Cerca

News

È nel Milan che vince lo Scudetto, fu capitano di uno storico doppio salto di categoria

Un'incredibile parabola lavorativa per l'ex cursore di fascia destra, culminata con i festeggiamenti dopo il 3-0 al Sassuolo,

Alberto Bergantin

Tutta la gioia dell'ex capitano dell'Arona Alberto Bergantin, ora nutrizionista per il Milan, nella festa-Scudetto che ha portato i rossoneri in tripudio in città fino a Piazza Duomo

Che parabola in salita! Prima ha contribuito in primissima persona a portare l’Arona dalla Prima Categoria all’Eccellenza, con 2 promozioni in 2 anni vissute da protagonista sulla fascia destra, poi si è preso la briga di... vincere lo scudetto con il Milan. Non è affatto uno scherzo, ma la nuova fase della vita sportiva di Alberto Bergantin, ormai ex difensore esterno classe 1988 e capitano del team biancoverde, che lo vede impegnato ormai da anni nel ruolo di nutrizionista in alcuni club di rango professionistico. Gli inizi erano stati all’Inter, mentre l’avventura ad Arona iniziava (purtroppo) ad essere a mezzo servizio, per poi terminare del tutto, in seguito sono arrivati il Sassuolo ed ora appunto il Milan di Stefano Pioli. Una grande soddisfazione personale ovviamente, ed anche una bella notizia per il club biancoverde, che all’epoca aveva potuto contare su un ragazzo esemplare che dalle parti di via Monte Nero giocò in tutto 4 stagioni consecutive prima di dedicarsi al calcio sotto la veste di nutrizionista.

w w w w w w w w w w w w w w w

Una bella immagine di Alberto Bergantin in versione capitano dell'Arona, con la fascia ha giocato le sue ultime partite nel campionato di Eccellenza 2017-2018

E che appunto l'Arona non ha affatto dimenticato citando il recente successo sui canali social del club. Arrivato dal Dormelletto nell’estate del 2014 ai tempi della Prima Categoria di entrambi i club, Bergantin aveva militato nella serie in biancoverde per 2 stagioni ai tempi di Luca Porcu prima e di Fabio Bolzoni poi, per partecipare successivamente alla trionfale cavalcata del campionato di Promozione 2016-2017 (l’Arona fu ripescato dopo il 4° posto della stagione precedente) iniziato sotto la direzione di Cesare Rampi e conclusa con al timone Alessandro Ferrero. Per il capitano in quel frangente 27 presenze e una rete. E non volle mancare anche nella stagione del ritorno in Eccellenza del club biancoverde iniziando il campionato ma dovendo ben presto restare ai box per un fastidio muscolare. Prima appunto dell’ inizio degli impegni più pressanti da nutrizionista. La sua ultima presenza infatti risale alla gara esterna del 28 gennaio 2018 in casa del Borgovercelli. Lombardo di Gallarate (all'epoca viaggiava al di qua del Ticino con il difensore centrale Alberto Romano, altra colonna biancoverde di quegli anni), Bergantin ha giocato anche da esterno alto prima di terminare la carriera in ruoli di maggiore contenimento. Per poi dedicarsi ad un altro tipo di contenimento, questa volta alimentare, che gli sta regalando davvero tanti successi personali. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400