Cerca

Acqui-Castellazzo Eccellenza: la coppia "over" Manno-Guazzo firma il derby alessandrino

Andrea Manno
Il derby è una questione per veterani. L'Acqui di Arturo Merlo tinge il match alessandrino di bianco, battendo 2-0 il Castellazzo dopo una partita dura. I Bianchi trovano così la prima vittoria in campionato alla penultima giornata, riuscendo ad avvicinarsi alla CBS al penultimo posto. Diventa interessante adesso la questione per il "cucchiaio di legno" del girone B: l'ultima partita vede Castellazzo e CBS contro, mentre l'Acqui andrà a Canelli a giocarsi l'ultima chance per migliorare la propria classifica. Per il Castellazzo una ottima gara nel primo tempo, con tante occasioni però non concretizzate: continuano quindi i problemi per Fabio Nobili in zona offensiva, con una squadra che crea tanto ma non riesce a farsi sentire concretamente sotto porta. Lo scoglio CBS diventa tosto da superare, visto e considerato che il morale non sarà alle stelle in vista di domenica 20 giugno. Il gioco c'è, i gol no. Il classico 3-5-2 del Castellazzo mette in discreta difficoltà la formazione di Arturo Merlo, che decide di partire per l'occasione con un 4-2-3-1. Spicca ancora una volta il 2001 Nani, che insieme a Gilardi e Camussi compone il trio dei migliori in campo dei Bianchi. La buona difesa dei padroni di casa non scoraggia gli ospiti, che sfiorano il gol con Federico Viscomi in due occasioni e con Federico Zunino, senza però trovare fortuna. La più clamorosa arriva però intorno alla mezz'ora, ancora con Zunino che, al posto di servire i compagni meglio posizionati, prova il pallonetto d'esterno per beffare Cipollina, ma senza successo. L'Acqui a parte un paio di tiri da fuori non impensierisce particolarmente gli avversari, che tengono botta andando a riposo sullo 0-0. La decidono gli over. Il Castellazzo prova a fare la partita anche nella ripresa, ma l'Acqui cresce di livello con il passare dei minuti. Gli ingressi di calciatori esperti come Manno e Guazzo giovano all'intera manovra dei Bianchi, che riescono a trovare il colpo del vantaggio al 20'. Da corner calciato da Genocchio svetta su tutti l'esperto Manno, che insacca di testa. Grande la rabbia di Nobili, che tanto si era raccomandato alla vigilia della gara con i suoi calciatori: i pericoli contro certi giocatori esperti sono sempre dietro l'angolo, specialmente con gli esperti termali. Il Castellazzo si scioglie, andando in grande sofferenza contro gli avversari. La palla del ko ce l'ha tra i piedi Guazzo, che dopo averne sprecate due segna la terza su assist di Ivaldi. La rete chiude definitivamente i giochi del derby, a favore dei Bianchi.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400