Cerca

Varzi-RC Codogno Eccellenza: i granata crollano sul più bello, i biancazzurri rimontano e calano il poker

Bi Zamble Codogno
Il Codogno ribalta il Varzi e riduce al lumicino le speranze granata di vincere un campionato dominato fino a tre giorni fa. Succede tutto nella ripresa: al vantaggio su rigore di Rebecchi, i biancazzurri rispondono con un micidiale uno-due targato Rantier-Mastrototaro, prima della doppietta di Bi Zamble che chiude la partita. Inutile la rete nel recupero di Di Placido. Nonostante la seconda sconfitta consecutiva in tre giorni, i pavesi restano momentaneamente in testa alla classifica grazie al pareggio tra Sant'Angelo e Club Milano, ma vedono avvicinarsi tutte le avversarie e difficilmente resteranno al primo posto dopo il turno di riposo di domenica. Pagano cambia quattro uomini rispetto a domenica scorsa nel suo 4-3-3: dentro i terzini Bernareggi e Grippo, con Cantiello e Zanellati nel tridente offensivo, out Domenichetti, Lo Pane, Romano e Iervolino. Per il Codogno, tagliato matematicamente fuori dalla corsa al primo posto, l'obiettivo è dimostrare che il valore della squadra è superiore a quanto dice la classifica. Per provarci, Lerza conferma il solito 4-3-3 con Cioffi tra i pali; Anelli, Giavardi, Dragoni e Bernardini a comporre la linea difensiva; Porati, Pezzi e Mastrototaro in mezzo al campo; Rantier, Gazzola e D'Aniello a formare il tridente offensivo. Portieri subito protagonisti. Varzi vicino al vantaggio dopo due minuti: sugli sviluppi di un corner la palla arriva a Cantiello che mette al centro per Di Placido, bravo a rientrare dal fuorigioco e prendere il tempo a Bernardini a centro area, ma il cui colpo di testa è centrale e viene respinto in qualche modo da Cioffi coi piedi. Gli ospiti non si fanno intimorire e replicano un minuto più tardi con Gazzola, che riceve a centro area da Anelli e si gira in un fazzoletto sorprendendo Di Placido, ma la sua fucilata viene messa in angolo da un riflesso prodigioso di Murriero. Al 9' Rebecchi batte velocemente un calcio di punizione liberando Zanellati sulla destra, la cui conclusione sul primo palo viene messa in corner dal portiere biancazzurro. Al 13' rischia grosso Porati che si fa soffiare il pallone da Rebuscini al limite dell'area, ma il tentativo mancino del centrocampista si spegne di poco a lato. Dopo il primo quarto d'ora ricco di emozioni, i ritmi restano alti e la partita piacevole, ma entrambe le formazioni faticano a creare nitide occasioni da rete. I granata provano a sfruttare un Cantiello molto attivo su tutto il fronte offensivo, che al 35' prova a sorprendere Cioffi da fuori area, trovando però la pronta respinta del portiere. Quattro minuti più tardi Rebuscini si accorge che l'estremo difensore è leggermente fuori dai pali e prova a beffarlo con un pallonetto da metà campo, mancando il bersaglio solo per pochi centimetri. Padroni di casa vicini al vantaggio al 45' col contropiede di Zanellati che serve Cantiello, rimontato sul più bello da Giavardi che ne contrasta il tiro in scivolata, concedendo soltanto la rimessa laterale. Ribaltone Codogno. Dopo dieci minuti senza grandi sussulti, una fuga di Zanellati sulla sinistra provoca un calcio di rigore in favore del Varzi per un intervento in scivolata veramente ingenuo di Dragoni, con l'avversario che stava uscendo dal campo. Sul dischetto di presenta Rebecchi che incrocia col mancino, Cioffi ci arriva ma non riesce a impedire che la sfera s'insacchi alle sue spalle. Il vantaggio dà morale ai padroni di casa, che sfiorano il raddoppio al 16' con Zanellati, la cui conclusione sugli sviluppi di un calcio d'angolo lascia immobile il portiere ma si spegne sull'esterno della rete. Nel momento migliore dei granata, però, è il Codogno a colpire due volte in due minuti: al 21' st una bella triangolazione tra D'Aniello e Rantier viene finalizzata da quest'ultimo, che supera Murriero in uscita con un pregevole tocco sotto; 120 secondi più tardi il neoentrato Mapelli pesca Mastrototaro al limite, al quale viene lasciato troppo spazio per prendere la mira e mettere la sfera all'incrocio dei pali. I padroni di casa accusano il colpo e s'innervosiscono, subendo anche la terza rete a dieci minuti dal termine ad opera dei subentrati Troka e Bi Zamble: il primo approfitta di un retropassaggio sbagliato da Di Placido e supera Murriero in uscita, ma il tiro a porta vuota è incredibilmente troppo arretrato e deve essere spinto in porta da centravanti, partito oltre l'ultimo difensore ma dietro alla linea del pallone. Bi Zamble che realizza anche la doppietta al 45' imbeccato perfettamente da D'Aniello. Nel recupero Di Placido di testa rende il passivo meno pesante, ma è troppo tardi per tentare una disperata rimonta, nonostante un minuto più tardi Rebecchi impegni Cioffi su punizione. Domenica il Varzi riposerà e potrà guardare dal divano le rivali impegnate in match tutt'altro che semplici: l'Alcione ospiterà il Città di Sangiuliano, il Club Milano riceverà il Pavia mentre il Sant'Angelo farà visita proprio al Codogno.

IL TABELLINO

Varzi-RC Codogno 2-4 RETI (1-0, 1-4, 2-4): 13' st rig. Rebecchi (V), 21' st Rantier (C), 23' st Mastrototaro (C), 35' st Bi Zamble (C), 45' st Bi Zamble (C), 48' st Di Placido (V). VARZI (4-3-3): Murriero 6.5, Bernareggi 6, Grippo 6, Di Placido 4.5, Cigagna 5, Rebuscini 6.5, Serralunga 6 (5' st Iervolino 5), Monopoli 6 (22' st Bilardo 5.5), Rebecchi 6.5, Cantiello 6.5 (32' st Caputo sv), Zanellati 6.5. A disp. Barbieri, Montagna, Domenichetti, Dragoni, Moltini, Romano. All. Pagano 5.5. RC CODOGNO (4-3-3): Cioffi 6.5, Anelli 6 (17' st Guerini 6), Bernardini S. 6, Giavardi 7, Dragoni 5, Porati 5.5 (14' st Mavror 6), Pezzi 6 (22' st Mapelli 6.5), Mastrototaro 7, D'Aniello 7.5, Rantier 7 (32' st Bi Zamble 7.5), Gazzola 6.5 (22' st Troka 6.5). A disp. Ossola, Camara, Imprezzabile, Bernazzani. All. Lerza 7. ARBITRO: Leone di Avezzano 6.5. ASSISTENTI: Damato di Milano e D'Orto di Busto Arsizio. AMMONITI: Porati (C), Dragoni (C), Bernardini S. (C), Di Placido (V).

LE PAGELLE

VARZI Murriero 6.5 La parata su Gazzola al terzo minuto è da fuoriclasse ed evita che la partita si metta subito in salita per la sua squadra. Sui gol viene viene tradito dalla difesa e può farci davvero poco. Bernareggi 6 Non ha colpe sui quattro gol subiti, ma subisce le avanzate di D'Aniello e non riesce a supportare la manovra offensiva. Grippo 6 Come per il compagno, non è dalle sue parti che il Codogno fa la differenza. Ma anche lui non riesce a incidere con giocate degne di nota. Di Placido 4.5 Sfiora il gol dopo due minuti ma è sfortunato, con Cioffi che riesce a salvarsi in modo fortunoso. Un minuto dopo si fa sorprendere da Gazzola, ma ci pensa Murriero a metterci una pezza. Va molto peggio nella ripresa, quando resta a guardare sull'uno-due tra D'Aniello e Rantier, lascia troppo spazio a Mastrototaro per segnare il gol del vantaggio e regala a Troka la palla dell'1-3. Magra consolazione la rete del 2-4 in pieno recupero. Cigagna 5 Non ha le colpe del compagno di reparto, ma non riesce mai a metterci una pezza. Anche lui osserva immobile la combinazione con cui Rantier segna il gol del pareggio, che capovolge l'inerzia della partita. Rebuscini 6.5 Nel primo tempo sfodera la solita prestazione da leader, sfiorando anche il gol in un paio di circostanze, di cui una da metà campo in cui solo pochi visionari avrebbero notato lo spiraglio per provare la magia. Nell'ultima mezz'ora non riesce ad arginare le ondate biancazzurre. Serralunga 6 Si dà da fare sia nel recuperare palloni, sia in fase d'impostazione, anche se non ruba l'occhio con giocate determinanti. 5' st Iervolino 5 Guarda Rantier che s'infila in area invece di contrastarlo seguendone il taglio. È il momento in cui la partita gira e, con lei, forse l'intero campionato granata. Monopoli 6 Prova a dare ordine in mezzo al campo nonostante i ritmi altissimi, soprattutto nel primo tempo. Esce per lasciare spazio a Bilardo una volta subito il pareggio, perché c'è bisogno di una punta in più per provare a vincere la partita. 22' st Bilardo 5.5 Non riesce a incidere come quando era subentrato contro la Vogherese. Lotta coi difensori ma non gli arrivano palloni giocabili. Rebecchi 6.5 Sblocca la partita su rigore: il tiro è forte e angolato e piega le mani a Cioffi, che aveva intuito l'angolo giusto. In generale una buona prestazione specialmente nel primo tempo. È l'ultimo a mollare impegnando il portiere nel recupero a partita ormai finita. Cantiello 6.5 Iperattivo, svaria su tutto il fronte offensivo non dando punti di riferimento alla difesa. Dopo due minuti pennella un cross sulla testa di Di Placido che il compagno non riesce a capitalizzare. Quando gli capita la palla giusta, però, sbuca all'ultimo Giavardi a ribattergli la conclusione in scivolata. (32' st Caputo sv). Zanellati 6.5 Conquista il calcio di rigore che sblocca la partita. Sfiora anche due volte il gol: nel primo tempo è Cioffi a respingergli il tiro, nel secondo la sfera esce di poco a lato. All. Pagano 5.5 Imposta perfettamente la partita che s'incanala sul binario giusto. Quando sembra che la squadra abbia tutto sotto controllo, però, subisce il gol di Rantier che abbatte il morale dei suoi. Prova a riportare dalla sua parte l'inerzia coi cambi ma chi subentra non riesce a lasciare il segno, facendo peggio del compagno sostituito. RC CODOGNO Cioffi 6.5 Il salvataggio su Di Placido al secondo minuto probabilmente è più fortunoso che cercato, ma ha il merito di essere ben piazzato per opporsi al colpo di testa. Per 60 minuti il Varzi ci prova insistentemente da tutte le posizioni, ma lui è attento a non farsi sorprendere. Ci arriva anche sul rigore di Rebecchi, senza però impedire che il pallone gonfi la rete. Anelli 6 Comincia bene pescando Gazzola a centro area. Poi soffre le folate di Zanellati come in occasione del rigore e adotta un atteggiamento più prudente. 17' st Guerini 6 Il suo ingresso coincide col gol di Rantier che cambia la partita, ma si limita a gestire l'ordinaria amministrazione senza lasciare il segno. Bernardini S. 6 Di Placido gli prende il tempo dopo due minuti ma Cioffi ci mette una pezza. Poi cresce e fa buona guardia sulla sua corsia, concedendo davvero poco agli avversari. Giavardi 7 ll salvataggio in scivolata su Cantiello al tramonto del primo tempo vale quanto un gol. La ciliegina su una partita senza sbavature. Dragoni 5 Incredibilmente ingenuo l'intervento in scivolata su Zanellati che costa il rigore, con l'avversario che ormai stava uscendo dal campo. Porati 5.5 Rischia di fare la frittata facendosi soffiare il pallone da Rebuscini al limite della sua area. Per il resto gioca una partita ordinata senza lasciare il segno. 14' st Mavrov 6 Il suo ingresso dà ordine in mezzo al campo. È sempre nel vivo del gioco pur senza entrare nelle azioni che portano ai gol. Pezzi 6 Una buona prestazione specialmente in fase d'impostazione, facendo girare la sfera con ordine.  22' st Mapelli 6.5 Grande impatto sulla partita: appena entrato, pesca perfettamente Mastrototaro al limite che insacca il gol del vantaggio. Mastrototaro 7 Non la sua miglior partita fino a metà ripresa, quando disegna una parabola perfetta dal limite dell'area che regala il vantaggio alla squadra. D'Aniello 7.5 Ribalta la partita con due assist: nel primo chiude perfettamente l'uno-due con Rantier mettendo il compagno davanti al portiere; nel secondo fa 30 metri palla al piede e libera Bi Zamble per il gol che chiude definitivamente la gara.  Rantier 7 Non si vede quasi mai fino al gol che pareggia i conti e cambia l'inerzia del match: un lampo di classe che tramortisce il Varzi e spalanca la strada al ribaltone biancazzurro. 32' st Bi Zamble 7.5 Gioca un quarto d'ora e chiude la gara segnando due reti da grande attaccante: una doppietta che lo lancia al secondo posto in classifica marcatori, raggiungendo Panigada e Laraia a quota 4 gol. Gazzola 6.5 Solo un miracolo di Murriero gli nega la gioia del gol dopo tre minuti. Sfrutta al meglio l'opportunità per mettersi in mostra creando scompiglio nella difesa granata. 22' st Troka 6.5 Il gol del 3-1 è merito suo: bravo a credere nel possibile errore di Di Placido e a saltare il portiere in uscita, anche se il tiro a porta vuota è impreciso e serve il tap-in di Bi Zamble per gonfiare la rete. All. Lerza 7 Come aveva annunciato, la sua squadra onora il campionato imponendo il secondo stop stagionale alla capolista. Ribalta la sfida nel secondo tempo anche coi cambi, con ben tre subentrati che entrano nelle azioni dei gol biancazzurri. ARBITRO Leone di Avezzano 6.5 Perde un po' il controllo della gara nell'ultimo quarto d'ora, anche se le decisioni importanti sono tutte corrette, a partire dal rigore per il Varzi fino alla convalida del 3-1 di Bi Zamble, dietro la linea del pallone al momento del tocco di Troka.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400