Cerca

Pavia Academy, al via la nuova avventura nell'Eccellenza ligure. La responsabile Niscardi:«Opportunità importante da cogliere al volo»

La notizia che ha scosso la settimana è arrivata dalla Liguria con il comunicato che annunciava l’ingresso del Pavia Academy nel campionato ligure di Eccellenza. Purtroppo, gli investimenti che vengono fatti nel settore femminile sono minori rispetto a quelli del settore maschile e questo ha portato molti club sportivi a doversi a malincuore fermare. Ma c’è chi, con impegno e immensa passione ha cercato in ogni modo di riportare sui prati le proprie ragazze. Tra queste realtà c’è il Pavia Academy, società guidata dal Presidente Benaglia, il quale da tempo insieme a tutto il suo staff sta investendo tantissimo nel progetto femminile. Le ragazze bianco azzurre dopo più di 6 mesi fermi ai box potranno rimettere le magliette e le scarpe da calcio. Katiuscia Niscardi, Vice Presidente e Responsabile racconta così questa grande e importane opportunità:«La voglia di far tornare le nostre atlete a giocare era tanta e questo desiderio ci ha portato a considerare la possibilità di poter chiedere ospitalità ad un’altra regione. Grazie alla mia cara amica Valentina che mi ha supportata e suggerito inizialmente questa via, e dopo aver letto in un articolo giornalistico che il Presidente Gabriele Gravina avrebbe concesso questa strada alternativa, abbiamo deciso di mobilitarci subito, anche perché la Liguria è una delle regioni che si è prodigata molto affinché le atlete potessero tornare a giocare. Già dal primo contatto telefonico ho potuto notare una gentilezza infinita e una totale disponibilità da parte loro. Ci tengo a ringraziare profondamente il Presidente Giulio Ivaldi e la responsabile Debora Storti che ci hanno accolto con grande entusiasmo facendoci sentire subito a nostro agio, si sono dimostrate delle persone magnifiche. Il percorso che ci aspetta è sicuramente non privo di difficoltà, ma le soddisfazioni sono certa che non mancheranno; le ragazze non vedono l’ora di fare il loro debutto sul campo che avverrà domenica ad Albenga alle ore 16:00. In questo momento storico così difficile e faticoso, la più grande vittoria è quella di vedere le nostre sportive tornare a giocare, ognuna di loro lavora e questo per sottolineare il grande spirito di sacrificio e la dedizione che ci mettono nel farlo. Abbiamo investito molte risorse ed energie, e anche economicamente abbiamo sostenuto questo nuovo inizio, ma i loro sorrisi e la loro gioia ci ripagano di ogni sforzo fatto. Abbiamo anche la fortuna di avere dei medici che ci aiutano nella gestione dei protocolli sanitari e anche loro si sono affezionati particolarmente a queste ragazze che è impossibile non amare. Posso dire con totale sincerità che queste calciatrici sono proprio belle da vedere in campo, sono ragazze umili, brave, semplici e con tanta voglia di emergere e di dimostrare la loro competenza. Siamo davvero felici di aver avuto la possibilità di iniziare questa ripresa tanto agognata, stavo male con loro nel vederle così confuse e deluse; in queste situazioni è molto semplice perdere la voglia di andare avanti, e il rischio di poter perdere una squadra è sempre dietro l’angolo, ma la positività e la predisposizione delle persone che ci hanno aiutato hanno restituito loro la serenità e l’entusiasmo. Quando le ragazze sono venute a conoscenza di questa novità erano davvero elettrizzate. È importante ricordare che non è assolutamente scontato l’aiuto che abbiamo ricevuto, e per questo non mi stancherò mai di ringraziare ogni persona che ha reso tutto questo possibile». Il Pavia Academy da ormai quasi tre anni, si impegna a far crescere il settore femminile, mettendo il movimento al primo posto. L’anno scorso la società, infatti, aveva fatto molto per far salire di categoria la squadra, ma a causa dell’emergenza sanitaria, tutto è stato messo in pausa. Katiuscia Niscardi ha delle aspettative chiare per questo campionato: «Come ogni sportivo, anche le nostre vorrebbero portare a casa delle vittorie, ma per noi, il fatto di tornare in campo lo è già. Il gruppo è unito e sono sicura che le ragazze in campo sapranno dare il loro meglio come hanno sempre fatto, perché vincere piace a tutti, ma davvero in questo contesto così precario e particolare, sono convinta che l’importante sia dare un messaggio positivo di normalità, e questa ripresa per noi rappresenta un momento di grande gioia». Nel frattempo le ragazze di Martinotti riprendono da dove avevano interrotto, concedendosi un altro pomeriggio all’insegna del gol. Infatti la prima uscita in terra ligure ha visto il Pavia imporsi con un roboante 12-1 ai danni dell’Albenga con ben 7 reti di Codecà Biancamaria. Insomma, chi ben comincia è a metà dell’opera.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400