Cerca

Virtus Ciserano Bergamo-Uesse Sarnico Torneo Ciatto: rossoblù campioni grazie a un primo tempo devastante, ai blues non basta una doppietta di Zanotti

VIRTUS CISERANO BERGAMO SCANZOROSCIATE UNDER 14 - RICCARDO LOMBARDI

Il tecnico Riccardo Lombardi è soddisfatto della prestazione e dell'impegno dei suoi ragazzi.

La Virtus Ciserano Bergamo vince il Torneo Ciatto. Un trionfo dal sapore ancor più dolce se analizziamo quella che è stata la finalissima. Dal risultato, un 3-2 incerto fino all'ultimo. Dall'avversario, i rivali di sempre dell'Uesse Sarnico. Dalle modalità, con i ragazzi di Lombardi avanti di tre gol nel primo tempo e quasi beffati nel finale, dopo che una doppietta di Zanotti ha riportato i blues in partita. I rossoblù di Lombardi sono stati trascinati da Ghisalberti, Rbhoui e Mistri: in gol, come detto, tutti e tre nel primo tempo. Il vantaggio della Virtus è arrivato dopo appena dodici minuti, quando Ghisalberti ha beffato in uscita il numero uno blues con un delizioso pallonetto. Il raddoppio porta la firma di Rbhoui, il cui destro da fuori area finisce sotto la traversa (24'). A calare il tris ci pensa invece Mistri, che due minuti prima del duplice fischio chiude virtualmente la partita con un gol in mischia dentro l'area di rigore. Tutto finito? No, anzi tutt'altro. Il Sarnico che scende in campo nel secondo tempo è una squadra completamente diversa. Ad accorciare le distanze per la squadra del duo Pezzucchi-Cattaneo per due volte è Zanotti, che riaccende in questo modo le speranze nel finale. Finale che diventa comunque thriller quando, a tempo praticamente scaduto, i blues vanno vicinissimi al 3-3. Si percepisce tanta soddisfazione dalle parole di Lombardi, tecnico della Virtus Ciserano Bergamo: « È stata una bella partita, giocata nel modo migliore possibile da entrambe le squadre. Noi abbiamo giocato davvero bene nel primo tempo, mentre nella ripresa abbiamo sofferto molto l'ingresso prepotente in partita dei nostri avversari. Ci tengo a sottolineare che si sono trovate di fronte due belle realtà del calcio bergamasco e non solo: c'è stato infatti grande fair-play e stima reciproca tra le panchine». Qualche rammarico in più lato Uesse Sarnico, con Pezzucchi che commenta così il ko: « È un vero peccato aver avuto una reazione così tardiva. Nel primo tempo non abbiamo giocato bene, infatti abbiamo meritato di essere sotto di tre gol. Nella ripresa l'abbiamo riaperta e abbiamo sfiorato il gol nel finale, ma non è bastato».
Questo articolo è gratis, non hai dovuto pagare nulla per leggerlo, questo perché c'è chi sostiene il giornale. Fallo anche tu, scopri come puoi contribuire andando a questo link

SCARICA LA NOSTRA APPLICAZIONE

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400