Cerca

Calciomercato Dilettanti

SprintMercato: un ex Celtic in Eccellenza, cavalli di ritorno ed altre clamorose novità

L'estate è arrivata e adesso i botti iniziano a farsi sentire: grandi nomi sulle panchine di Prima Categoria, una coppia DS-allenatore del torinese pronta ad "emigrare" in zona Cuneo

MERCATO DILETTANTI PIEMONTE MICHELE SPOTO

Calciomercato Dilettanti Piemonte: Michele Spoto pronto a tornare in Piemonte, vicino l'approdo al Volpiano Pianese, ma occhio all'intrusa

Non abbiamo lo studio come a Sky, non abbiamo Di Marzio con i suoi tanti smartphone pronti a squillare e non abbiamo Fayna al touch screen, ma con il calciomercato non scherziamo nemmeno noi. Il periodo più pazzo dell'anno è finalmente partito anche per i dilettanti piemontesi e abbiamo nomi grossi, ma proprio grossi. Però adesso basta scherzare, procediamo verso il concreto.

ECCELLENZA

Il girone A si è attivato, soprattutto in zona torinese. Tra le più movimentate sul mercato spiccano in assoluto Settimo e il nuovo Volpiano Pianese, pronte a costruire un organico di livello e potenzialmente competitivo in chiave playoff. In casa violette Vito Bellantuono ha trovato l'accordo per il passaggio di Roberto Menabò da La Pianese: il centrocampista, dopo le 7 reti segnate quest'anno può risultate un ottimo colpo per il Settimo, che nel mentre saluta Luca Mangiardi (molto probabile il suo ritorno all'Union Vallesusa). L'innesto da urlo per le violette arriva però dalla porta: trovato l'accordo con Leonardo Fasan: classe 1994, l'estremo difensore era finito sotto ai riflettori per il passaggio dall'Udinese agli scozzesi Celtic, finendo poi per girare la Gran Bretagna con le maglie di Port Vale, Bury, Kilmarnock e Falkirk, prima del suo ritorno in Italia nel 2020. Pronto a tornare al campo base Jacopo Pezzoli, classe 2002 che rientrerà nell'Asti.

Nel nuovo Volpiano Pianese targato Licio Russo le ufficialità sono già tre, tutti classe 1990: vestiranno la nuovissima maglia della società neonata l'ex Borgaro Matteo Fontana, difensore centrale; Luca Gerbaudo, centrocampista ex Borgovercelli, e Danilo Tunno, estremo difensore in uscita da Bra. I contatti si fanno però insistenti con altri nomi pesanti, tra tutti quelli di Michele Spoto, che sembrerebbe pronto a tornare in Piemonte dopo l'esperienza in Veneto al Delta Porto Tolle. L'attaccante del 1996 è vicino all'accordo, ma pare che si sia inserito anche il Chisola, fresco di promozione in Serie D. In uscita invece quasi tutto il vecchio gruppo del Volpiano che ha militato in Promozione lo scorso anno, così come gli ex La Pianese Vincenzo D'Auria e Alessandro Comentale. Cambieranno casacca due portieri, rispettivamente di Venaria e Pro Eureka: Samuele Mattiello e Alessandro Benini in uscita.

Nel girone B invece si è mosso finalmente il Rivoli, che dovrà rifondare buona parte del proprio organico: annunciati sui canali social gli acquisti di Niccolò Bosco dal Pinerolo e di Jacopo Chiatellino dall'Albese, che andranno a ricoprire due ruoli chiave nei reparti della formazione di Nisticò. Attivissimo il Moretta, che continua ad annunciare colpi pesantissimi per la prossima stagione: non solo sul piano dell'organico, con gli arrivi da Pinerolo di Maurizio Todaro e Alessandro Barbaro e dall'Albese di Adrian Atomei, ma anche nello staff visto l'innesto di Lys Gomis (ex Genola) come preparatore dei portieri. A proposito di portieri piazza un tassello fondamentale il San Domenico Savio Asti, che come primo annuncio in entrata ha scelto di annunciare Paolo Corradino, che pochi giorni fa ha annunciato l'addio all'Alba Calcio per accasarsi al Sando dove aveva già militato in passato.

PAOLO CORRADINO SAN DOMENICO SAVIO ASTI

PROMOZIONE

La notizia più grossa, per la lontananza e per la recentissima militanza in coppia a Torino è l'approdo di Michele Cortassa e Stefano Pregnolato al Benarzole. Dopo il recentissimo passato da allenatore e DS alla Torinese i due si ritroveranno insieme per risollevare le sorti dei biancorossi, che con ogni probabilità proveranno a fare un campionato da vertice nel girone C di Promozione. A quel punto va capito se Pregnolato proverà a "strappare" qualche ex oronero alla società di Sante Squillace o si muoverà direttamente in Granda per i propri innesti. Sempre nel girone C conferma Paolo Ghio l'Infernotto, mentre il Carmagnola saluta due pezzi da novanta come Manuele Barison e Alessio Citeroni.

Carrellata di novità nel girone B, dove a muoversi sono già in tante. L'Union Vallesusa dopo l'annuncio di Alessandro Ollio si scatena con altri due colpacci targati Nino Ollio. Tornano in biancorosso Davide Picollo e Massimiliano Squillace, entrambi in arrivo dal Pianezza ed entrambi tra gli elementi di spicco della rosa allenata da Ivan Musso nella stagione appena conclusa. Al colpaccio dell'Union risponde lo stesso Pianezza, che ufficializza la permanenza di Carmelo Messineo (a lungo accostato al Lucento) e soprattutto trova l'accordo per il ritorno di Lino La Malva, che in via Ferrari ci ha già limitato nella stagione 2020/21. Accostato invece a Rivarolese e Vallorco il classe 2004 Stefano Cavalla del Volpiano, ma la volontà delle Foxes e soprattutto di Santoro (tecnico dell'Under 19) è quella di trattenerlo. In chiusura in casa Lascaris il primo colpo in entrata che corrisponde all'identikit dell'ex Rivoli Antonio Grillo, mentre per il Valdruento è tempo soprattutto di conferme dopo quella di Rosario Ligato: rimarranno in rossoblù i vari Busti, Sbordone, Bruni, Riva, Lovato, Causin, Tonello, De Pierro, Ramondo, Paladino, Peres e Greco Ferlisi. Salutano invece Tigani, Vernero, Rocci, Di Nunno, Cappuccino e Segretario.

CARMELO MESSINEO PIANEZZA

PRIMA CATEGORIA

Da non sottovalutare le mosse in Prima Categoria, dove iniziano ad arrivare le ufficialità sul piano allenatori. Soprattutto a Torino molte società hanno cambiato tecnico, annunciando i volti nuovi negli ultimi giorni. Il neopromosso Moderna Mirafiori si affida all'esperienza di Ivan Guardalben, ex allenatore del Garino, mentre lo Spazio Talent di Tony Tucci affida le redini della prima squadra all'esperto Pino Perziano, ex tra le tante di Caselle e BSR Grugliasco e Mirafiori. 

Scatenata la Nolese, che quasi sicuramente verrà inserita nel girone C. Dopo la conferma di Di Bernardo in panchina i granata puntano alla risalita immediata in Promozione grazie a una campagna acquisti di spessore per la categoria. Ufficiale il ritorno del figliol prodigo Luca Agostini, attaccante del '98 fresco di esperienza al Valdruento. Con lui dovrebbe approdare anche il difensore Giuseppe Tigani, mentre piacciono i profili di Luca Postiglione (ora al Caselle) e Lorenzo Migliardi (ora al Barcanova).

La Torinese invece conferma per la Prima Categoria Gianluca Macrì, che era subentrato in corsa nell'ultima stagione in Promozione a Michele Cortassa: nonostante l'esito sportivo negativo il presidente Sante Squillace e il nuovo DS Matteo Tabbia hanno scelto la linea della continuità, annunciando inoltre la conferma di Luca Baldi e Simone Schiraldi. Grande ritorno invece in casa Pro Collegno, che tramite i propri canali social hanno annunciato il ritorno di Alessio Tessarin, ex allenatore del Piossasco (Prima Categoria E) e della Juniores Regionale collegnese. 

Ufficializza il nuovo tecnico anche l'Orbassano: torna in pista dopo l'esperienza complicata all'Atletico Torino Mino Giuliani, che allenerà in Prima Categoria una formazione che ha già dimostrato di poter essere ambiziosa e puntare in alto.

MINO GIULIANI ORBASSANO PRIMA CATEGORIA

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400