Cerca

Eccellenza

RC Codogno-Vertovese: Gritti tira il freno ai ragazzi di Curti, che perdono la vetta

Il numero 1 ospite respinge un rigore a D'Aniello e salva i suoi in molte altre occasioni, Giavardi e compagni non vanno oltre il pari

Codogno Vertovese

Le due squadre a centrocampo prima del fischio d'inizio

Il Codogno sciupa un calcio di rigore con D’Aniello e trova in giornata super il portiere ospite, Gritti. Gli errori di precisione dei locali costringono i ragazzi di Curti ad abbandonare la vetta della classifica (ora guida l’Offanenghese a quota 24, in attesa della decisione del giudice sportivo con riferimento al doppio tesseramento di Scietti che potrebbe costare tre punti di penalizzazione ai cremaschi). Ora è presto per guardare la classifica, corta per altro nelle primissime posizioni. Si sente dire spesso che il risultato può essere casuale, la prestazione no. Niente di più vero: il Codogno fallisce varie occasioni e non riesce a vincere una gara che ai punti meriterebbe ampiamente. I ragazzi di Curti continuano a mantener lontani gli avversari dalla propria area di rigore e riescono a costruire partendo dal basso con Bernardini e Marinoni, abili a supportare la manovra dei codognini. Il risultato deludente è frutto di episodi che girano contro a Manzoni e compagni.

 

D'Aniello ipnotizzato. Curti si affida ad un 4-3-3 con Bernardini e Marinoni a presidiare le corsie esterne di una difesa completata dalla coppia di centrali Giavardi-Missaglia. Bazzani in cabina di regia è supportato ai lati dallo straripante Barilli e dal talento di Manzoni. I rapidi D’Aniello e Bonelli sugli esterni supportano il numero nove, Pinessi, attaccante centrale. Locatelli si affida ad un 3-4-1-2 con Nicoli a guidare la linea difensiva completata dai due classe 2003 Masserini e Zambonelli. A centrocampo Zenoni e Martinelli agiscono sugli esterni mentre Suardi e Rotini giostrano in mezzo al campo. Drago funge da collante tra il centrocampo e l’attacco, composto dalla coppia Lapadula-Messedaglia. Nella prima frazione partono meglio i locali e al 15’hanno l’occasione per passare in vantaggio. Martinelli stende in area Marinoni e per Dell’Oro di Sondrio ci sono gli estremi per il penalty. Dal dischetto D’Aniello si fa respingere il tiro da Gritti. Il portiere ospite si ripete poco dopo sempre su tiro del numero 11 locale. Al 21’ la traversa nega il gol a Manzoni. I locali non demordono e Barilli impegna nuovamente Gritti, che risponde da campione sul tiro del centrocampista locale. Gli ospiti si vedono una sola volta dalle parti di Carriello: un’uscita errata del portiere locale consente a Rotini di calciare a rete. Fortunatamente per i locali, il tiro del centrocampista ospite termina sul palo. La reazione del Codogno non tarda ad arrivare con lo scatenato Barilli che salta tre uomini ed entra in area. Il numero otto locale, davanti a Gritti calcia incredibilmente a lato, da pochi passi.

 

Sciupa Bazzani. Nella ripresa il Codogno cerca costantemente il gol del vantaggio ma trova molta più resistenza da parte degli ospiti, più organizzati e coperti rispetto alla prima frazione. Molto spesso i ragazzi di Locatelli si difendono a cinque e non concedono la profondità ai rapidi attaccanti locali. D’Aniello e compagni faticano a trovare l’occasione giusta per far male agli ospiti. Ci prova Marinoni al 25’ con un tiro angolato, parato da Gritti. Al 41’ l’occasione che potrebbe cambiare il match: gran cross del neoentrato Zamble per Bazzani, il cui colpo di testa da pochi metri termina clamorosamente alto. Non basta ai locali la superiorità numerica nei quattro minuti di recupero concessi dal direttore di gara, dopo l’espulsione per doppia ammonizione di Zambonelli. Al triplice fischio i locali fanno il pieno di rimpianti ma Curti saprà ripartire da due certezze: la capacità della squadra di creare una buona mole di gioco e la solidità difensiva. 

IL TABELLINO

RC CODOGNO-VERTOVESE 0-0
RC CODOGNO (4-3-3): Carriello 6, Bernardini S. 6, Marinoni 6.5, Bazzani 6, Missaglia 6, Giavardi 6, Bonelli 5.5 (33' st Dragoni sv), Barilli 7, Pinessi 5.5 (13’ st Zamble 6), Manzoni 6, D'Aniello 5.5. A disp. Ghirlandi, Cigognini, Palla, Mazzi, Pezzi, Porati, Troka. All. Curti 6.
VERTOVESE (3-4-1-2): Gritti 7.5, Nicoli 7, Masserini 6.5, Suardi 6 (11'st Palamini 6.5), Zambonelli 6, Zenoni 6, Martinelli 5.5, Rotini 6.5, Lapadula 5.5 (23' st Pellegris 6), Drago 6, Messedaglia 6 (47'st Merizio sv).A disp. Sironi N., Hadaji, Sozzi, Persico, Rossetti, Folzi. All. Locatelli 6.5
ARBITRO: Dell'Oro di Sondrio 6.5.
ASSISTENTI: Mapelli e Cogrossi.
AMMONITI: Giavardi (RC), Bernardini (RC), Zambonelli (V), Gritti (V), Marinoni (RC)
ESPULSO: 46' st Zambonelli (V).

LE PAGELLE

RC CODOGNO
Carriello 6 Un’uscita non impeccabile. Per il resto, ordinaria amministrazione.
Bernardini S. 6 Dalle sue parti non si passa. Partecipa alla manovra offensiva.
Marinoni 6.5 Conquista il rigore con una delle tante azioni offensive a vederlo protagonista. Sempre nel vivo del gioco.
Bazzani 6 Ben schermato da Drago, riesce comunque a far girare il Codogno.
Missaglia 6 Contiene bene Lapadula prima e Pellegris poi. Compito non semplice.
Giavardi 6 Guida con esperienza la linea difensiva locale. Trasmette tranquillità.
Bonelli 5.5 Gioca ad intermittenza. Si accende in un paio d’occasioni poi si isola defilato sulla destra.
Barilli 7 Il più propositivo del Codogno. Nel primo tempo crea la superiorità numerica in fase offensiva con i suoi dribbling. Va vicinissimo al gol in un paio d’occasioni.
Pinessi 5.5 Non riesce a sbarazzarsi della marcatura di Nicoli.
13’st Zamble 6 Offre un grande assist a Bazzani (che nell’occasione fallisce malamente) e molte buone sponde.
Manzoni 6 La traversa gli nega la gioia del gol. Dà qualità alla manovra dei locali.
D’Aniello 5.5 Da questi particolari non si giudica un giocatore, vero, ma il suo errore dal dischetto pesa molto sull’economia della gara.
All. Curti 6 Troppe occasioni sciupate dai suoi ragazzi (in parte per demeriti e in altrettante circostanze per la bravura di Gritti). Dietro la difesa è solida.

VERTOVESE
Gritti 7.5 Para il rigore a D’Aniello e si ripete più volte durante la gara con respinte di altissimo livello.
Nicoli 7 Leader difensivo. Vince i duelli con Pinessi e Zamble. Dirige con personalità una difesa composta da compagni neomaggiorenni.
Masserini 6.5 Gioca con grande personalità nonostante sia solo un classe 2003. Dalle sue parti Bonelli non affonda.
Suardi 6 Classe 2004 di cui sentiremo parlare. Gioca con qualità e tranquillità molti palloni.
11'st Palamini 6.5 Con il suo ingresso aumenta l’aggressività della squadra.
Zambonelli 6 L’espulsione al 91’ macchia una grande prova in marcatura su D’Aniello.
Zenoni 6 Aiuta Masserini e sull’out di destra il Codogno si rende meno pericoloso.
Martinelli 5.5 Non riesce a supportare la manovra offensiva e causa il fallo da rigore atterrando Marinoni.
Rotini 6.5 Il palo gli nega la gioia del gol. Cresce col passare dei minuti e ne beneficia la Vertovese.
Lapadula 5.5 Isolato là davanti non vince mai un duello con Missaglia.
23'st Pellegris 6 Qualche buona giocata, utile a far salire la squadra.
Drago 6 Si appiccica a Bazzani e lo limita in fase di costruzione. Preziosissimo il suo contributo nell’economia della gara.
Messedaglia 6 Un po’meglio di Lapadula. Riesce ad impegnare, anche se una sola volta, Carriello.
All. Locatelli 6.5 Un punto meritato per come la squadra ha affrontato il match, nonostante la giovane età.

ARBITRO
Dell’Oro di Sordio 6.5
Giusto concedere il rigore e corretta la distribuzione dei cartellini.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400