Cerca

Eccellenza

Sant'Angelo-Vertovese: i barasini sprecano troppo, venendo beffati da due tiri dalla distanza

Due volte in vantaggio, il Sant'Angelo deve accontentarsi di un pareggio che ha il gusto di una mezza sconfitta. Stoica e risoluta, invece, la Vertovese

Roberto Gatti Sant'Angelo

Roberto Gatti, il nuovo allenatore del Sant'Angelo

Un buon Sant'Angelo è fermato sul 2-2 casalingo da un'irriducibile Vertovese: per due volte in vantaggio, i rossoneri sono in entrambe le occasioni raggiunti da due tiri dalla distanza. Per la compagine santangiolina resta il rammarico per le occasioni fallite sul 2-1, ma la buona partita disputata è comunque un segnale: il Sant'Angelo c'è e può dire la sua in questo campionato di Eccellenza.

Marzeglia sblocca il risultato. Dopo un inizio caratterizzato da una fase di studio, lo 0-0 iniziale è sbloccato al 14' dal centravanti rossonero Marzeglia, fulmineo nello svettare al centro dell'area su azione da calcio d'angolo, insaccando con un secco colpo di testa. La reazione ospite è concentrata in un calcio di punizione di Rotini che incoccia sulla barriera al 20', quindi al 29' i rossoneri sprecano una ghiotta occasione per il raddoppio con Vitali, che manca l'appoggio in rete "da zero metri" subito dopo una conclusione ravvicinata di Silla respinta dal portiere ospite Gritti. Gol sbagliato, gol subito: al 32', infatti, Massedaglia impatta con morbido destro dal limite dell'area, piazzando la sfera all'angolino basso alla sinistra di Cantoni (non esattamente impeccabile, anche perché coperto). La reazione dei padroni di casa vede quale massimo protagonista Silla, che al 37' sfiora la rete con un diagonale dalla sinistra, trovandola al 39' con un tocco da pochi passi. Le ultime azioni della prima frazione sono un diagonale di Vaglio, su assist del "solito" Silla a lato di molto e una girata volante di Palamini finita alle stelle. Il primo tempo termina, quindi, sul 2-1 per il Sant'Angelo.

Barasini spreconi. La ripresa si apre con gli uomini di Roberto Gatti sfiorare il tris già al 9' con Marzeglia: servito da Vaglio, il numero 9 locale manca il tocco in scivolata, venendo anticipato dall'uscita bassa del portiere bergamasco. I padroni di casa sprecano altre due favorevolissime occasioni per chiudere la gara: al 24' e al 28'. Nel primo caso Vai, dopo una bella azione personale in contropiede, cerca il tiro a giro mancando di molto lo specchio della porta, mentre nel secondo un diagonale ravvicinato di Vitali trova l'opposizione di Grilli, che ci mette i pugni. Neanche il tempo di disperarsi e al 30' è già 2-2 con un eurogol di Rossetti: avventandosi su una respinta della difesa barasina, il numero 18 orobico scocca un destro che s'infila nel sette alla destra dell'incolpevole Cantoni. Bravo, coraggioso e fortunato in questo caso il giocatore ospite, in quanto tante volte si evitano tali conclusioni, forse (se non certamente) per timore dei fischi. Sul finale non accade più nulla di importante: finisce, quindi, 2-2. La Vertovese raccoglie i frutti della sua irriducibilità, benché il Sant'Angelo abbia espresso un calcio migliore. 

IL TABELLINO

Sant'Angelo-Vertovese 2-2
RETI (1-0, 1-1, 2-1, 2-2): 14' Marzeglia (S), 32' Messedaglia (V), 38' Silla (S), 30' st Rossetti (V).
SANT'ANGELO (4-4-1-1): Cantoni 5.5, Iovine 6, Confalonieri 6, Gritti M. 6.5, Pinton 6, Lazzaro 7, Vaglio 6.5, Vitali 6.5 (29' st Casali 6), Marzeglia 7, Silla 7 (15' st Vai 6), Mauri 6 (15' st Gomez 6). A disp. Colnaghi, Vitaloni, Radaelli, Stringhetti, Berto, Sadaj. All. Gatti 6.5.
VERTOVESE (4-4-2): Gritti 6.5, Martinelli 5.5 (7' st Iore 6), Zenoni 6, Tarchini 5.5 (19' st Suardi 6), Nicoli 6, De Leidi 5.5, Palamini 6, Rotini 6.5, Pellegris 5.5, Drago 6 (10' st Rossetti 6.5), Messedaglia 6.5. A disp. Pilenghi, Masserini, Merizio, Cattaneo, Folzi, Hadaji. All. Locatelli 6.
ARBITRO: Chieppe di Biella 6.5.
ASSISTENTI: Tonti di Brescia e Zanichelli di Legnano.
AMMONITI: Lazzaro (S), Vai (S).

LE PAGELLE

SANT'ANGELO
Cantoni 5.5 Quasi mai impegnato, non è affatto esente da colpe sulla prima rete, in quanto (anche perché coperto) parte in netto ritardo.
Iovine 6 Attento in difesa, si fa notare anche per alcune sgroppate sulla fascia di competenza.
Gritti 6.5 Sempre preciso, non si fa problemi a "spazzare" se necessario. Bada al sodo.
Pinton 6 Partita senza infamia e senza lode: nessun errore grave e nessun guizzo.
Confalonieri 6 Lottatore. Combatte su ogni pallone, senza tirarsi indietro.
Vaglio 6.5 Molto ispirato e attivo. Offre a Marzeglia un pallone d'oro, che il numero 9 barasino non riesce a tramutare in gol.
Mauri 6 Non disdegna di fare a sportellate.
15' st Gomez 6 Bravo a far rifiatare la squadra. Lavoro poco appariscente, ma comunque importante.
Lazzaro 7 Si piazza davanti alla difesa, giostrando molto bene. Grande personalità: dimostra di meritare la fascia di capitano.
Silla 7 Autentica spina nel fianco della retroguardia ospite. Buona tecnica, tanti guizzi. Sfiora il gol al 37' con un diagonale, trovandolo un minuto più tardi con un tocco da sottomisura.
15' st Vai 6 Bravo nelle ripartenze. Su una di esse potrebbe chiudere il conto, ma il suo destro a rientrare termina non di molto sul fondo.
Vitali 6.5 Alcune buone giocate. Ha l'occasione per il 3-1, ma anziché mettere in mezzo cerca la conclusione (respinta dal portiere): sfortuna vuole che sull'azione successiva giunga il 2-2 bergamasco.
29' st Casali 6 Ci mette impegno, cercando di tenere alti i suoi.
Marzeglia 7 Il "granatiere" dell'attacco rossonero. Corre, lotta su ogni pallone, non temendo lo scontro. Sigla l'1-0 con un imperioso colpo di testa, sfiorando anche la personale doppietta.
All. Gatti 6.5 Il suo Sant'Angelo non riesce a iniziare il campionato con una vittoria, ma la prestazione è più che positiva.

VERTOVESE
Gritti 6.5 Bravo quando chiamato in causa. Fondamentale nella ribattuta sul diagonale di Vitali: l'azione successiva, infatti, vede la Vertovese impattare. Dal possibile 1-3 al 2-2.
Martinelli 5.5 Abbastanza confusionario, affatto impeccabile.
7' st Iore 6 Gioca una partita tutto sommato normale, senza gravi sbavature.
De Leidi 5.5 Troppe volte in difficoltà.
Nicoli 6 Attento, preciso, compie il proprio compito con gran perizia.
Zenoni 6 Prova di personalità. Mai banale, cerca sempre di ragionare.
Palamini 6 Gioca una partita serena, non facendosi mai prendere dalla foga.
Tarchini 5.5 Perde troppi palloni. Potrebbe fare di meglio.
19' st Suardi 6 Lotta su ogni pallone. Preciso, non corre alcun rischio.
Drago 6 Cerca di farsi vedere con qualche giocata. Nulla di trascendentale, ma prestazione decorosa.
10' st Rossetti 6.5 Prova di carattere. Non si fa prendere dall'ansia, cercando sempre di compiere la miglior giocata. Trova il 2-2 con un eurogol di quelli che si vedono ormai raramente: destro di prima intenzione sulla ribattuta della difesa. Anche questa è una prova di carattere: molti avrebbero cercato l'appoggio, temendo i fischi in caso di pallone finito alle stelle.
Rotini 6.5 Bravo nelle geometrie, mette ordine a metà campo.
Messedaglia 6.5 Gara di grande sacrificio e altrettanto impegno. Sigla l'1-1 con un bel destro piazzato: il portiere locale ha le sue colpe, ma la conclusione era davvero di una precisione chirurgica.
Pellegris 5.5 In ombra. Lotta, ma non è praticamente mai pericoloso.
All. Locatelli 6 La sua Vertovese è irriducibile. Certo, i bergamaschi escono imbattuti dal "Carlo Chiesa" anche grazie a una buona dose di fortuna (che fa parte non solo del calcio, ma anche della vita), ma raccolgono i frutti del loro non darsi mai per vinti.

ARBITRO
Chieppa di Biella 6.5 Bravo a gestire la partita (sostanzialmente corretta), anche calmando sul nascere i bollenti spiriti. Autorevole ma non autoritario.

LE INTERVISTE

Roberto Gatti (Sant'Angelo): «Ho visto un bel Sant'Angelo, assolutamente diverso da quello di domenica scorsa con la Vogherese. Abbiamo avuto le occasioni per chiudere la partita, ma non ci siamo riusciti: peccato, pazienza. Può capitare. Ai punti avremmo vinto, poiché i nostri avversari hanno fatto due gol con due tiri: il calcio è questo. Resta la bella prestazione, dalla quale ripartite. Meglio che questa beffa sia giunta ora che nella parte finale della stagione, dove i punti sono assai più pesanti».

Alessandro Locatelli (Vertovese): «Il risultato mi soddisfa, in quanto non abbiamo mollato fino alla fine. Possiamo fare meglio, ma un pareggio strappato su questo difficile campo è un risultato molto positivo».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400