Cerca

Eccellenza

RC Codogno-Cisanese: Maffioletti e Lozza tornano a far sorridere Sala, padroni di casa dal doppio volto

La formazione di Curti non sfrutta le occasioni di un ottimo primo tempo e nella ripresa paga la crescita dei bergamaschi

Lozza Cisanese

Gabriel Lozza, numero 9 di riferimento della Cisanese

La Cisanese si aggiudica il match d’alta quota contro il Codogno. I locali dominano nella prima frazione, mentre gli ospiti diventano padroni del campo nella ripresa. Le reti dei “gemelli del gol” Maffioletti-Lozza regalano ai ragazzi di Sala tre punti fondamentali nella lotta play off, ma soprattutto per dare una svolta al momento negativo attraversato dai bergamaschi, a secco di gol e punti da tre turni. Seconda sconfitta stagionale invece per i ragazzi di Curti, che si allontanano dalla vetta complici i due punti ottenuti nelle ultime tre gare e vengono raggiunti in classifica proprio dagli ospiti, complici anche i tre punti guadagnati in settimana grazie al ricorso vinto con l'Offanenghese.

Dragoni fa 1-0. Curti si affida al consueto 4-3-3 con Giavardi e Missaglia a presidiare centralmente una difesa completata dagli esterni Bernardini e Marinoni. Bazzani in cabina di regia è coadiuvato da Manzoni e Barilli. In avanti D’Aniello e Dragoni supportano Rossi (schierato per la seconda gara di fila come falso nove). Sala risponde con un 3-5-2 con Vigano a guidare la linea a tre con ai lati Proserpio e Bonfanti. Gli esterni di centrocampo Spreafico e Facoetti danno man forte ad un centrocampo ben assortito, vista la quantità di Fontana e Geraci e la qualità di Colombo. In avanti la coppia gol Maffioletti-Diaferio. Nella prima frazione partono meglio i locali con D’Aniello che impegna Esposito al 14’ con un gran tiro dal limite. Sulla respinta dell’estremo difensore ospite si fionda Dragoni, il cui tiro è deviato in corner dal balzo felino di Esposito. Il portiere ospite si ripete tre minuti più tardi, deviando in corner il tiro di Barilli diretto sotto l’incrocio dei pali. La Cisanese si affaccia per la prima volta nell’area avversaria al 20’ con Maffioletti (il più pericoloso dei suoi). Il tiro dell’attaccante ospite è prontamente deviato in corner da Carriello. Il copione della gara al “Molinari” è lo stesso già visto nelle altre partite dei locali: Manzoni e compagni a gestire la manovra e gli avversari rintanati nella propria metà campo con l’obiettivo di chiudere tutti gli spazi. In tali situazioni è molto difficile sbloccare la gara, per farlo serve un’invenzione individuale. Dragoni ha il merito di trovare il colpo da campione, con un gran tiro dal limite che si insacca appena sotto l’incrocio dei pali. Il vantaggio dovrebbe galvanizzare i locali che potrebbero agire di rimessa sfruttando la velocità di D’Aniello e Rossi. Accade invece l’opposto: la Cisanese non accusa il colpo ed incomincia ad alzare il proprio baricentro, senza tuttavia concedere alcuna ripartenza ai locali. Maffioletti calcia due volte dal limite senza trovare lo specchio della porta.

Maffioletti-Lozza show. Nella ripresa, Maffioletti a centro area, svirgola malamente il pallone, fallendo una sorta di rigore in movimento. Pochi minuti dopo, il bomber ospite si fa perdonare dal dischetto siglando la rete del pari. Il penalty, decretato dal direttore di gara, è ineccepibile e non attira alcuna protesta (evidente il fallo di Marinoni ai danni di Colombo). Cinque minuti dopo invece, un episodio molto discusso: Copelli di Mantova non sanziona il tocco di mano di Giavardi in area di rigore tra le proteste degli ospiti. La Cisanese è messa meglio in campo e al 16’ colpisce il palo con il gran tiro dal limite dell’area di Fontana. Il Codogno, spinto dai propri sostenitori, si riaffaccia nell’area avversaria con la bella triangolazione tra d’Aniello e Rossi, con quest’ultimo che chiama Esposito all’ennesima gran parata. Sul capovolgimento di fronte arriva il gol-vittoria del neoentrato Lozza, abile ad insaccare in rete un grande assist di Maffioletti. I locali si innervosiscono e a farne le spese è Dragoni, espulso per proteste al 32’. Con l’inferiorità numerica si spengono le residue speranze di arrivare al pareggio per Manzoni e compagni.

 IL TABELLINO

RC CODOGNO-CISANESE 1-2
RETI: 30' Dragoni (Rc), 9' st Maffioletti rig. (C), 25' st Lozza (C).
RC CODOGNO (4-3-3): Carriello 6, Bernardini S. 6 (38'st Palla sv), Marinoni 5.5 (33' st Cigognini 6), Dragoni 6, Missaglia 6.5, Giavardi 6, Barilli 5.5, Bazzani 6, Rossi 6 (42' st Bonelli sv), Manzoni 6 (38' st Pezzi sv), D'Aniello 6 (42' st Pinessi sv). A disp. Ghirlandi, Porati, Mazzi, Troka. All. Curti 6.
CISANESE (3-5-2): Esposito 7, Spreafico 6.5, Proserpio 6, Geraci 6, Viganò N. 6.5, Bonfanti 6, Facoetti 6.5 (25' st Ripamonti 6), Fontana 6, Diaferio 5.5 (19' st Lozza 7), Colombo M. 6.5, Maffioletti 7.5 (36' st Haoufadi sv). A disp. Sanvito, Villa, Redaelli, Becherini, Secomandi, Capocasale. All. Sala 7.5.
ARBITRO: Copelli di Mantova 5.5.
ASSISTENTI: Zanibelli e Crippa.
AMMONITI: Vigano (C), Marinoni (Rc), Manzoni (Rc), Bonfanti (C), Bernardini (Rc), Missaglia (C).
ESPULSI: 32' st Dragoni (Rc).

LE PAGELLE

RC CODOGNO
Carriello 6 Due grandi interventi su Maffioletti nel primo tempo. Incolpevole sui gol.
Bernardini S. 6 Contiene bene Spreafico ma non si propone mai in fase offensiva.
Marinoni 5.5 Stende Colombo in area provocando il rigore. Spinge poco sull’out di sinistra.
Dragoni 6 Gran gol da fuori area. Macchia una buona prestazione con un’espulsione ingenua.
Missaglia 6.5 Dalle sue parti non si passa. Contiene egregiamente Diaferio.
Giavardi 6 Leader difensivo. Insieme a Missaglia si intendono a perfezione. Sui gol non hanno colpe.
Barilli 6 Gioca ad intermittenza. Alterna grandi giocate ad errori in fase di impostazione.
Bazzani 6 Quando cala di ritmo, viene fuori la forza della Cisanese.
Rossi 6 Gioca da falso nove. Si muove bene e sfiora spesso la via del gol.
Manzoni 6 Fa intravedere tutta la sua qualità con qualche filtrante per D’Aniello e Rossi, però può fare di più.
D'Aniello 6 Nel primo tempo riesce costantemente a superare il proprio marcatore. Cala nella ripresa.
All. Curti 6 Meriterebbe di chiudere il primo tempo con il doppio vantaggio. La sua squadra cala vistosamente nella ripresa.

CISANESE
Esposito 7 Nella prima frazione salva il risultato più volte con parate decisive su Rossi, D’Aniello e Dragoni.
Spreafico 6.5 Dalle sue parti il Codogno non sfonda. Esterno a tutto campo.
Proserpio 6 Soffre, nel primo tempo, la verve di Dragoni. Cresce col passare dei minuti.
Geraci 6 Mezzala di contenimento veramente efficace nello scacchiere tattico di Sala.
Viganó 6.5 Gioca al centro nella difesa a tre. Detta i tempi ai compagni di reparto.
Bonfanti 6 Limita D’Aniello utilizzando l’esperienza. Non gli concede la profondità.
Facoetti 6.5 Altro esterno tutta fascia. Limita la spinta di Marinoni e raddoppia su D’Aniello.
Fontana 6 Cresce nella ripresa avanzando il suo raggio d’azione. Prende coraggio col passare dei minuti.
Diaferio 5.5 Non riesce mai a saltare Missaglia. Conclude la gara senza effettuare alcun tiro in porta.
19’st Lozza 7 Entra e decide la gara con un gol da rapace dell’area di rigore.
Colombo M. 6.5 Le sue giocate ammattiscono la difesa locale. Conquista con esperienza il fallo da rigore.
Maffioletti 7.5 Gol e assist. In assoluto il migliore in campo. Entra in tutte le azioni più pericolose degli ospiti. Un “under” solo sulla carta.
All. Sala 7.5 Nel primo tempo aspetta i locali con dieci uomini dietro la linea della palla. Nella ripresa inserisce Lozza ed alza il baricentro della squadra: mosse che valgono i tre punti.

ARBITRO
Copelli di Mantova 5.5
Qualche dubbio su un rigore non concesso alla Cisanese, forse eccessivo il rosso diretto a Dragoni.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400