Cerca

Eccellenza

Base 96-Calvairate: Visigalli inventa, Ricupati rifinisce, ma i rossoverdi rimontano con Odone e Cesana

La Base 96 la ribalta in pieno recupero portando a casa l’intera posta, per i ragazzi di Nistri è una vera beffa

Contrasto di gioco

Stefania contro Barbera in duello a centrocampo

Termina con 2-1 spettacolare la sfida tra Base 96 e Calvairate, Nistri sceglie il solito 4-5-1 con Ricupati impiegato come prima punta e Visigalli alle sue spalle, risponde con un 4-3-3 offensivo Corti, modulo che per i primi quaranta minuti fa davvero tanta fatica ad arginare le manovre della Calvairate, Volpini e Ferrari arginano benissimo ogni tentativo di Catta letteralmente chiuso in gabbia. Al 20' la Calvairate passa in vantaggio meritatamente dopo aver chiuso i locali per venti minuti nella propria metà campo: Visigalli inventa una delle sue classiche giocate Ricupati arriva in maniera sporca insieme al difensore avversario e la palla termina in rete per il momentaneo 0-1. La Base 96 non ci sta e si ricompatta, Marinoni inizia a salire in cattedra e mettere i suoi sull’attenti; al 40’ la Base la riprende il fantasista dei locali inventa un euro cross sul quale Odone arriva in corsa e spacca la porta di testa, mandando le squadre al riposo con il parziale di 1-1. Nella ripresa succede di tutto: l’episodio chiave che condiziona il match è l’espulsione di Panepinto per un fallo di reazione davvero sciocco. La partita da lì in poi risulta compromessa, a nulla servono gli ingressi di Licciardello e Zappettini. La Calvairate tiene bene ma a 4’ dalla fine Nistri forse per paura sostituisce Conte e inserisce Diabatè che perde la prima palla toccata a metà campo e spalanca le porte a Cesena, che con un diagonale di destro buca Silva sotto le gambe e porta il punteggio sul definitivo 2-1, siglando una vera e propria beffa.

Apre Ricupati risponde Odone. Primo tempo spettacolare in cui il Calvairate sembra stare tatticamente meglio in campo rispetto alla Base, fatica infatti ad entrare nel match la squadra di Corti, al 1’ Ricupati ci prova in spaccata con il destro; al 7’ è invece Stefania a spaventare i locali con un destro da lontano; al 12’ Marinoni risponde ai tentativi ospiti con un destro di poco alto. Quattro minuti più tardi Ricupati si smarca in area in mezzo a tre e lascia partire una fucilata sulla quale vola Citterio che respinge. La Base prova a rispondere con un destro alto di Sala, ma al 21’ arriva il vantaggio per gli uomini di Nistri con Visigalli ben imbeccato da Conte, il quale se ne va e sigla una delle sue solite giocate. Ricupati in area di rigore tocca il pallone deviato da Arienti e la palla termina alle spalle di Citterio incolpevole. I locali provano a rispondere con i tiri da fuori di Mosca e Marinoni ma è sempre attentissimo Silva, fino al 40’, quando lo stesso Marinoni pennella una palla che Odone sbatte di testa all’incrocio dei pali riportando il match sul 1-1.

Cesana sigla la beffa. Nella ripresa il Calvairate domina il match fino al 30’ ma non basta agli uomini di Nistri per evitare la sconfitta, peccano infatti tutti di ingenuità, al 3’ Visigalli spaventa Citterio con una bella spaccata, un minuto più tardi Mancuso gira di testa un tiro centrale, al 25’ il neo entrato Passini scarica una botta su punizione che termina di poco sul fondo. Un minuto più tardi Panepinto combina un disastro dopo essere stato atterrato e commette un brutto fallo di reazione dopo il quale viene espulso, lasciando i suoi in inferiorità numerica. Inferiorità che non si fa sentire, anzi sembra impensierire Solva in un momento in cui la partita sembra piatta e finire piano piano con un buon pareggio. Nistri, forse per paura di perdere il match e per coprirsi, sostituisce Conte e inserisce Diabatè. Il giocatore neo entrato perde la prima palla toccata a metà campo e spalanca un'autostrada a Cesana bravo a rimanere freddo e battere Silva in uscita, siglando una vera e propria beffa.

IL TABELLINO

BASE 96-CALVAIRATE: 2-1
RETI:21’ Ricupati (C), 40’ Odone (B), 47’ st Cesana (B).
BASE 96 (4-3-3): Citterio 7, Carraro 6 ( 30’ Reyes 6), Gerosa 7, Odone 7.5, Sala 6.5, Arienti 6, Cesana 7.5, Barbera 6.5, Catta 6.5 (40’ st. Riboldi sv), Marinoni 7, Mosca 6.5 (30’ st. Arienti sv). A disp. Porro, Mauri, Elezi, Salomoni, Grassi, Nasali. All. Corti 6.5
CALVAIRATE (4-5-1): Silva 7, Paloschi 7, Bianchini 6.5, Conte 6.5. (45’ st Diabatè 5), Volpini 6.5, Ferrari 6.5, Panepinto 4, Stefania 6.5 (20’ st. Zappettini sv.), Ricupati 7.5 (30’ st. Licciardello 6.5), Visigalli 7.5 (15’st Passoni sv), Mancuso 6. A disp. Casanova, Cutolo, Torrisi, Baiardo, Zambelli. All. Nistri 5.5. Dir. Nangeroni.
ARBITRO: Mansour Faye di Brescia 6
ASSISTENTI: Cagrossi di Cremona 5, Moscolari di Bergamo 5.
AMMONITI: 21’ Visigalli (C), 35’ Reyes (B), 30’ Conte (C), 43’ Ferrari (C).
ESPULSI: 26’ st. Panepinto (C).

LE PAGELLE

BASE 96
Citterio 7 Vola effettuando ottimi interventi in più di una circostanza evitando guai peggiori per i suoi.
Carraro 6 Esce al 30’ del primo tempo per infortunio dopo essersi applicato bene in fase difensiva.
30’ Reyes 6 Entra e dà dinamicità ai suoi stoppando sul nascere ogni uno contro uno, pecca di ingenuità nei falli.
Gerosa 7 Spinge avanti indietro tutta la partita, risultando decisivo in entrambe le fasi.
Odone 7.5 Spacca la porta con un'incornata pazzesca, letale nel gol del pareggio.
Sala 6.5 In fase difensiva è una diga, uno spettacolo nel duello con Ricupati.
Arienti 6 Chiude ogni tentativo avversario, poi deposita il cross di Visigalli nella propria porta, complice anche il tocco di Ricupati.
Cesana 7.5 Non lo tiene nessuno in fascia, è un motorino e al 92’ sprinta verso i tre punti e batte Silva con un euro-gol.
Barbera 6.5 Chiude come può i tentativi ospiti difficili da arginare in mezzo al campo.
Catta 6.5 Lotta tra Volpini e Ferrari compito molto difficile, ma non trova la via del gol. (40’ st. Riboldi sv).
Marinoni 7 Il suo 10 è qualità e fantasia, unico negli assist, esperto nel strigliare i suoi durante lo svantaggio.
Mosca 6.5 I suoi tentativi da fuori sono sempre pericolosi, bravo nel rientrare e calciare in porta. (30’ st. Arienti sv).
All. Corti 6.5 Attende con esperienza e porta a casa il bottino pieno.

CALVAIRATE
Silva 7 Sempre tra i più positivi nel finire di primo tempo. Blocca una punizione di Marinoni con un intervento bellissimo.
Paloschi 7 Spinge lungo la corsia e tiene benissimo la posizione, la sua esperienza aiuta molto la squadra.
Bianchini 6.5 Spinge avanti e indietro sulla corsia, pressando ogni avversario, che grinta.
Conte 6.5 La classe e il piede non si discutono, è dinamico, attento e dà tutto fino all’ultimo minuto.
45’ st Diabatè 5 Entra nel recupero ma com la testa non c’è, perde la prima palla toccata e manda Cesana in porta.
Volpini 6.5 Letteralmente un muro, combatte tutta la partita con Catta non facendogli vincere un contrasto.
Ferrari 6.5 Un gladiatore lotta su ogni pallone chiudendo ogni tentativo dell’attacco locale, con Volpini è una sicurezza per la squadra.
Panepinto 4 Grave, troppo grave ed ingenuo il fallo di reazione con il quale si fa espellere, compromettendo la partita troppo presto.
Stefania 6.5 Ci prova spesso da fuori gestendosi in maniera intelligente e dando esperienza alla squadra. (20’ st. Zappettini sv).
Ricupati 7.5 Davanti è spesso e volentieri solo, ma quando arrivano i palloni giusti lui li gira da vero bomber verso la porta avversaria, lotta su ogni centimetro.
30’ st. Licciardello 6.5 Entra con la cattiveria giusta, probabilmente un leone in gabbia causa l'infortunio che lo ha frenato, l’intero girone attende il tridente con Ricupati e Visigalli.
Visigalli 7.5 Genio e sregolatezza, palla al piede fa sempre ciò che vuole, inventa un tiro cross sullo 0-1 che lo rende come sempre decisivo. (15’st. Passoni sv).
Mancuso 6 Oggi in ombra rispetto alle uscite precedenti può dare sicuramente di più alla causa.
All. Nistri 5.5 Fino al 90' i suoi girano davvero bene, mette in campo una squadra perfetta, poi il cambio di Conte al 90' forse per paura di perdere la gara ancora ferma sull'1-1 è una cosa che da un allenatore della sua esperienza non ci si aspetta.

ARBITRO
Mansour Faye di Brescia 6
 Con l’uso dei cartellini ha difficoltà, con il fuorigioco non ne parliamo, ma bravo a gestire una partita difficile.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400