Cerca

Coppa Eccellenza

FR Valdengo-Settimo: Ollio e Chirone stendono i padroni di casa nella partita d'andata

I viola riescono a vincere con il risultato di 1-2 nonostante il momentaneo pareggio realizzato da Vanoli

Alessandro Ollio

Alessandro Ollio, attaccante del Settimo

Si alza il sipario della stagione 2021/2022 con la Coppa Eccellenza. A Bollengo, la FR Valdengo e il Settimo si sono infatti sfidate per la prima sfida del Girone 3A con la vittoria finale per 1-2 della squadra di Mario Gatta.
Gran parte primo tempo ha visto il dominio proprio degli ospiti: dopo una serie di occasioni a proprio favore, i viola sono riusciti a portarsi in vantaggio al 35' grazie alla rete di Ollio su assist di De Paolis. La loro gioia dura però solamente dieci minuti perché, poco prima dell'intervallo, Vanoli riesce a pareggiare i conti con la sua conclusione all'interno dell'area di rigore. Nella seconda frazione di gioco il Settimo si porta avanti fin da subito e si porta nuovamente in vantaggio al 4' con il gol del subentrato Chirone su sponda di Niang. Dopo una sofferenza nella prima parte del secondo tempo, la FR Valdengo riesce a portarsi più volte nella metà campo avversaria nel tentativo di trovare la via del 2-2. I padroni di casa si rendono pericolosi più volte senza però riuscire a segnare. L'andata tra i biancorossi e il Settimo termina così con il risultato di 1-2 in attesa del ritorno che si svolgerà domenica 5 settembre.

Ollio chiama, Vanoli risponde. La compagine di Peritore parte forte in attacco fin dai minuti iniziali del match. Nel giro di soli tre minuti, è Bertani a rendersi pericoloso due volte: prima tenta la conclusione da fuori, che finisce alta, così come il suo successivo colpo di testa su un cross arrivato dalla fascia destra. Al 5’ si rendono pericolosi anche gli ospiti: dopo un’azione nata dalla sinistra, De Mitri offre una bella palla a Barale il quale sciupa la potenziale occasione tirando malamente fuori dallo specchio della porta difesa da Mastrorillo. Nei minuti successivi è la compagine di Gatta ad avere il pallino del gioco nel tentativo di trovare la via del gol. E’ solamente al 17’ che la partita rischia di sbloccarsi: De Paolis ruba palla a Bocca sulla fascia sinistra dalla quale fornisce un bell’assist a Niang che anticipa il suo avversario e colpisce il palo. Sei minuti dopo, il Settimo va nuovamente vicino al vantaggio grazie ad una splendida di punizione calciata da Dansu da metà campo che finisce di poco a lato della porta avversaria. I padroni di casa soffrono la pressione offensiva degli ospiti: provano più volte a ripartire e a fare male alla squadra di Gatta ma la loro manovra non risulta essere sempre precisa. Al 32’ Bocca è autore di una bella spinta sulla fascia destra ma Barale manda in angolo da cui non scaturisce alcun pericolo. Tre minuti più tardi, il Settimo riesce a portarsi in vantaggio dopo diversi tentativi: Niang avvia l’azione offensiva, De Paolis supera in velocità Bocca sulla fascia sinistra, mette la palla in mezzo dove, di rapina, Ollio insacca la rete dell’1-0. La FR Valdengo prova a reagire grazie alla qualità di Bottone ma non riesce a sfondare nella difesa viola. Al 43’ gli ospiti vanno vicini al raddoppio con un bel tiro da fuori di Barale che viene però parato da Mastrorillo. Due minuti dopo, la FR Valdengo si porta avanti e trova la via del pareggio grazie alla conclusione di Vanoli dopo la sponda di Bottone. Il primo tempo finisce così con il risultato di 1-1 nonostante la sofferenza dei padroni di casa di fronte al dominio del Settimo.

Chirone entra e segna il gol decisivo. La seconda frazione di gioco assume lo stesso canovaccio del primo: la squadra di Gatta si porta in avanti fin da subito con la FR Valdengo che prova a colpire in ripartenza. Al 4’ gli ospiti si portano infatti nuovamente in vantaggio grazie al passaggio di Niang all’interno dell’area piccola per Chirone che, entrato nell’intervallo al posto di De Mitri, insacca la rete senza essere particolarmente pressato dalla difesa avversaria. Nell’azione immediatamente successiva i viola si rendono nuovamente pericolosi grazie alla conclusione di De Paolis che non finisce di molto fuori dallo specchio avversario. Dal 15’ la FR Valdengo riesce finalmente a portarsi con una certa continuità nella metà campo avversaria e il primo tiro biancorosso del secondo tempo porta ancora una volta il nome di Bertani: questo finisce però alto senza impensierire particolarmente Cariolo. Poco più tardi, al 22’, l'attaccante biancorosso offre una bella palla a Grosso all’interno dell’area di rigore ma questi viene anticipato dalla difesa avversaria. Cinque minuti dopo, è di nuovo Bertani che si rende protagonista sfiorando il palo dopo la sua conclusione dall’altezza del dischetto. La compagine di Peritore soffre molto meno gli avversari che sono inevitabilmente calati fisicamente per l’intensità di gioco avuta finora. Successivamente il gioco incomincia ad essere molto spezzettato a causa dei continui problemi fisici, in particolare crampi, dei calciatori in campo: è pur sempre la prima partita della stagione. Al 38’ arrivano le prime proteste della partita: Niang e compagni si lamentano infatti di un presunto tocco di mani di Muzzolon in area di rigore ma l'arbitro non concede il calcio di rigore. Tre minuti dopo, Dansu ha di nuovo tra i piedi l’occasione per far male con un calcio di punizione ma, questa volta, non crea alcun tipo di pericolo. Il Valdengo prova l’assalto finale negli ultimi minuti del match ma la difesa viola risulta essere impenetrabile. La sofferenza degli ospiti è però attenuata durante il recupero in quanto la compagine riesce a controllare il pallone nella metà campo dei biancorossi. La partita si conclude così con il risultato finale di 1-2 a favore del Settimo.

IL TABELLINO

FR VALDENGO-SETTIMO 1-2
RETI (0-1, 1-1, 1-2): 35' Ollio (S), 45' Vanoli (F), 4' st Chirone (S).
FR VALDENGO (4-2-3-1): Mastrorillo 6, Bocca 5 (13' st Sella 6.5), Modena 5.5, Beretta 6, Muzzolon 6.5, Menga 6.5, Torta 5.5 (13' st Tampellini 6), Iannacone 6 (13' st Grosso 6), Bertani 7, Bottone M. 6.5 (23' st Roncarolo 6), Vanoli 7 (23' st Bernaudo 6). A disp. Fatarella, Saporito, Velcani, Drenica. All. Peritore 6.
SETTIMO (4-4-2): Cariolo 6, Mangiardi 7, De Simone 6.5 (32' st Fiandaca C. 6), Dansu 7.5, Chiumente 6.5 (23' Muto 6.5), Gueye 6.5, De Mitri 7 (1' st Chirone 7.5), Barale 6.5, Ollio 7.5 (25' st Stano 6), De Paolis 8 (25' st Leo 6), Niang 8. A disp. Bellone, Picone Chiodo, Ndiaye. All. Gatta 7.5.
ARBITRO: Squara di Chivasso 6.5.
COLLABORATORI: Guarino di Novara e Berta di Novara.
AMMONITI: 40' De Paolis[01] (S), 18' st Grosso[03] (F).

LE PAGELLE

FR VALDENGO

Mastrorillo 6 Classe 2002, non è sempre stilisticamente perfetto nelle sue parate, motivo per cui tiene sulle spine la propria difesa, ma si fa sempre trovare pronto nei tanti tiri subiti in questa partita. 
Bocca 5 Subisce per gran parte del suo minutaggio la velocità di De Paolis. Il primo gol del Settimo nasce proprio sulla sua fascia in uno dei tanti episodi in cui il terzino destro si è fatto saltare dall'esterno avversario.
13' st Sella 6.5 Rispetto al suo compagno, riesce a garantire molta più copertura difensiva facendo così meno soffrire la propria squadra. 
Modena 5.5 Anche lui soffre la velocità del proprio avversario, De Mitri, sulla propria fascia di competenza: in questo modo gran parte delle azioni passano proprio nella sua zona.  
Beretta 6 Il centrocampista prova più volte ad impostare il gioco ma manca spesso di precisione nei suoi passaggi. Nel secondo tempo sale in cattedra e riesce a gestire meglio i propri compiti. 
Muzzolon 6.5 Classe 2002, dimostra di avere una grande sicurezza nonostante la giovane età: compie infatti molti interventi sugli attaccanti avversari. In occasione del secondo gol manca però della giusta cattiveria agonistica per evitare la marcatura avversaria.
Menga 6.5 Proprio come il compagno di reparto, non è esente di colpe in occasione della rete di Chirone ma la sua prestazione è estremamente sufficiente grazie alle sue molte chiusure. 
Torta 5.5 L'esterno destro, nel tridente schierato alle spalle di Bertani, è troppo poco nel vivo del gioco durante il primo tempo. Per questo motivo non ha lasciato grandi impronte nel corso del match.
13' st Tampellini 6 Classe 2000, si fa vedere di più rispetto al proprio compagno ma anche lui non riesce ad incidere particolarmente durante il suo minutaggio.  
Iannacone 6 Classe 2002, anche lui soffre in fase d'impostazione nel corso del primo tempo ma la sua qualità dei passaggi migliora durante la seconda frazione di gioco.
13' st Grosso 6
Bertani 7 E' sicuramente il più pericoloso della sua squadra grazie alla propria qualità. Sono infatti molti i suoi tiri con i quali va spesso vicino al gol. Mina vagante. 
Bottone M. 6.5 Insieme a Bartani, è l'uomo di maggiore qualità della compagine biancorossa. E' infatti grazie ad una sua sponda che nasce la rete di Vanoli.  
23' st Roncarolo 6 Ci mette tanto animo al posto del suo compagno ma non riesce ad entrare nel tabellino del match nonostante il suo impegno.
Vanoli 7 E' sua la rete che riapre la partita al termine della prima frazione di gioco. Nel corso della partita applica poi un buon pressing sui difensori avversari durante la loro fase di impostazione.
23' st Bernaudo 6 Prova a far male durante i ventisei minuti da lui disputati senza però riuscirci. Dimostra però tanta buona volontà.
All. Peritore 6 La sua squadra soffre per gran parte del match la fisicità del Settimo, motivo per cui i biancorossi si sono fatti vedere poche volte nella metà campo avversario nella gran parte del primo tempo oltre che nella prima parte del secondo. Nella mezz'ora finale la compagine ha poi finalmente il pallino del gioco ma non riesce a pareggiare i conti.

SETTIMO

Cariolo 6 L'estremo difensore viola non è molto impegnato nel corso del match ma si fa trovare sicuro nelle occasioni in cui è chiamato in causa. 
Mangiardi 7 Incomincia la partita come terzino destro prima di spostarsi come difensore centrale per sostituire l'infortunato Chiumente. In questa posizione compie una partita magistrale compiendo un gran numero di chiusure. 
De Simone 6.5 Offre una buona spinta sulla fascia sinistra grazie alle quale si rende molto nella manovra offensiva della propria squadra.
32' st Fiandaca C. 6 Non gioca tantissimo ma garantisce una buona copertura in fase difensiva con cui riesce a neutralizzare gli attacchi avversari.
Dansu 7.5 E' semplicemente ovunque a centrocampo. Classe '97, ha recuperato un gran numero di palloni grazie ai quali ha fatto ripartire più volte la propria squadra ricordando le prestazioni di Gattuso. Va poi vicino al gol con una bellissima punizione nel corso del primo tempo.
Chiumente 6.5 Disputa solamente ventitré minuti ma, nel suo minutaggio, si è reso protagonista di bei interventi sugli attaccanti avversari.  
23' Muto 6.5 Il suo ingresso in campo è estremamente positivo. Grazie alla sua freschezza, riesce a neutralizzare nei migliori dei modi la manovra offensiva dei biancorossi.
Gueye 6.5 E' il vero e proprio leader della difesa grazie alla sua esperienza e sicurezza con cui gestisce benissimo la fase di sofferenza della propria squadra.
De Mitri 7 E' il protagonista della fascia destra per gran parte del primo tempo. Con la sua velocità riesce infatti a superare più volte il suo avversario, Modena, rendendosi così pericoloso spesso e volentieri.
1' st Chirone 7.5 Entra all'intervallo e segna dopo soli quattro minuti: meglio di così non poteva chiedere il classe 1999 nel suo ingresso in campo.
Barale 6.5 Partita in crescendo per lui. Manca di precisione nei suoi passaggi nel primo tempo ma poi sale in cattedra: compie tante chiusure in fase difensiva e fa avviare bene le azioni della propria compagine. 
Ollio 7.5 E' uno dei giocatori più pericolosi del Settimo grazie alla sua eccellente qualità in fase offensiva. E' sempre nel vivo del gioco: fornisce assist per i suoi compagni e prova spesso la conclusione. E' sua infatti la rete del 0-1 dove ha approfittato di un bel cross di De Paolis. 
25' st Stano 6 Si posiziona in mezzo al campo nel suo ingresso in campo e garantisce tanto ordine a centrocampo durante la fase di sofferenza della propria squadra. 
De Paolis 8 Il migliore in campo in assoluto insieme a Niang. Sulla fascia sinistra è un vero proprio motorino grazie alla sua velocità con cui domina sulla propria corsia. E' suo l'assist per il primo gol della propria squadra realizzata da Ollio. 
25' st Leo 6 Non fornisce la stessa velocità del compagno ma garantisce una buona sostanza in campo regalando così una buona prestazione nella gestione del risultato.
Niang 8 Che partita per il numero 11 viola: recupera palla, fa salire i propri compagni, fornisce assist in occasione dell'1-2. Il gol sarebbe stata la degna ciliegina sulla torta. 
All. Gatta 7.5 La sua squadra domina per gran parte del match dimostrando di avere già chiaro il modo in cui giocare. Soffre nella parte finale della partita ma la difesa regge molto bene. Unica pecca: non avere sfruttato le tante occasioni avute per arrotondare il risultato finale ma la condizione fisica ha sicuramente influito nella brillantezza.

ARBITRO

Squara di Chivasso 6.5 Il direttore di gara non commette alcun tipo di errore nel corso di una partita in cui non vi sono particolari episodi da giudicare. Unico dubbio il tocco di mano di Muzzolon ma è giusto non aver concesso il calcio di rigore.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400