Cerca

Politica sportiva

Christian Mossino eletto vice presidente vicario della Lega Nazionale Dilettanti

50 voti a favore, Luigi Repace, il grande sconfitto, si ferma a soli 34

Christian Mossino eletto vice presidente vicario della Lega Nazionale Dilettanti

Christian Mossino, vice presidente LND

Missione compiuta, Christian Mossino è il nuovo vice presidente vicario della Lega Nazionale Dilettanti. Un riconoscimento alla persona per quanto fatto in questi ultimi anni, al Comitato regionale Piemonte Valle d'Aosta che dopo momenti bui torna sulla scena politica da protagonista, e, va detto, anche alla politica lungimirante di Carlo Tavecchio. Il presidente della Lombardia, in un anno o poco più ha sovvertito l'ordine costituito ridando slancio alle regioni del Nord, prima di tutto, e poi all'intero movimento.

L'elezione del (ex a questo punto) presidente regionale del Piemonte Valle d'Aosta è tutto questo, un movimento che torna forte, che torna a contare nella stanza dei bottoni. Quella che poteva essere la perdita di una parte della rappresentanza resta di attualità ma certo adesso sarà molto più difficile mettere in angolo il calcio dilettantistico.

86 voti su 86 per Giancarlo Abete, che diventa quindi presidente di Lega e che ora avrà un compito non facile e cioè quello di appiattirsi sulle posizioni della Federcalcio. La Lega Dilettanti rappresenta da sempre il principale volano per numero di tesserati del movimento calcio. Deve conservare il valore che gli viene naturalmente conferito da chi è sul territorio e gestisce nel quotidiano le grandi difficoltà del momento. Lega Dilettanti forte equivale a un calcio italiano forte. È la storia che lo dice.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400