Cerca

Accademia Gera d'Adda, ecco i nomi dei tecnici per la prossima stagione

Accademia gera d'Adda
All’ Accademia Gera d’Adda si stanno limando gli ultimi particolari per la stagione 2020-21 e non solo per quanto riguarda dirigenti e staff tecnico, ma anche per quel che concerne la struttura stessa che ospita le partite della società. Ma andiamo per gradi: Luca Ripamonti, Responsabile del Settore Giovanile dell’Accademia, ha già definito la quasi totalità dei nomi di allenatori e collaboratori che affiancheranno i giocatori nella prossima stagione. I ragazzi dell’Under 19 Regionale B saranno difatti ancora in mano a Fabrizio Arianti. Anche Francesco Rotondi rimane confermato e sale di categoria con i suoi 2004 che il prossimo anno affronteranno il campionato Under 17. Ci sarà invece un avvicendamento sulla panchina dell’Under 15, che quest’anno sarà di Antonio Peliccioli, il quale lascia i 2003 per prendere i ragazzi del 2006 e che al contempo ricoprirà anche la carica di responsabile dell’area agonistica. La panchina da definire è quella dell’Under 14 che al momento è ancora vacante, ma è prevista una nuova figura. Tutto confermato invece per quanto riguarda l’attività di base: gli Esordienti saranno guidati ancora da Andrea Leone, che ha cominciato il percorso con loro già la passata stagione, così come nei Pulcini 2010 ci sarà il tecnico Vittorio Callioni. Giuseppe Giugno, ex allenatore degli Under 15, riparte dai Pulcini 2011, mentre i ragazzi dei Primi Calci saranno gestiti da Gianpietro Ipocastani, che rivestirà anche il ruolo di Responsabile dell’Attività di Base. Per finire i Piccoli Amici del 2013, 2014 e 2015 saranno affidati ad Angelo Chiari. Luca Ripamonti si dice soddisfatto del gruppo: «Alla fine le squadre sono gestite da allenatori e anche da dirigenti e collaboratori talmente indipendenti da non rendere neanche troppo importante il mio intervento. Una volta che sono impostate le squadre loro sono bravissimi a gestirsi in totale autonomia. In questo momento stiamo più che altro lavorando su quella che è l’organizzazione societaria, nel senso che abbiamo aperto il consiglio a collaboratori del nostro settore giovanile che sono con noi da più anni e che hanno dimostrato un senso forte d’appartenenza e quindi riteniamo giusto possano partecipare alla vita societaria a livello di gestione».  Ripamonti inoltre, insieme al vice presidente Mauro Pedroni, sta dialogando con l’amministrazione comunale di Pontirolo Nuovo per riuscire a migliorare e a riqualificare l’impianto sportivo con nuove luci a Led per poter giocare anche in notturna e ottenere un risparmio energetico e con il nuovo campo sintetico che andrebbe a sostituire l’attuale campo in terra. Il tutto anche attraverso il contributo di bandi regionali destinati all’ambito sociale. Il desiderio è di dare ai quasi 200 ragazzi dell’Accademia non solo un impianto più moderno, ma anche un rinnovato luogo di aggregazione. Nel frattempo settimana prossima l’Accademia metterà a disposizione i suoi istruttori che affiancheranno gli operatori del CRE del paese per una tre giorni al centro sportivo in cui i ragazzi saranno seguiti nelle attività ludico-sportive. Per l’Accademia anche questo rappresenta un modo per farsi conoscere, per dire alla gente di Pontirolo che c’è e per permettere ai ragazzi di passare dei pomeriggi estivi su un campo di calcio.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400