Cerca

Vogherese-Acc.Pavese Eccellenza: pareggio senza reti e con poche emozioni al Parisi

Vogherese Accademia Pavese Eccellenza
Nessun gol e poche emozioni al Parisi tra due squadre per necessità giovanissime. La partita non chiedeva più nulla alla classifica, per quel che conta l’Accademia Pavese resta davanti “grazie” al punto di penalità inflitto ai rossoneri nelle scorse settimane. La Vogherese conferma la sua solidità difensiva di questa settimana chiudendo per la terza volta consecutiva con la porta inviolata. Martignoni rispetto a mercoledì è senza Riceputi e Dervishi sostituiti da Calviello e Cavaliere. Ripropone Bollini dal primo minuto per Casella che va in panchina. Dalla parte opposta Balestra fa un po’ di turnover tra i tanti giovani a disposizione: out Poliani Ragucci e Cobucci; dentro Petrillo Brugni e Oviahon. Ritmi blandi. Il primo caldo e la terza partita in una settimana non sono d’aiuto alle due squadre in campo che faticano a tenere il loro solito ritmo. La prima occasione capita sul destro di Selmi che oggi ha il compito di assistere Dioh da vicino. Schiaccia troppo la palla in diagonale non trovando lo specchio della porta. Subito dopo Dioh ci mostra tutto il suo potenziale fisico, va in cielo a prendere una palla di petto si gira, parte in progressione e libera il destro che colpisce il palo a Migliari battuto. Selmi è pronto sulla ribattuta, il numero uno biancorosso non trattiene e Pinessi segna prima che il guardalinee alzi la bandierina per un giusto fuorigioco. Dalla parte opposta Catania arriva sul fondo ma il suo cross è intercettato da De Toni. Ci prova pure Maione, bravissimo a liberarsi di un avversario un po’ meno nella conclusione; troppo facile per De Toni in tuffo. Alla mezz’ora Castellano ha molto spazio e prova a sorprendere Migliari ma calcia malamente a lato. Prima dell’intervallo Mazzocca calcia divinamente un corner, Tambussi in spaccata non arriva per un niente sul pallone. De To-NO. Pochi sussulti anche nella ripresa, dove Castellano si accende ad intermittenza sperando di coinvolgere qualche compagno. Casella entrato da poco, sfrutta la bella palla in verticale del numero undici; dribbla nello stretto un avversario ma sul più bello è anticipato dalla pronta uscita di Migliari. Poco dopo è Cavaliere che recupera un pallone e lo appoggia all’ “eroe del derby”, rientro sul destro e palla alle stelle. Si vedono pure i biancorossi, discesa convinta di Catania sulla sinistra, palla in mezzo, un paio di deviazioni assistono l’intervento di Bonelli che d’istinto mette fuori. A dieci minuti dal termine l’azione più pericolosa della gara è degli ospiti. Mazzocca è un treno a sinistra, calcia in porta ma trova la risposta di De Toni in tuffo; la sfera arriva a Catania che di prima intenzione conclude verso la porta ma felino è ancora il portiere rossonero che prontamente smanaccia il pericolo. La partita va stancamente a spegnersi, c’è tempo per il doppio giallo a Calviello che toccando la palla con una mano deve raggiungere la doccia prima del recupero. Nei quattro minuti concessi dal direttore di gara Catania e Ragucci cercano il jolly da lontano ma la precisione oggi è un vocabolo che è mancato dal dizionario di questa partita.

IL TABELLINO

Vogherese-Accademia Pavese 0-0 VOGHERESE (4-3-2-1): De Toni 6.5, Bollini 6, Andrini 6, Calviello 5.5, Santagostino 6.5, Fasoli 6, Pinessi 6 (7’ st Casella sv), Cavaliere 6 (39’ st Giarratana sv), Dioh 6.5 (45’ st Manuelli sv), Selmi 6, Castellano 7 (39’ st Matti sv). A disp. Lorenzon, Villa, Pici, Massone, Persano. All. Martignoni 6. ACC.PAVESE (4-3-3): Migliari 6, Salcone 6.5, Mazzocca 6.5, Brugni 6 (28’ st Ragucci sv), Tambussi 6.5, Petrillo 6, Maione 6, Maggi 6, Bonelli 5.5 (43’ st Cornaghi sv), Catania 6, Oviahon 5.5 (28’ st Cobucci sv). A disp. Curti, Airoldi, Riso, Cavallini, Pasi, Poliani. All. Balestra 6. ARBITRO: Pedrini di Reggio Emilia 5.5. ASSISTENTI: Darwish di Milano e Zanichelli di Legnano. AMMONITI: Calviello (V), Fasoli (V), Cavaliere (V), Salcone (A), Brugni (A), Tambussi (A), Ragucci (A). ESPULSO: 44’ st Calviello (V).

LE PAGELLE

VOGHERESE De Toni 6.5 Inoperoso per gran parte del match fino al doppio decisivo intervento su Mazzocca-Catania in rapida successione nel secondo tempo. Bollini 6 Rispetto a domenica scorsa gioca terzino e lo fa in modo ordinato coprendo le spalle a Pinessi. Andrini 6 Oviahon non lo fa dannare più di tanto, accelera qualche volta per aiutare i compagni in difesa. Calviello 5.5 Era partito bene con qualche buon palleggio e iniziative; chiude la sua stagione anzitempo con il doppio giallo. Santagostino 6.5 Molto attento, lascia pochi spazi a Bonelli. Fasoli 6 Partita tranquilla, non ha particolari problemi in disimpegno. Pinessi 6 Parte forte sulla destra poi si adegua al ritmo di compagni e avversari. (7’ st Casella sv). Cavaliere 6 Utile in interdizione, si appoggia spesso e volentieri su Castellano quando riceve palla. (39’ st Giarratana sv). Dioh 6.5 Sfortunato sul palo in avvio, strapotere fisico; buona gara. (45’ st Manuelli sv). Selmi 6 Gioca più avanti rispetto al solito, vivace nel primo tempo poi cala vistosamente. Castellano 7 L’unico che prova la giocata e prova a saltare l’avversario; manca purtroppo nella finalizzazione. (39’ st Matti sv). All. Martignoni 6 Nonostante la panchina formata esclusivamente da 2003/2004 e le numerose assenze riesce a mettere in campo una squadra organizzata che da tre partite non subisce gol. ACC.PAVESE Migliari 6 Non particolarmente impegnato; qualche pronta uscita di piedi. Salcone 6.5 Certezza a destra, macina chilometri e limita Castellano; diffidato ammonito salterà l’ultima con il Settimo. Mazzocca 6.5 Nel primo tempo tiene la posizione; nel secondo decide di cambiare passo e crea problemi sulla sinistra ai rossoneri. Brugni 6 Mette a terra un infinità di palloni sporchi ma non verticalizza mai avendo lo spazio per farlo. (28’ st Ragucci sv). Tambussi 6.5 Con Dioh è una bella lotta, le prende e le dà, esce diverse volte palla al piede con classe; diffidato chiude qua questo mini torneo. Petrillo 6 Gioca tranquillo appoggiandosi ai compagni, non fatica con le punte avversarie. Maione 6 Meno lucido del solito ma comunque prova discreta tra le linee. Maggi 6 Generoso come al solito, il capitano prova a velocizzare la manovra anche oggi. Bonelli 5.5 L’impegno è sempre massimo ma la precisione oggi lo ha abbandonato. (43’ st Cornaghi sv). Catania 6 Fa tanto movimento ma non trova spazio fino alla deviazione nel secondo tempo smanacciata da De Toni. Oviahon 5.5 Il ragazzo si farà ma sbaglia molto anche cose semplici come uno stop o un passaggio. (28’ st Cobucci sv). All. Balestra 6 Anche oggi la sua squadra non è cattiva sotto porta; dalla sua come il collega ha la scusante delle numerose assenze. ARBITRO Pedrini di Reggio Emilia 5.5 Soprattutto nel primo tempo qualche fischio discutibile e invertito.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400