due interventi di quelli da incorniciare in quanto sono risultati alla fine molto risolutivi.

Bavazzano 6.5 Ilardo gli è sfuggito solo in un'occasione poi non gli ha dato più  spazi e tempi.

Sciutto A. 6.5 Esterno sinistro basso con delle buone qualità di tempismo e determinazione.

Sultana 7 "Piccoletto" ricciolo, furbo ed intelligente nel trovarsi al momento giusto nel posto giusto. Il suo tiro senza essere pretenzioso ha "fregato" Gatti.

Villa 6.5 Forte in fase aerea e non solo. Sceglie sempre il tempo giusto per intervenire.

Guio 6.5 Vede gli avversari smarcati e li raddoppia quando serve. Non perde colpi  a centro area.

Grillo 6 Gli viene cambiato spesso posizione, probabilmente non trova quella giusta.

Tarantino 6.5 Si Starà ancora mordendo le mani su quel gol visto con gli occhi, ma non fatto col piede.

Ulzi 6 Parte dal centro, finisce in fascia anche per lui non è stata una gran giornata. 28' st Sciutto E. sv

Di Chiara 6 Svolge un discreto lavoro in appoggio alla punta centrale, lui stesso lo diventa ma con pochi profitti.

Ferrari 6 Nell'economia della fase di attacco non è stato sempre presente con corpo e cuore.

All. Sciutto 6.5 Una squadra condotta con i giusti equilibri, consapevole del valore dei ragazzi che se la sono giocata a viso aperto.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400