Cerca

Venaria, benvenuti nel fortino del Don Mosso

venaria
Il Venaria è la società che prima si è mossa verso una Scuola calcio tutta al femminile. Ancor prima che le ragazze della Nazionale facessero il loro figurone ai Mondiali di Francia 2019, i cervotti ci avevano già visto lungo. Merito della società, di un impianto importante come quello del ‘Don Mosso’ e dell’intraprendenza di Enzo Dibisceglia. Attualmente la sezione femminile del Venaria conta due squadre, una di Pulcine ed una di Primi Calci, per un totale di 23/24 bambine. Dibisceglia è stato nominato Direttore Sportivo dell’area femminile e tra le normali difficoltà traccia comunque un primo bilancio decisamente positivo: «Siamo una squadra in evoluzione, non è facile essere curatore di un ambiente ipersensibile come quello del calcio femminile. Noi cerchiamo di creare un posto che sia femminile in toto, dagli spogliatoi ovviamente e dalle istruttrici». Non è certamente la prima volta che Dibisceglia ha a che fare con il femminile: «All’Excelsior - prosegue il DS degli arancioverdi - avevamo creato una squadra femminile e già lì avevo potuto comprendere alcuni aspetti che nella Scuola calcio sono ancora più amplificati dall’età. Vogliamo farci conoscere perché vogliamo che si sappia che qui c’è una Scuola calcio che fa il femminile. Siamo partiti con bambine che arrivavano quasi tutte dalle nostra mura, ma adesso si stanno avvicinando anche altre». Il Venaria si è nuovamente iscritta alla fase primaverile dei Pulcini Misti, l’istruttrice è sempre Stefania Marino. La squadra in questa fase primaverile è stata inserita in un girone per metà femminile al contrario di quella autunnale in cui era stata l’unica Scuola calcio in rosa ad essere stata inserita in uno totalmente maschile. Nel raggruppamento le cervotte se la vedranno con le qui sopra citata Salsasio, Cit Turin e Kl Pertusa oltreché con la formazione femminile del Torino e quelle maschili di Alpignano, San Gallo Settimo, Spazio Talent Soccer, Real Orione e Vanchiglia. Le arancioverdi sono pronte, la speranza è che questo girone metà al femminile porti ad un’ulteriore crescita dei gruppi di Pulcine in rosa.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400