Cerca

Mercato

Tra calcio e miracoli: la portoghese Flávia Rosario Fartaria è una nuova giocatrice della Freedom

L'attaccante ha vinto due campionati lusitani partecipando a tre edizioni della Women's Champions League

Flavia Fartaria

Flávia Fartaria firma con la Freedom Fc di Cuneo

Annalisa Favole, Veronica Cantoro, Giada Nicco sono alcuni dei nomi nuovi della Freedom FC. Acquisti di spessore enorme per l'Eccellenza, categoria dalla quale i cuneesi partiranno, e tanti altri ne sono arrivati e fare alcuni nomi piuttosto che altri sarebbe ingeneroso per una rosa che è tutta di ottimo livello. Cosa aggiungere a una formazione del genere? Un miracolo, sportivamente parlando, che in questo caso prende il nome di Flávia Rosario Fartaria.

L'attaccante portoghese, classe '90, dopo l'ultima esperienza a Malta ha ricevuto diverse offerte in Italia anche da categorie superiori, ma alla fine ha deciso di sposare l'ambizioso progetto della Freedom. Il club del presidente Danilo Merlo e il Direttore Sportivo Luca Vargiu hanno messo a segno un altro colpo importante che da alla neonata società anche quel tocco di internalizzazione che non guasta mai.

Flávia Fartaria ha legato indissolubilmente la sua carriera calcistica a quella del Clube Altético Ouriense Femino nel quale ha militato per 10 stagioni. La società lusitana ha sede a Ourém, nel distretto di Santarém. E qui si torna alla parola 'miracolo' perché all'interno della città c'è una fregusia (entità amministrativa secondaria) che prende il nome di Fatíma, sede ovviamente di uno dei santuari cristiani più famosi del mondo nonché delle apparizioni della Madonna ai tre pastorelli nel 1917.

Ma l'Ouriense il miracolo lo ha fatto sul campo, partendo dalle categorie minori, le rossonere sono approdate nella 1ª Divisão Femino, non limitandosi a fare una comparsata ma vincendola nel 2012/13 e ripetendosi, questa volta facendo la doppietta con la coppa nazionale, nel 2013/14. In un calcio portoghese che era in forte espansione e prima dell'avvento di alcune società professionistiche come Sporting e Benfica.

Fartaria è stata grande protagonista di un decennio della squadra lusitana con cui ha partecipato anche a due edizioni della Champions League, raggiungendo i sedicesimi di finale nel 2014/15 contro le fortissime danesi del Fortuna Hjørring. Poi, una volta terminata l'esperienza in casa, l'attaccante ha deciso di provare l'avventura maltese indossando la maglia del Birkirkara, il club più blasonato dell'isola del Mediterraneo e il cui motto cittadino non può che esortare a tanti successi 'con questo segno vincerai'.

Con il Birkirkara ha disputato gli spareggi dell'ultima Champions League, dove le maltesi hanno perso nelle semifinali contro le slovacche dello Slovan Bratislava e poi nella finalina del terzo posto contro le scozzesi del Glasgow City. In precendeza però Flávia Fartaria è scesa in campo nella prima amichevole stagionale contro la Juventus Women di Joe Montemurro. Nel suo esordio italiano ha avuto quindi davanti a sé il tandem difensivo composto da Sara Gama e Cecilia Salvai, un banco di prova mica da ridere.

1431 sono i chilometri che separano da Ourém a Cuneo. Quello che cerca la Freedom non è un miracolo, ma un risultato che la porti su palcoscenici importati e che passa per il campo. La squadra del tecnico Gianluca Petruzzelli ha tutte le carte in regola per salire subito ed anzi, la rosa a disposizione potrebbe tranquillamente giocare la categoria superiore. Queste ultime però sono tutte chiacchiere, parlerà il campo e l'attesa sta finendo: domenica 19 con il primo triangolare la squadra scenderà campo. Flávia Rosario Fartaria rappresenta la ciliegina sulla torta di un bel mercato e di una squadra che tutti gli appassionati non vedono l'ora di vedere all'opera, sperando sia anche un traino per un calcio femminile piemontese in affanno.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400