Cerca

Under 19

Al cuore non si comanda, 13 volte sì ai colori biancorossi

Fedelissimi al club, ritrovano in Under 19 il tecnico che li ha lanciati nelle Giovanili

Mappanese 2005

L'esultanza della Mappanese 2005 dopo l'esaltante vittoria in campionato a Leinì (1-4)

QUESTO ARTICOLO È PREMIUM. PER LEGGERLO DEVI AVERE UN ABBONAMENTO ATTIVO. IN ALTERNATIVA LO TROVI SUL GIORNALE (QUI L'EDICOLA DIGITALE)

Simone Schiavello, il presidente Andrea Graneri e Samuele Serraino

Hanno iniziato nella Scuola Calcio della Mappanese quando avevano appena 5 anni, ancora prima di essere Pulcini, entrambi classe 2005, non hanno in comune soltanto le iniziali, ma anche 12 anni di militanza insieme a lottare in campo con quella casacca stile River Plate che indosseranno per la 13ª stagione consecutiva: al cuore non si comanda, Simone Schiavello e Samuele Serraino, due autentiche bandiere biancorosse, hanno detto ancora una volta «Sì, lo voglio» alla proposta della propria squadra.

Un record per il club del presidente Andrea Graneri, fiero di portare due giocatori dal vivaio biancorosso in Under 19, alle soglie della prima squadra, allenata anche quest’anno da Luca Marrella. Simone Schiavello, attaccante e capitano, Samuele Serraino, difensore centrale e vice capitano (entrambi i papà, Saro e Tommaso, sono anche dirigenti), per tutti queste stagioni sono state due colonne dell’annata 2005 della Mappanese, dopo gli anni della Scuola Calcio hanno esordito nel settore giovanile sotto la guida tecnica di Marco Frascati che li ha allenati nel biennio Under 14-15.

E proprio Frascati è il tecnico della Under 19 e li ha voluti con sè per il prossimo campionato, insieme a Lorenzo Boggiato, Giacomo Santovito, Federico Bissoli, Tommaso Tisi e Luca Ruffoni, ai quali probabilmente si unirà anche Luca Scimone, a testimonianza che il blocco 2005 ha fatto benissimo in queste stagioni di settore giovanile. E non solo la Mappanese se n’è accorta, perché Serraino e Schiavello hanno ricevuto e declinato una valanga di richieste in ogni sessione di mercato, anche dai Regionali, dimostrando fedeltà e forte attaccamento alla maglia biancorossa con la quale sono cresciuti. Fin da bambini.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400