Cerca

Coppa Eccellenza

Chisola-Benarzole: Marangoni non basta, Castagna e un immenso De Souza eliminano i biancoblù

La squadra di Merlo vince in rimonta con il risultato finale di 1-5 riuscendo così a qualificarsi agli ottavi di finale

Rubens De Souza

Ruben De Souza, attaccante del Benarzole autore di una doppietta

Colpo di scena allo stadio Dino Marola di Vinovo. In una calda domenica pomeriggio di inizio settembre, il Benarzole vince infatti contro il Chisola con il risultato finale di 1-5 approfittando del crollo fisico degli avversari negli ultimi minuti della partita. La compagine di Merlo si qualifica così agli ottavi di finale nonostante la sconfitta a tavolino per 3-0 rimediata in settimana. I padroni di casa si portano in vantaggio al 13' del primo tempo grazie alla rete di Marangoni. Gli ospiti reagiscono e trovano infatti la rete del pareggio dopo soli nove minuti grazie al calcio di rigore trasformato da De Souza. Nonostante la squadra di Meloni abbia avuto il pallino del gioco per gran parte del match, il Benarzole riesce a ribaltare il punteggio a partire del 33' della ripresa con il gol di Cavanna. Proprio nei minuti finali, quando ormai il discorso qualificazione sembrava chiuso, ecco che gli ospiti ribaltano ogni tipo di pronostico grazie alle tre reti messe a segno (De Souza, Castagna e Scoffone nell'ordine) in soli cinque minuti. Grazie ad una vera e propria impresa, il Benarzole si qualifica così al turno successivo della coppa eliminando un ottimo Chisola.

Marangoni chiama, De Souza risponde. Nonostante l'elevata temperatura nell'aria, il match si apre subito con un ritmo elevato da parte di entrambe le squadre. La prima vera occasione della partita arriva al 7’ quando Dagasso inventa un bel passaggio filtrante per Raimondo che, entrato in area, prova la conclusione ma De Santis si oppone murando ottimamente il tiro avversario. Dopo soli due minuti, il Benarzole risponde con De Souza che parte in contropiede, mette in mezzo per Bresciani che, a colpo sicuro, calcia in porta ma trova uno straordinario intervento di Montiglio. E’ al 13’ che si sblocca la partita: dopo una carambola dentro l’area di rigore degli ospiti, Marangoni si impossessa della sfera e calcia trovando la rete dell’1-0. Nei minuti successivi i padroni di casa continuano a spingere, soprattutto sulla fascia destra grazie alla velocità di Dagasso: è proprio lui che tenta la conclusione da fuori area al 18’. Questa finisce però di poco alta sopra la traversa. Al 22’ Montiglio atterra Castagna all’interno della propria area piccola e il direttore di gara fischia il calcio di rigore: De Souza si incarica della battuta e spiazza il portiere avversario trovando così la rete del pareggio. Il Chisola continua a spingere nonostante il gol subito ma è del Benarzole l’occasione per andare in vantaggio al 28’: Bernardon perde ingenuamente palla a favore di Castagna che calcia in porta ma Montiglio devia in angolo. I minuti finali del primo tempo si infiammano al 39’ quando Amendola effettua un bel cross per Castagna la cui conclusione è ben parata da Montiglio. La compagine di Meloni tenta successivamente di trovare nuovamente la via del vantaggio senza però riuscirci. La prima frazione di gioco termina così con il risultato di 1-1.

Crollo Chisola nel finale. Il secondo tempo riprende lo stesso canovaccio del primo fin dai minuti iniziali: il Chisola che ha il pallino del gioco, il Benarzole che prova a far male in ripartenza. I padroni di casa si rendono pericolosi al 7’ quando Ramondo effettua una serie di dribbling nell’area di rigore avversaria e calcia in porta: Ricatto compie però una straordinaria parata che impedisce la gioia del gol al numero 22. Dopo sei minuti, il Benarzole ha l’occasione di portarsi in vantaggio grazie ad un passaggio filtrante che trova in profondità Castagna: l’attaccante tira ma Montiglio si fa trovare ancora una volta pronto. In questa fase della partita, sono gli ospiti che si fanno maggiormente vedere in fase offensiva mentre la compagine di Meloni punta sui contropiedi. Il ritmo è comunque inevitabilmente calato rispetto al primo tempo sia per la temperatura che per la tenuta fisica da inizio stagione. Al 27’ De Souza si incarica della battuta di una punizione centrale, poco lontana dal limite dell’area di rigore: il suo tentativo finisce però sulla barriera che devia in angolo. Al 33’ si sblocca nuovamente la partita: De Souza mette dalla fascia destra una fantastica pennellata per Cavanna che, subentrato a Ventre, realizza il gol dell’1-2 con un bel colpo di testa. Appena due minuti dopo, il Chisola ha l’occasione per pareggiare i conti: Geraci conduce un bel contropiede e passa a Berutti che calcia troppo centralmente senza impensierire particolarmente Ricatto. Al 39’ Bordone ha di nuovo l’occasione per trovare la rete del pareggio con una bella pennellata su calcio di punizione ma il suo tentativo sfiora il palo della porta avversaria. Il Benarzole si fa nuovamente vedere in proiezione offensiva e si rinnova il duello tra Castagna e Montiglio: l’attaccante tenta la conclusione da fuori ma il portiere manda in angolo. Proprio da questo corner, al 44', nasce il gol dell’1-3 grazie al bel colpo di testa di De Souza che insacca la rete riaprendo così i conti per la qualificazione. E’ proprio un minuto dopo che succede l’incredibile: di nuovo su calcio d’angolo svetta Castagna che, con un bel colpo di testa, realizza la rete dell’1-4, risultato utile per la qualificazione della squadra ospite. Al 49’ Scoffone chiude definitivamente i conti con un bel tiro da posizione defilata portando così il risultato definitivo sull'1-5Subito dopo, il direttore di gara fischia la fine del match e il Benarzole si qualifica agli ottavi di finale ai danni di un ottimo Chisola crollato solamente nel finale.

IL TABELLINO

CHISOLA-BENARZOLE 1-5
RETI (1-0, 1-5): 13' Marangoni (C), 22' rig. De Souza (B), 33' st Cavanna (B), 43' st De Souza (B), 44' st Castagna A. (B), 49' st Scoffone (B).
CHISOLA (4-3-3): Montiglio 7, Dagasso 7.5, Menon 6.5, Grancitelli 7, Gerbaudo 6, Bernardon 7 (4' st Bordone 6.5), Marangoni 7.5 (11' st Geraci 6.5), Germinario 7, Ramondo 6.5 (23' st Berutti 5.5), Zeni 6.5, Bottale 6.5 (39' st Fasone sv). A disp. Curreli, Perotto, Bolla, Blanc, Viano. All. Meloni 6.
BENARZOLE (4-4-2): Ricatto 7, Riorda 7, Amendola 6.5, Ventre 6.5 (11' st Cavanna 7.5), De Santis 7.5, Viola 7, Rrotani 5.5 (31' st Scoffone 7), Brondino L. 6, Castagna A. 7.5 (51' st Perucca sv), De Souza 8.5, Bresciani 6.5 (11' st Sammartino 6.5). A disp. Favaro, Molinari, Delpiano, Marchiaro, Porcaro. All. Merlo 7.5.
ARBITRO: Tinetti di Ivrea 7.
COLLABORATORI: Giaveno di Pinerolo e Rizzo di Pinerolo.
AMMONITI: 43' Brondino L. (B).

LE PAGELLE

CHISOLA

Montiglio 7 Procura il rigore da cui nasce il momentaneo 1-1 ma il portiere classe 2003 è autore di una prestazione straordinaria grazie alle numerose ottime parate. Una su tutte: l'intervento su Bresciani al 9' del primo tempo.
Dagasso 7.5 Un vero e proprio motorino sulla fascia destra. Grazie alla sua velocità mette in difficoltà gli avversari nella sua zona di competenza, in particolar modo nel primo tempo, motivo per cui passano e nascono da lui un gran numero di azioni. 
Menon 6.5 E' autore di una buona prestazione come terzino sinistro grazie alla sua buona copertura in fase difensiva e alla sua spinta in quella offensiva.
Grancitelli 7 Partita eccezionale per il capitano biancoblù grazie alle sue numerose chiusure sugli attaccanti avversari nel corso della partita, sopratutto durante il secondo tempo. 
Gerbaudo 6 La mezzala sinistra del centrocampo a tre gestisce bene i ritmi di gioco della propria squadra senza però particolari sussulti. Buon gregario di reparto di Germinario.
Bernardon 7 Un vero e proprio leader difensivo al fianco di capitan Grancitelli. Oltre ad aver compiuto diverse belle chiusure sugli attaccanti avversari, si distingue per la sua buona impostazione del gioco durante la partita. 
4' st Bordone 6.5 Entra all'inizio della ripresa e mette tanta sostanza al centro del campo grazie alla quale si fa particolarmente notare. 
Marangoni 7.5 Insieme a Dagasso, è il padrone della fascia destra nel corso del primo tempo. Al 13' del primo tempo porta poi in vantaggio la propria squadra con un bel tiro da dentro l'area di rigore. 
11' st Geraci 6.5 Non tocca troppi palloni a causa del calo fisico della propria squadra ma avvia un bel contropiede nell'ultima parte della ripresa che viene però sciupato da Berutti.
Germinario 7 Che qualità per il regista biancoblù. Detta infatti ottimamente i tempi di gioco della propria squadra con passaggi precisi e puntuali.
Ramondo 6.5 La punta centrale del tridente d'attacco si fa particolarmente notare per aver fatto salire spesso e volentieri la propria squadra. Detta più volte la conclusione a rete senza però riuscire a trovare la via del gol: ci va vicino al 7' della ripresa ma ha trovato di fronte un ottimo Ricatto.
23' st Berutti 5.5 Sciupa malamente, con un tiro troppo centrale e neanche particolarmente forte, un bel contropiede condotto da Geraci negli ultimi minuti della partita. 
Zeni 6.5 L'attaccante esterno ci mette tanta buona volontà durante il match nel tentativo di fare male agli avversari, motivo per cui tocca tanti palloni durante i novantasei minuti di gioco. 
Bottale 6.5 Classe 2003, la mezzala destra ha recuperato diversi pallone nel corso della gara oltre ad aver fatto diverse belle incursioni nella metà campo avversaria. (39' st Fasone sv)
All. Meloni 6 La sua squadra ha il pallino del gioco per gran parte della partita ma non riesce a trovare la via del gol, se non al 13' del tempo, che gli avrebbe invece permesso di gestire il vantaggio del risultato in ottica qualificazione. Il crollo fisico nel finale di partita non ha assolutamente aiutato.

BENARZOLE

Ricatto 7 L'estremo difensore è autore di una straordinaria parata su Ramondo al 7' della ripresa con la quale permette alla propria squadra di restare in galla in ottica qualificazione.
Riorda 7 E' insieme a De Santis autore di un ottimo match in chiave difensivi. Numerosi sono infatti i suoi interventi precisi e puntuali con i quali ha neutralizzato ottimamente la manovra offensiva avversaria. 
Amendola 6.5 Nel primo tempo soffre enormemente la velocità di Dagasso ma, durante la seconda frazione di gioco, dimostra di avere una maggiore sicurezza che gli permette di mostrarsi maggiormente in fase offensiva e rendersi pericoloso con i suoi cross. 
Ventre 6.5 Buona gestione dei ritmi di gioco durante i cinquantasei minuti da lui disputati insieme al compagno di reparto Viola. 
11' st Cavanna 7.5 Classe 2002, entra in campo e porta in vantaggio la propria squadra nel giro di soli ventidue minuti dal suo ingresso. Meglio di così non poteva fare il giovane centrocampista. 
De Santis 7.5 Partita eccezionale per il difensore centrale classe 2003. Grazie alla sua straordinaria sicurezza, ha infatti compiuti un gran numero di interventi decisivi sugli attaccanti avversari. 
Viola 7 Insieme a Ventre, rende fluida la manovra di gioco della propria squadra soprattutto in fase di ripartenza. 
Rrotani 5.5 L'esterno destro non ha mai dato l'impressione di essere nel vivo del gioco, motivo per cui non ha toccato un gran numero di palloni nel corso del match.
31' st Scoffone 7 Realizza la rete dell'1-5 nell'ultimo minuto di gioco con un bel tiro da posizione defilata sulla destra. Proprio come Cavanna, meglio di così non poteva fare.
Brondino L. 6 Il terzino destro controlla senza particolari problemi la spinta offensiva di Zeni sulla propria zona di competenza.
Castagna A. 7.5 L'attaccante è uno dei principali protagonisti non solo per la rete valevole per la qualificazione, quello dell'1-4, ma per il suo gran numero di tiri effettuati nel corso del match bloccati da un ottimo Montiglio. (51' st Perucca sv)
De Souza 8.5 Il migliore in campo per netto distacco sugli altri. E' infatti autore di una doppietta e di un assist contribuendo così enormemente alla vittoria finale e alla qualificazione agli ottavi di finale della coppa. 
Bresciani 6.5 Offre una buona spinta offensiva nel corso del primo tempo andando poi vicino al gol nei minuti iniziali del match: la sua conclusione è però parata da un ottimo Montiglio.
11' st Sammartino 6.5 E' autore di una bella prestazione di sostanza in mezzo al campo che gli ha permesso di recuperare diversi palloni nel corso del suo minutaggio.
All. Merlo 7.5 La sua squadra compie una vera e propria impresa negli ultimi dieci minuti di partita grazie all'eccellente personalità dimostrata sul terreno di gioco. Il merito dei propri giocatori è proprio quello di averci creduto fino all'ultimo minuto pur soffrendo a tratti il gioco del Chisola. 

ARBITRO
Tinetti di Ivrea 7 Prestazione maiuscola per il direttore di gara in un match tutto sommato corretto. Giusto fischiare il penalty a favore del Benarzole così come le varie punizioni non lontane dal limite dell'area di rigore. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400