Cerca

Como-Lecco Berretti: Morlandi e Arienti fanno la storia

Como-Lecco Berretti

Brambille, Lecco

In attesa della grande sfida in Lega Pro, il Lecco si aggiudica il derby contro il Como in Berretti. La squadra di Carli approccia decisamente meglio alla partita e vince meritatamente la gara contro gli eterni rivali, restando in scia del Novara e staccando il Como di quattro lunghezze in classifica. Nella fase iniziale del match le due squadre cercano di studiarsi a vicenda, ma nessuna delle due affonda il colpo. Il primo squillo è dei padroni di casa: uno scatenato Mariani manda al bar tre giocatori del Lecco, se la sposta sul mancino e calcia verso la porta di Pulze, ma Brambille con un recupero provvidenziale devia la palla e mette in angolo. La squadra ospite non resta certo a guardare e al 22’ sfiora il gol del vantaggio: pennellata al centro di Morlandi per il colpo di testa di Arienti, che in avvitamento non trova lo specchio della porta. Con il passare dei minuti il Lecco inizia a prendere campo e con un pressing alto e ben coordinato mette in difficoltà il centrocampo biancoblù. Al 35’ Morlandi batte una punizione dalla tre quarti, il suo traversone non sembra poter creare grossi problemi a Giudici, che però sbaglia la presa e il pallone carambola clamorosamente in rete per l’1-0 del Lecco. Il gol del vantaggio galvanizza i bluceleste, che non tolgono il piede dall’acceleratore e si riversano subito in attacco alla ricerca del gol del 2-0. Nel recupero del primo tempo da calcio piazzato si genera una mischia nell’area di rigore del Como, il direttore di gara vede un fallo e assegna il penalty. Dal dischetto si presenta Arienti, che spiazza Giudici e gonfia la rete per il 2-0 del Lecco. Nella seconda frazione di gioco le due squadre scendono in campo con gli stessi undici e continuano a darsi battaglia senza esclusioni di colpi. Il Como cerca di recuperare il doppio svantaggio scendendo sul terreno di gioco con un altro piglio, ma fatica a scardinare la compatta retroguardia avversaria. Dopo nemmeno due minuti dall’inizio della ripresa Corbetta prova a mettersi in proprio e supera tutta la difesa del Lecco, ma sul più bello si allunga il pallone e non riesce a concludere. Al 5’ il Lecco ha l’occasione per chiudere definitivamente i conti: il cross di Morlandi viene deviato e prende una strana traiettoria, ma Giudici questa volta è attento e smanaccia. Dopo i primi 15 minuti di gioco i padroni di casa iniziano a perdere fiducia e non riescono più ad attaccare la porta del Lecco con la giusta determinazione. Al 35’ il Lecco si rende protagonista di un contropiede da manuale del calcio, ma Romeo da buona posizione calcia alto. Nel finale il Como cerca il gol con la forza della disperazione. Al 44’ Mariani, migliore in campo tra i biancoblù, calcia al volo ma il suo tiro viene respinto da un immenso Brambille. L’ultima occasione del Como capita sui piedi di Lanzani, che su corner calcia al volo in girata ma Pulze spicca il volo e blocca la sfera. Subito dopo arriva il triplice fischio dell’arbitro: il Lecco vince meritatamente un derby molto divertente. COMO-LECCO BERRETTI: IL TABELLINO COMO-LECCO 0-2 RETI: 35' Morlandi (L), 47' rig. Arienti (L). COMO (4-3-1-2): Giudici 6, Soldi 6, Toniolo 6.5, Carpanetti 6.5, Briccola 7 (15' st Aliu 6), Lanzani 6.5, Vincenzi 6 (47' st Sala sv), Culotta 6.5 (20' st Frassanito 6), Vocale 6.5 (15' st Rezzonico 6), Corbetta 6.5 (20' st Coppola 6), Mariani 7.5. A disp. Vitale, Riva, Simbaldi, Gazzetta. All. Boscolo 6. LECCO (4-3-3): Pulze 6.5, Bonsi 6.5, Malvestiti 7, Morlandi 7.5 (49' st Accordino sv), Brambille 8, Zangrillo 7, Cicoria 6.5 (8' st Romeo 6), Siviero 6.5 (36' st Arisi sv), Lamperti 7 (36' st Cornettone sv), Cateni 6.5, Arienti 7.5 (36' st Medici sv). A disp. Bonadeo, Quadrio, Manganaro, Crippa, Caputa, Martinucci, Lauriola. All. Carli 7. ARBITRO: Foresti di Bergamo 7. [caption id="attachment_167174" align="alignnone" width="900"] La formazione del Como[/caption] PAGELLE COMO All. Boscolo 6 Nel secondo tempo la squadra dimostra di avere carattere, ma il Lecco è stato superiore. Giudici 6 Con un clamoroso errore regala il gol del vantaggio al Lecco. Capita anche ad un portiere straordinario come lui. Soldi 6 Arienti lo mette in grande difficoltà, ma riesce a limitare i danni. Toniolo 6.5 Un treno sulla fascia sinistra. In accelerazione è incontenibile. Carpanetti 6.5 Smista una serie impressionante di palloni. Playmaker. Briccola 6.5 Guida il reparto difensivo con la personalità del veterano. Mezzo punto in meno per una brutta entrata che sarebbe potuta costargli l’espulsione. (15’st Aliu Rezart 6). Lanzani 6.5 Scende in campo con grinta e determinazione. Si esalta nell’uno contro uno. Vincenzi 6 In alcune situazioni è poco lucido, ma corre tantissimo. (47’ st Sala sv). Culotta 6.5 La sua fisicità è fondamentale in mezzo al campo. Guerriero. (Frassanito 6). Vocale 6 Cerca di non dare punti di riferimento alla difesa del Lecco. Sufficiente. (15’ st Rezzonico 6). Corbetta 6.5 A tratti esce dal gioco, ma il talento non si discute. Nella ripresa è uno dei più vivaci. (22’ st Coppola 6). Mariani 7.5 Ha l’argento vivo addosso: corre, lotta, dribbla. L’ultimo a mollare. [caption id="attachment_167173" align="alignnone" width="900"] La formazione del Lecco[/caption] PAGELLE LECCO All. Carli 7 Prepara la partita nel minimo dettaglio e si aggiudica il derby. Chapeau. Pulze 6.5 Sicuro quelle poche volte che è stato chiamato in causa. Una certezza. Bonsi 6.5 Non si concede molte discese offensive, ma è molto attento dietro. Dalla sua parte non si passa. Malvestiti 7 Non lascia respirare gli avversari. Perfetto in marcatura. Morlandi 7.5 Si carica la squadra sulle spalle, partita di grande generosità. Suo il gol che sblocca il match. (49’ st Accordino sv). Brambille 8 Decide di offrire al pubblico una replica della prestazione di Cannavaro in Italia-Germania del 2006. Monumentale. Zangrillo 7 Legge le situazioni di gioco prima degli altri, nessuna sbavatura nemmeno per lui. Cicoria 6.5 Si gioca poco dalla sua parte, ma quando ha la palla fa vedere qualche buona cosa. (8’ st Romeo 6.5). Siviero 6.5 Qualità e quantità in mezzo al campo. Dimostra di essere un giocatore completo. (36’ st Arisi sv). Lamperti 7 Fa a spallate con i difensori del Como per tutta la partita. (36’ st Cornettone sv). Cateni 6.5 A volte è troppo lezioso, ma ha un tocco di palla sopraffino. Arienti 7.5 Quando parte da sinistra e si accentra i difensori non possono fare altro che pregare. Realizza il gol del 2-0 con un calcio di rigore perfetto. (36’ st Medici sv). COMO-LECCO BERRETTI: LE INTERVISTE ASCOLTA BOSCOLO (COMO) ASCOLTA CARLO (LECCO)
Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400