Cerca

Prevalle Eccellenza, parla Nicolini:«Dopo la sconfitta di Lumezzane abbiamo perso fiducia nei nostri mezzi»

Giornata di pausa per il Prevalle di Aldo Nicolini apparso in difficoltà nelle ultime sfide; la squadra biancorossa ha subito infatti quattro sconfitte nelle ultime quattro partite contro le big Lumezzane, Ciliverghe, Atletico Castegnato e Ac Leon. Questi punti persi hanno ovviamente escluso la squadra di Nicolini dalla corsa scudetto sebbene fino ad un mese fa la squadra era in scia delle prime. Il tecnico analizza le sconfitte subite vedendo luci ed ombre: «Contro Lumezzane e Ciliverghe abbiamo affrontato le partite male nel primo tempo, reagendo però molto bene nella ripresa e riuscendo ad esprimere il nostro calcio. La sconfitta di Lumezzane in qualche modo l’abbiamo accusata penso a livello psicologico perdendo in qualche modo serenità». Oltre al fattore psicologico la fortuna certo non ha aiutato Nicolini e i suoi visti i tanti infortuni nella fase cruciale della stagione: «Per tutto il torneo la rosa non è mai stata tutta a disposizione, contro il Lumezzane per esempio si è fatto male Berta, O’Neal invece inizia adesso ad entrare in forma in quanto si era fatto male dopo le prime partite, ma questo discorso si può fare anche per altri giocatori della rosa». In questa difficile situazione ci sono però giocatori che hanno saputo esaltarsi come l’esterno sinistro Roma: «Il ragazzo è migliorato molto in questi mesi, ha qualità importanti già di per sé, ma sta acquistando fiducia nei propri mezzi e poi sicuramente questo nuovo modulo, il 3-5-2 lo aiuta ad esprimersi al meglio in quanto ha più spazio davanti a sé per puntare l’uomo e fare esplodere la sua velocità». Parlando invece della prossima, ed ultima sfida da affrontare il tecnico si esprime così: Contro lo Zingonia di Luzzana sarà sicuramente una partita molto tosta, hanno fatto molto bene superando le aspettative dei più che non avrebbero pensato che riuscissero a giocarsela fino alla fine. Sicuramente è una bella sorpresa che contribuisce a rendere il campionato ancora più bello e competitivo. In questi giorni lavoreremo duro per preparare al meglio la gara, anche perché abbiamo diversi squalificati quindi sarà un’opportunità per mettere in mostra chi li andrà a sostituire. Mi aspetto che la squadra migliori la durata della prestazione all’interno dei novanta minuti».
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400