Cerca

Eccellenza Femminile

Prencipe segna e il Moncalieri fa suo il Derby con la Femminile Juventus (0-1)

Nei biancoblu eccellono Gentile e Sottil, nei bianconeri si salva Municchi e vanno gli auguri di pronta guarigione a Bochicchio

Il Moncalieri di Simone Baccino

Il Moncalieri di Simone Baccino (qui in versione 20/21) è pronto alla nuova stagione

Le scelte. "Un derby non si gioca. Un derby si vince". Missione compiuta per il Moncalieri, che schianta 0-1 la Femminile Juventus. Partita maschia quella andata in scena in Via Faccioli 72, con i padroni di casa in sofferenza per diverse assenze soprattutto nella zona difensiva. Proprio per questo il tecnico schiera la retroguardia a 3 composta da Fasella -  Bodini- Stobbia, con un centrocampo a 5 a supporto del tandem offensivo Sobrino e Falcone; dall'altro canto Baccino si affida a Sottil dietro alle due punte Prencipe e Petronio, con la difesa a 4 per sfruttare la velocità di Chiappino sulla corsia di sinistra.

Nel segno di Prencipe. Partita che fatica a trovare ritmo, in virtù di un gioco che si sviluppa prevalentemente a centrocampo e sul piano fisico. Moncalieri meglio messo in campo e più reattivo, e che crea la prima occasione del match (10'): Sottil riceve palla sulla trequarti e calcia, trovando la risposta di Liberti che alza sopra la traversa. Femminile Juventus che fatica ad entrare in partita e che continua a soffrire la pressione alta degli ospiti: al minuto 17 è una bella chiusura di Stobbia che ferma l'azione personale di Prencipe e Petronio. Ma poco dopo i bianconeri capitolano (19'): errore in impostazione dei, Prencipe ne approfitta e scippa la sfera, si invola e, con un tocco morbido e delicato, insacca alla sinistra di Liberti. Padroni di casa che provano lentamente a trovare ordine, ma che continuano tremendamente a faticare a centrocampo dove l'unica a salvarsi è un'ottima Municchi; proprio da un recupero palla della numero 16 nasce la prima occasione da gol per le zebre: Rullo calcola male il tempo del rimbalzo e lascia il campo libero a Sobrino, la quale avanza e calcia, trovando però l'attenta parata sul suo palo di Olivetti. Dalla panchina Serami si agita e urla, e le sue provano a scuotersi anche grazie a una buona verve di Nicolò sulla corsia: è proprio lei che al 27esimo, dopo averne dribblate due, lancia in profondità Sobrino davanti all'estremo difensore avversario. Azione che però si interrompe prima della conclusione, con un'erronea rilevazione di fuorigioco da parte del direttore di gara. Pericolo scampato per il Moncalieri, che riprende ad alzare il baricentro sfruttando l'ottimo lavoro di raccordo tra centrocampo e attacco di Sottil e la fase offensiva di Prencipe: al 35' sono loro due che si coordinano, sfera che giunge sui piedi della 10 ospite, che calcia dalla lunghissima distanza non trovando la porta. Nel finale della prima frazione è però la Femminile Juventus ad avere due buone chanche per il pari: prima (42') con la solita Nicolò, che sfrutta un buon recupero palla di Rosano, sterza e calcia impegnando Olivetti che blocca in due tempi; al 46' invece sfiora il pari Municchi, che calcia all'improvviso dal limite con la sfera che rimbalza davanti alla porta avversaria e mette in difficoltà l'estremo difensore. Meglio il Moncalieri nella prima frazione, con un pressing forsennato a tutto campo. 

Paura per Bochicchio, la Femminile Juventus non reagisce e il Moncalieri fa suo il derby. Nel secondo tempo il leit-motiv non cambia, con i biancoblu che continuano ad arare il terreno di gioco e iniziano a creare maggiori pericoli, nel tentativo di colpite definitivamente la Femminile Juventus. Al 4' Sottil accarezza il pallone e lancia a sinistra Petronio, la quale avanza e mette dentro l'area, dove Prencipe non riesce a correggere in rete dopo un errore in anticipo di Stobbia; qualche minuto dopo è ancora la fantasista di Baccino a provarci, stavolta su punizione: tiro di collo pieno, che viene ben alzato sopra la traversa da Liberti. Il clima, e in campo, e sugli spalti, inizia a diventare sempre più infuocato e i contrasti duri aumentano, con il direttore di gara Actis che fatica a tenere in pugno la gara; da questa situazione nasce il brutto infortunio della neo-entrata Bochicchio: il Moncalieri sbaglia e la 4 bianconera riparte in campo aperto, ma viene malamente atterrata da Sottil. E improvvisamente la paura pervade, con la Bochicchio che piange dal dolore e con i dirigenti costretti a chiedere l'intervento del 118: alla fine la diagnosi è frattura composta della clavicola, e dopo ben 30 minuti di attesa riparte il match, rimanendo comunque assurdo che ci sia voluto così tanto tempo per prestare i soccorsi. Ripartita la gara, i due tecnici mettono mano alle formazioni per il rush finale: da un lato Peronace rileva la sfortunata Bochicchio, dall'altro Petronio lascia il campo in favore di Pasquariello. Bianconere che però continuano a essere in giornata no, e l'unica occasione degna di nota per i padroni di casa capita sui piedi di Rosano, che però, davanti alla porta, svirgola incredibilmente mandando a lato. Il Moncalieri riprende in mano la partita e si affida soprattutto ai movimenti di Prencipe (ben contenuta comunque da capitan Fasella) cercando di contenere la verve agonistica avversaria; nel finale c'è anche la grande occasione per il raddoppio: la neo subentrata Pasquariello sfrutta l'errore di Fasella e si invola verso Liberti, strozzando il tiro e calciando però a lato. Nulla da fare per il gol dello 0-2, ma poco importa: Actis mette mano al fischietto e manda le squadre negli spogliatori. Il derby è vinto, e va a casa delle ragazze di Baccino. 

IL TABELLINO

Femminile Juventus-Moncalieri Calcio 0-1
RETI: 18' Prencipe (M).
FEMMINILE JUVENTUS (3-5-2): Liberti 6, Fasella 6.5, Bodini 5, Stobbia 5.5, Spadin 5 (15' st Savatteri sv), Nicolò 6.5, Rosano 5.5, Municchi 7, Cassarà 5 (1' st Bochicchio sv, 22' st Peronace sv), Sobrino 6, Falcone 5.5. A disp. Azer, Petrilli, Martino, Mirea De, Marguati. All. Serami 5.5.
MONCALIERI CALCIO (4-3-1-2): Olivetti 6.5, Pirozzi 6.5, Serenrosso 6.5, Rullo 5.5, Gentile 7.5, Bonanno Maria 6, Prencipe 7.5, Baccino 5.5, Petronio 6 (26' st Pasquariello), Sottil 7, Chiappino 5.5. A disp. Giovannini, Rattazzi, Botta, Tahiraj, Canzoneri. All. Baccino.
ARBITRO: Stefano Actis di Torino  5.5.

LE PAGELLE 

FEMMINILE JUVENTUS 

Liberti 6 Quando è chiamata in causa risponde presente, nulla può sulla rete di Prencipe. A volte non è precisissima sui rinvii, ma il carisma della ragazza classe '00 si sente. 

Fasella 6.5 Fascia da capitano al braccio, e dimostra di avere la stoffa. Soffre nella prima frazione, d'altronde tutto il reparto difensivo. Nel secondo tempo entra in campo in modo diverso e annulla Prencipe, mettendoci una stoffa in più di un'occasione.

Bodini 5 E' in apnea nel primo tempo, e nel secondo tempo rischia in più di una occasione. Ha qualità, ma nel pomeriggio domenicale piemontese non lo dimostra. Da rivedere. 

Stobbia 5.5 Concorso di colpe sul gol ospite, con il passare dei minuti e con l'aumento della prestazione di Fasella prova a riprendere in mano la linea difensiva: ci riesce a metà. 

Spadin 5 Si vede poco, per non dire nulla. Va in sofferenza con la pressione asfissiante delle ragazze ospiti; sbaglia qualche passaggio semplice, rischiando di capitolare. 

15' st Savatteri sv

Nicolò 6.5 Parte a rilento, ma quando inizia ad accendere la lampadine ne sono beneficiate le sue compagne. Dai suoi piedi nascono le azioni più pericolose della Femminile Juventus, e sfiora un paio di volte la gioia personale. 

Rosano 5.5 Anche lei fatica a trovare il giusto ritmo in mezzo al campo, rimanendo compassata. Mezzo voto in più per un bel recupero palla al 42', da quale nasce una buona occasione per Nicolo. 

Municchi 7 La padrona del centrocampo bianconero: si avventa su ogni pallone che si aggira dalle sue parti, e in più di un'occasione mette in mostra una buona tecnica di base. Se il centrocampo bianconero non collassa del tutto è soprattutto merito suo. Prova a timbrare il cartellino, ma è brava Olivetti a mettere in angolo sul finale della prima frazione. 

Cassara 5 Schierata a destra del centrocampo a 5, parte benino ma si spegne lentamente soffrendo la capacità di collante da parte di Sottil. Non rientra dagli spogliatoi. 

1' st Bochicchio sv Entra e lascia il campo in ambulanza al 22', rimediando una frattura composta della clavicola. Rimangono scolpite le lacrime, ma siamo certi che Alessia tornerà più forte di prima. Auguri di buona e pronta guarigione. 

22' st Peronace sv

Sobrino 6 Tanto lavoro sporco, ma fatica a rendersi pericolosa. E' praticamente marcata a uomo dal duo dei centrali biancoblu. 

Falcone 5.5 Sbaglia tanto e non trova la posizione giusta per aiutare la sua compagna di reparto. Nel secondo tempo arretra leggermente il raggio d'azione e recupera qualche pallone in più. 

All. Serami 5.5 Le idee ci sono, ma la pratica non si vede. C'è da dire che pesa qualche assenza e che non è fortunato nella dinamica del gioco (vedi infortunio di Bochicchio). 

MONCALIERI 

Olivetti 6.5 Attenta e precisa, compie un paio di buone uscite. Non è impegnata praticamente mai, ma guida in maniera eccellente la sua linea difensiva. Mezzo voto in più per il clean-sheet. 

Chiappino 5.5 Parte bene come terzino di difesa, rendendosi protagonista anche di qualche buona diagonale. Ha la possibilità di offendere dal suo lato, ma è troppo timida; con il passare dei minuti pasticcia un pochino e ciò fa pendere il suo voto sotto la sufficienza. 

Serenrosso 6.5 Insieme a Gentile chiude a doppia mandata la difesa, annullando ogni idea offensiva dei bianconeri. 

Gentile 7.5 Mamma mia! Partita perfetta quella del centrale del Moncalieri: non sbaglia praticamente una chiusura e domina totalmente la sua zona. A ciò si aggiunge una buona qualità di base, e infatti ogni palla inattiva è sua. Chapeau. 

Rullo 5.5 Come Chiappino, non è sempre perfetta in fase difensiva. Va in sofferenza appena Nicolo si accende. Ci mette una pezza in qualche occasione del secondo tempo, ma non basta per la sufficienza. 

Baccino 5.5 La grinta non manca mai al capitano, ma stavolta non è precisissima in fase di impostazione. 

Bonanno 6 Aiuta in fase difensiva e tiene a galla il centrocampo. Senza infamia e senza lodi. 

Pirozzi 6.5 Non bene nel primo tempo, rischiando in più di un'occasione contro la solita Nicolo. Nel secondo tempo però è supersonica: si impadronisce della fascia destra e non la lascia più. Corre su e giù, chiude i buchi difensivi e prova a inventare: difficile chiedere di più. 

Sottil 7 Impegna in più di un'occasione Liberti e prova a dirigere il gioco. Riesce a rendere attacco e centrocampo un tutt'uno, prendendosi per mano la squadra. 

Prencipe 7.5 Super Fede verrebbe da dire. Migliora la gestione mentale dei momenti, e la sua presenza mette in continua apprensione la difesa bianconera. Rapace nel prendere palla e trafiggere Liberti nel primo tempo, prova con tutta se stessa a regalarsi la doppietta personale. Va in leggera sofferenza nel momento in cui Fasella la prende in consegna, ma appena sposta il raggio delle sue azioni diventa una spina nel fianco. 

Petronio 6 Si vede poco, migliorando la sua prestazione nei primi minuti del secondo tempo quando agisce con più movimento sul fronte offensivo. 

26' st Pasquariello 5.5 Ha la grande occasione per il raddoppio, ma tutta sola davanti a Liberti si fa ipnotizzare e mette fuori.

All. Baccino 7 Prestazione autoritaria da parte delle sue ragazze, che non sbagliano quasi mai. Dirige le sue giocatrici in ogni singolo movimento, e alla fine il risultato lo premia. Poi con una Prencipe e una Sottil così, sognar non costa nulla. 

ARBITRO Stefano Actis di Torino 5.5 Fatica a tenere in mano la partita, lasciando correre troppo. Sbaglia in occasione del fuorigioco fischiato nel primo tempo a Sobrino, che era ormai lanciata a rete; non concede un rigore netto al Moncalieri nel secondo tempo per fallo ai danni di Pirozzi. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400