Cerca

Settimo Milanese-San Colombano Eccellenza: ai padroni di casa basta un lampo di Cipullo

Settimo Milanese-San Colombano Eccellenza- Cipullo mvp

Cipullo, il migliore in campo di giornata regala la vittoria ai suoi

Tra una chiacchiera sul possibile stop del campionato e un ultimo posto che nessuno vuole avere l’onore di occupare è il Settimo Milanese a vincere lo scontro diretto tra le ultime del girone. Le poche motivazioni, derivate dalla situazione di classifica e dalla mancanza delle retrocessioni, e la prima vera giornata estiva hanno enormemente influenzato la ripresa del match, che in apertura si era mostrato godibile e giocato a viso aperto da entrambe le compagini. A decidere la partita è stato un lampo, una di quelle giocate che spesso decidono gli incontri in queste categorie, un tiro preciso dopo essere rientrato sul sinistro di Cipullo. Gli ospiti hanno provato a fare affidamento sulla grande voglia di Orlandini e Pinciroli, ma sia Angeleri sia la poca precisione negli ultimi metri non gli hanno permesso di fare di più. Equilibrio. Sin da subito il match si mostra frizzante e interessante, entrambe le squadre, nonostante il caldo e una classifica con poco da dire ancora, scendono in campo con la voglia di offendere più che di difendere anche perché l’importanza di questa partita è data dalla possibilità di evitare l’ultima posizione nel girone. Sono i padroni di casa ad iniziare meglio, riuscendo nei primi dieci minuti ad affondare con continuità sulla fascia destra. Al tredicesimo minuto arriva il gol del vantaggio per i biancorossi: Cipullo si libera bene del suo diretto avversario, dopo essersi accentrato da destra lascia partire un preciso tiro che si insacca alle spalle dell’incolpevole Ramella. Gli ospiti, dopo il gol subito, aggrappandosi al cervello di capitan Orlandini e al dinamismo di Pinciroli provano ad uscire con azioni manovrate, ma a mancare è sempre l’ultimo passaggio o movimento anche grazie a un livello di attenzione altissimo da parte della retroguardia di Settimo. Anche a causa dell’ottimo posizionamento in campo di entrambe le squadre non sono arrivati molti tiri in porta, ma il livello tecnico e tattico mostrato da ambo le compagini ha reso i primi quarantacinque minuti di gioco comunque piacevoli. Tanto fumo e niente arrosto. Nella seconda frazione di gioco mister Invernizzi decide di pensare maggiormente alla fase difensiva, abbassando in fase di non possesso Cipullo sulla linea dei centrocampisti per rendere più difficile la vita al fraseggio avversario. La prima grande occasione arriva dopo cinque minuti: Spaggiari scende bene sull’out di sinistra e serve al limite dell’area Maugeri, il quale strozza il tiro che finisce a lato. I padroni di casa, nonostante la situazione di vantaggio, sembrano crederci di più degli ospiti, che non riescono mai a rendersi pericolosi su azione ma solo attraverso i calci piazzati. Al ventesimo arriva l’occasione per chiudere il match, Maugeri crossa bene in mezzo per l’inserimento di Laraia che incredibilmente gira di testa a lato. Il San Colombano riesce finalmente a rendersi davvero pericoloso due minuti dopo il ventesimo: Cascone tiene in campo un pallone difficile e lo indirizza verso la testa di Pinciroli, ma Angeleri si supera e devia in angolo. Galvanizzati dalla grande occasione gli ospiti provano a spingere sull’acceleratore, lasciando anche qualche spazio di troppo dietro, e al trentaseiesimo la punta delle dita di Angeleri mandano sul palo una bella conclusione di Orlandini. Nei minuti finali a prendere il controllo del match è il caos, con i padroni di casa concentrati per non subire gol e gli ospiti disperati per farlo. Al quarantaduesimo Faye estrae, giustamente, un cartellino rosso nei confronti di Lallo per comportamento antisportivo a gioco fermo, l’allontanamento dal campo del difensore ospite ha decretato anche la virtuale fine del match.

IL TABELLINO

Settimo Milanese-Sancolombano 1-0 RETE: 13' Cipullo (Se). SETTIMO MIL. (4-2-3-1): Angeleri 6.5, De Lucia 6.5, Spaggiari 6.5, De Grandi 6, Tomassone 6.5, Romano 6.5, Maugeri 6, Moretti 6, Cicogna 6 (14' st Ierardi 6), Laraia 5.5 (30' st Checchi sv), Cipullo 7 (20' st Virzi 6). A disp. Puglia, Pica, De Marco, Chiodini, Caon, Santoli. All. Invernizzi 6.5. SANCOLOMBANO (4-3-3): Ramella 6, Pernice 6.5 (32' st Ferrari sv), Di Frisco 5.5 (19' Cascone 6.5), Provasio 5, Lallo 4, Pignatiello 6, Spedini 5.5 (1' st Albertini 5.5), Orlandini 6.5, Di Toma 5 (35' st Fasan sv), Farina 5.5, Pinciroli 6.5. A disp. Rancati, Bono, Cavenaghi, Hatia, Stroppa A. All. Tassi 6. ARBITRO: Faye di Brescia  6.5. ASSISTENTI: Chourga di Bergamo e Toniutto di Como. AMMONITI: Spedini (Sa), Virzi (Se), Cipullo (Se), Spaggiari (Se). ESPULSO: 42' st Lallo (Sa).


Cipullo, il migliore in campo di giornata regala la vittoria ai suoi

LE PAGELLE

SETTIMO MILANESE Angeleri 6.5 Si dimostra fondamentale il suo grande riflesso su Pinciroli a metà ripresa, molto presente a livello orale e in uscita. De Lucia 6.5 Mostra grande attenzione in fase difensiva e quando si ritrova con il pallone tra i piedi per impostare. Spaggiari 6.5 è molto presente in entrambe le fasi, da porre l’accento sulla sua capacità di anticipo e sull’ottima gamba che gli permette dei salire con regolarità. De Grandi 6 Ha una grande personalità, qualità fondamentale per un regista e capitano, viene sempre in contro per agevolare l’uscita del pallone e gioca sempre con eleganza e testa alta. Tommasone 6.5 Tutti i palloni e i movimenti avversari negli ultimi metri finiscono nel nulla, grazie al suo posizionamento e quello di reparto. Romano 6.5 A causa delle sue ottime doti fisiche rende la giornata degli attaccanti avversari tutto tranne che piacevole. Maugeri 6 Pur iniziando in posizione d’esterno alto colpisce di lui la capacità di amministrare il pallone per far salire la squadra più che la velocità, a volte è troppo innamorato del pallone. Moretti 6 Si comporta da buon secondo mediano, ringhia verso ogni persona o cosa che si presenti nella sua zona e si muove con precisione. Cicogna 6 A volte si ritrova ad essere troppo isolato, soprattutto nella ripresa, finché ne ha lotta con molta voglia. 14’ st Ierardi 6 Mette freschezza nella manovra dei padroni di casa e aiuta i suoi ad addomesticare un maggior numero di palloni. Laraia 5.5 Fatica a trovare una parte dell’attacco dove incidere veramente, soffre la fisicità degli avversari sbagliando qualche controllo di troppo. (30’ st Checchi sv). Cipullo 7 Nei primi minuti di gioco si mostra padrone assoluto del campo, riuscendo con continuità a saltare l’uomo e trovando anche la rete Con il passare dei minuti gli viene richiesto un lavoro maggiormente difensivo che fa molto bene ma lo limita. 20’ st Virzi 6 Porta al rosso Lallo, entra in campo preciso e attento per gestire la situazione di vantaggio. All. Invernizzi 6.5 La sua squadra è ben messa in campo e corre molti pochi rischi nel corso di tutta la gara. SAN COLOMBANO  Ramella 6 Sul gol è incolpevole, è molto bravo al diciannovesimo su Cicogna e non gli vengono richiesti altri interventi degni di nota. Pernice 6.5 Dopo pochi minuti è costretto a passare dalla fascia destra a quella sinistra ma il risultato non cambia. Affidabile. (32' st Ferrari sv). Di Prisco 5.5 Inizia con qualche difficoltà nel contenere le combinazioni sul suo lato, esce dopo pochi minuti a causa di un infortunio. 19’ Cascone 6.5 Entra a freddo, ma entra molto bene. Dalla sua parte i suoi corrono pochissimi rischi e Laraia lo soffre incredibilmente. Provasio 5 Non riesce mai ad entrare realmente nel match trovandosi spesso fuori posizione e sbagliando diversi palloni. Lallo 4 Gioca in maniera molto aggressiva sfruttando a pieno le sue doti fisiche e vincendo molti contrasti. Tignoso. Nei minuti finali sporca la sua buona prestazione con un rosso per condotta violenta a gioco fermo. Pignatiello 6 Non commette errori e si mostra attento e preciso in fase di copertura. Spedini 5.5 Viene sostituito dopo solamente quarantacinque minuti di gioco a causa della fatica nel trovare la giusta posizione in campo per poter incidere. 1’ st Albertini 5.5 Non entra nel migliore dei modi in partita, faticando nel rendersi utile in fase offensiva. Orlandini 6.5 Nel primo tempo è l’anima dei suoi, prova sempre a giocare in maniera pulita il pallone e a rincorrere ogni avversario. Cala nel secondo tempo anche a causa del grande caldo, ma nonostante ciò colpisce anche un palo. Di Toma 5 Viene lasciato troppo solo dai suoi compagni e trovandosi sempre da solo in mezzo ai centrali avversari fatica anche solo a toccare una buona quantità di palloni. (35’ st Fasan). Farina 5.5 Cambia spesso posizione con i compagni, preferendo partire esterno per tagliare centralmente, ma non riesce mai ad incidere veramente. Pinciroli 6.5 Con capitan Orlandini è il migliore dei suoi di giornata, mette in campo tanta abnegazione e voglia di aiutare tutti i suoi compagni. All. Tassi 6 La partita è stata preparata con grande cura in fase difensiva, ma manca qualcosa – probabilmente a livello individuale - negli uomini offensivi.  

LE INTERVISTE 

Invernizzi (allenatore Settimo Milanese): «La chiave della partita son stati i nostri tre attaccanti che han fatto la differenza. Li utilizziamo sempre, ovviamente con squadre della nostra portata sono un valore aggiunto; mentre con avversari più forti qualcosa paghi. Facendo una fase difensiva dove gli attaccanti aiutano molto, le loro qualità si possono sprigionare meglio quando torniamo in possesso e dobbiamo ripartire. Nel secondo tempo abbiamo scelto di utilizzare il 4-5-1 in fase di non possesso, trasformandolo in 4-3-3 in fase offensiva. Questo mini torneo per noi è stato importante, ci ha fatto testare dei giovani di qualità che l'anno prossimo rimarranno in pianta stabile con noi. è stato un test vero perché abbiamo affrontato avversari di livello. Ci sono squadre più attrezzate di noi, allenandosi più volte alla settimana qualcosa la paghi sul campo». Tassi (allenatore San Colombano): «Oggi abbiamo fatto la peggiore partita del torneo, perché abbiamo perso altre volte ma con una voglia diversa. Siamo scesi con il tipico atteggiamento di fine stagione quando non c'è nulla da giocarsi, con la testa in vacanza. Abbiamo fatto un pessimo primo tempo; nel secondo tempo abbiamo provato a fare qualcosa con la volontà più che con la qualità. La squadra scesa in campo oggi è incredibilmente inventata, abbiamo troppe assenze e ci siamo dovuti infarcire di giovani. Sulla qualità abbiamo fatto molto male, come sui calci piazzati. Il Settimo ha vinto meritatamente. Nel primo torneo, dopo cinque giornate, eravamo primi in classifica, ma la squadra era completamente diversa a causa dei numerosi infortuni. Giocando con tanti esordiente qualcosa abbiamo pagato, ma con la società parleremo di cosa ci serve per fare un ottimo torneo la prossima stagione».
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400