Cerca

Cuneo, la delegazione presenta l'attività ricreativa

chiavassa

Pino Chiavassa

Una presentazione sobria ma tutta sostanza, come si usa fare da queste parti e cioè nella provincia di Cuneo. Pino Chiavassa, numero uno del calcio della Granda da oltre un ventennio, prima come consigliere regionale e ora come delegato, ha chiamato a raccolta gli organi di informazione per presentare la nuova stagione sportiva e in particolare l'attività ricreativa. E' stata anche l'occasione per presentare il nuovo vice delegato Luca Corrado entrato in carica con le nomine di inizio stagione. «Luca sarà il responsabile dell'ufficio di Alba che riaprirà i battenti già da lunedì 28 - ha esordito Chiavassa - per venire incontro alle società che fanno attività sul territorio». Poi un saluto a chi in delegazione ha prestato la sua opera e il benvenuto a Vito Monno e Antonio Greco che saranno coloro che prenderanno in mano l'attività ricreativa. «Erano anni che li corteggiavo - sorride Chiavassa - ma non avevamo una proposta adeguata, ora invece possiamo mettere in piedi un progetto interessante per tutto il territorio». Monno è un dirigente esperto essendo stato per anni organizzatore all'interno dell'Acsi dei tornei amatoriali fino a raggiungere la posizione di presidente provinciale. Per la Delegazione di Cuneo una bella partenza e grande entusiasmo con obiettivi mirati e alla portata: «Puntiamo per ora a fare un paio di gironi - dice Greco - ma non ci poniamo limiti, i costi sono in linea con gli Enti di promozione sportiva». Ma non solo attività ricreativa, anche la Terza categoria riscuote un discreto successo con sette società nuove ai nastri di partenza. C'è un nuovo inizio, lo slogan coniato da Sky per questa stagione sportiva, e calza a pennello anche per il nuovo comitato regionale Piemonte e Valle d'Aosta. Perlomeno, a Cuneo è così.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400