Cerca

Accademia Pavese-Settimo Milanese Eccellenza: Maggi, Catania e Bonelli, Balestra chiude il torneo con un tris d'assi

Acc.Pavese Settimo Mil. Eccellenza Da sinistra Bonelli, Catania e Maggi

Acc.Pavese Settimo Mil. Eccellenza Bonelli, Catania e Maggi; i realizzatori di oggi.

L’Accademia Pavese termina con una vittoria questo mini torneo e lo fa con un perentorio tre a uno ai danni del Settimo Milanese. Partita che guardando la classifica non contava per le posizioni nobili ma i due tecnici hanno potuto schierare il loro tanto amato 4-3-3 regalando una sfida divertente al pubblico presente. L’Accademia rispetto alla sfida di Voghera sostituisce gli squalificati Salcone e Tambussi con il rientrante Mori e Poliani; davanti c’è Cobucci dal primo minuto punta centrale. Rispondono i biancorossi con Invernizzi che tra i pali dà una chance al giovane Paradiso per Angeleri e cambia un elemento sia a centrocampo che in attacco. Dentro Caon e il 2002 De Marco. Nei primi venti minuti è Il Settimo a fare la partita non sfruttando gli errori difensivi dei ragazzi di Balestra. Magico Maggi. Dopo trenta secondi gli ospiti hanno un'occasione colossale, Laraia serve Cicogna che tutto solo davanti al portiere invece di servire un compagno conclude a fil di palo. Al minuto cinque Laraia sulla sinistra disegna una traiettoria invitante ma sia Cicogna che Maugeri non arrivano sul pallone. Migliari (9’) è reattivo prima sul colpo di testa del centrale ospite poi è super con i piedi a sventare la minaccia più volte dopo un batti e ribatti nell’area piccola. La prima occasione della squadra di casa è sui piedi di Maione che riceve da Bonelli ma calcia malissimo dal limite. Errore in disimpegno degli ospiti Brugni non ne approfitta calciando centralmente. Ci prova pure Mazzocca da lontano, Paradiso in tuffo plastico devia in corner. Minuto ventiquattro, palla in uscita dopo un corner, Maggi è libero di calciare col sinistro; sfera che va a baciare la rete vicina all’incrocio dei pali per il vantaggio. Alla mezz’ora super parata di Migliari su Maugeri; il numero 9 insacca ma per il guardalinee è fuorigioco. Nell’azione successiva c’è il raddoppio su rigore ben trasformato da Catania; concesso per fallo di mano di Romano. Nel finale potrebbero essere tre, Catania si invola sulla sinistra, Cobucci va a terra; la sfera finisce a Maione che però calcia alto. Finalmente Bonelli. Nel secondo tempo la gara è sempre più aperta. Parte Mazzocca, professore nel salire di livello nella ripresa, che dopo cinque minuti regala una palla d’oro a Brugni che manda fuori dallo specchio. Risponde Cicogna che aiutato da Maugeri manca di precisione. Catania sulla sinistra si accentra sul destro, parata bassa in tuffo per Paradiso. Migliari è felino su un colpo di testa ravvicinato, i ragazzi di Balestra partono in contropiede col solito Catania che serve Cobucci, palla all’accorrente Bonelli che alza di poco sul palo trasversale. Nonostante il caldo i capovolgimenti di fronte sono una costante. Cobucci prima della sostituzione ha l’occasione per entrare sul tabellino dei marcatori ma calcia su Paradiso in tuffo disperato. Laraia sul fronte opposto rientra sul destro ma la sua conclusione è rallentata dalla difesa prima di arrivare al portiere. Maugeri a metà frazione con il sinistro a giro per poco non sorprende Migliari ma la palla esce. Catania vuole la doppietta, supera Romano ma trova i pugni di Paradiso. L’estremo difensore ripaga la scelta del tecnico e poco dopo vola sulla punizione di Maggi ed è superlativo sul tap-in di Mazzocca. Il Settimo riesce finalmente, complice un pasticcio difensivo a riaprire la sfida; è Ierardi l’autore della bella girata in rete. Gli ospiti vorrebbero il pari e si sbilanciano inevitabilmente nei minuti finali. Bonelli prima spreca dopo un'azione straripante di “Frecciarossa” Mazzocca, poi riesce a chiudere la sfida nel recupero con un destro preciso che finisce alle spalle di Paradiso chiudendo il sipario su questa mini stagione.

IL TABELLINO

Acc.Pavese-Settimo Mil. 3-1 RETI (2-0, 2-1, 3-1): 24’ Maggi (A), 34’ rig. Catania (A), 37’ st Ierardi (S), 47’ st Bonelli (A). ACC.PAVESE (4-3-3): Migliari 7, Mori sv (20’ Sanua 6), Mazzocca 7, Brugni 6.5, Petrillo 6, Poliani 6.5 (45’ st Airoldi sv), Maione 6.5 (38’ st Ragucci sv), Maggi 7, Cobucci 6 (21’ st Cornaghi sv), Catania 7 (49’ st Pasi sv), Bonelli 6.5. A disp. Curti. All. Balestra 7.5. SETTIMO MIL. (4-3-3): Paradiso 7, De Lucia 6, Spaggiari 6.5, Caon 5.5 (24’ st Ierardi 7), Tomassone 6.5, Romano 6.5, Maugeri 7 (43’ st Virzi sv), De Grandi 5.5, Cicogna 6 (16’ st Checchi sv), Laraia 6.5 (33’ st Pica sv), De Marco 5.5 (1’ st Cipullo 6). A disp. Angeleri, Chiodini, Santoli. All. Invernizzi 7. ARBITRO: Brozzoni di Bergamo 6. ASSISTENTI: Lentini di Milano e Brambilla di Lecco. AMMONITI: Tomassone (S), Romano (S).

LE PAGELLE

ACC.PAVESE Migliari 7 Super reattivo durante tutto il match, salva più volte il risultato. Mori sv Al rientro, un problema inguinale lo mette fuori contesa dopo venti minuti. 20’ Sanua 6 Entra all’improvviso ma senza timore alcuno, discreta prova. Mazzocca 7 Dominante come ogni partita, regala soprattutto nel secondo tempo palloni “golosi” per i compagni. Brugni 6.5 La mancanza di precisione è dovuta al fatto che è ovunque; corre e difende per due. Petrillo 6 Qualche errore lo commette ma non perde mai la lucidità per rimediare. Poliani 6.5 E’ cresciuto tantissimo in personalità grazie a Balestra che gli regala sempre più minuti. (45’ st Airoldi sv). Maione 6.5 Oggi è poco preciso nelle conclusioni ma sforna due assist stratosferici che però i compagni non riescono a finalizzare. (38’ st Ragucci sv). Maggi 7 Destro e sinistro è indifferente, col sinistro apre la scatola milanese; col destro fa girare la squadra con i tempi giusti. Cobucci 6 Molto gioco spalle alla porta in appoggio ai compagni; potrebbe segnare ma calcia sul portiere. (21’ Cornaghi sv). Catania 7 Sulla sinistra accende e spegne l’interruttore a suo piacimento lasciando indietro avversari; trasforma il rigore che sigilla un mini torneo ad altissimo livello. (49’ st Pasi sv). Bonelli 6.5 Il gol nel recupero cancella qualche errore in appoggio precedente; segnatura meritata visto il gran lavoro che fa sull’esterno. All. Balestra 7.5 Il campionato si era fermato con lui in testa a sorpresa; in questo torneo ha solidificato un gran gruppo e “fatto diventare grandi” molti under.

Acc.Pavese Settimo Mil. Eccellenza
Acc.Pavese Settimo Mil. Eccellenza Thomas Migliari e Alex Mazzocca colonne Accademia, tra i migliori oggi.

SETTIMO MIL. Paradiso 7 Ripaga la fiducia del tecnico con una super prestazione, nonostante i tre gol subiti. De Lucia 6 Soffre Catania ma con coraggio mostra buona velocità in qualche sganciamento offensivo. Spaggiari 6.5 Nel secondo tempo si nota con qualche buon anticipo sul contropiede 3 vs 3 dei pavesi. Caon 5.5 Un’ora abbondante di gioco senza acuti di rilievo. 24’ st Ierardi 7 Ha il merito di riaprire la sfida con il pregevole gol della speranza. Tomassone 6.5 Nei corner offensivi anticipa più volte gli avversari ma sulla sua strada trova Migliari. Romano 6.5 Difficile da saltare nell’uno vs uno, sfortunato sul calcio di rigore. Maugeri 7 Ottima partita, molto mobile ma sfortunato nel tiro dove trova spesso e volentieri l’opposizione del portiere. (43’ st Virzi sv). De Grandi 5.5 Il capitano prova a creare qualcosa ma è soffocato dalla coppia Maggi-Brugni in pressione. Cicogna 6 Dopo 30 secondi potrebbe festeggiare ma si divora un gol; prova a farsi perdonare con generosità nei ripiegamenti. (16’ st Checchi sv). Laraia 6.5 Tecnicamente di un altro pianeta; il suo talento non è supportato dai compagni che lo lasciano troppo solo. (33’ st Pica sv). De Marco 5.5 Resta in campo nel primo tempo ma non tocca mai la palla. 1’ st Cipullo 6 Meglio del compagno, prova a farsi dare la palla svariando sulla trequarti offensiva. All. Invernizzi 7 Aveva l’obiettivo di far fare esperienza a qualche ragazzo che potrebbe tornare utile nella prossima, si spera; intera stagione. ARBITRO Brozzoni di Bergamo 6 Partita corretta, non ha problemi nel gestire i ventidue in campo.

LE INTERVISTE

Il tecnico dell’ Accademia Pavese Andrea Balestra fa un riepilogo della stagione conclusa oggi: «Vittoria meritata, tenendo conto del campionato principale interrotto ad ottobre e di questo mini torneo posso ritenermi soddisfatto abbiamo una media punti play off. Lascio alla società un gruppo con ampi margini di miglioramento che ha superato anche momenti di difficoltà durante la stagione». Dalla parte opposta il tecnico biancorosso Gianluca Invernizzi polemizza su due episodi del primo tempo ma nel complesso è positivo per il futuro della squadra:«Siamo partiti bene nei primi venti minuti sbagliando un gol clamoroso dopo pochi secondi. Ci è stata annullata una rete buona con Cicogna subito dopo il vantaggio Accademia causato da un nostro errore in uscita da un corner. La squadra dopo il rigore concesso, a mio avviso generoso, perché Romano si è protetto il viso in caduta; la squadra si è disunita ma non meritava lo svantaggio all’intervallo. Nel secondo tempo potevamo pareggiarla poi abbiamo subito il terzo gol in contropiede. Comunque ci siamo iscritti a questo torneo per valorizzare i nostri giovani e al fischio finale ce ne erano diversi in campo; ora possiamo cominciare a programmare la squadra per la prossima stagione».
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400