Cerca

Eccellenza

Sant'Angelo-Mapello: Pinton, Vai e Bugno ribaltano il doppio svantaggio e regalano a Gatti la vetta solitaria

Vaglietti e Comelli portano avanti i gialloblù, poi l'infortunio di Ghisalberti complica i piani di Joelson

Sant'Angelo Mapello

I giocatori barasini esultano con i tifosi a fine gara

Il Sant’Angelo vince in rimonta il match clou con il Mapello e torna in vetta solitaria, dopo oltre un mese. I ragazzi di Gatti dopo un pessimo avvio trovano il riscatto giocando una ripresa sontuosa. I barasini riescono a ribaltare il doppio svantaggio e sfruttano il momento di difficoltà degli ospiti per punirli due volte in quattro minuti. Ghisalberti e compagni mettono in seria difficoltà i locali nella prima parte di gara, poi complice l’infortunio del numero dieci ospite, i locali avanzano il baricentro grazie alla qualità di Lazzaro, alla verve di Gomez e al dinamismo e agli inserimenti di Bugno. In avanti, gli incontenibili Silla e Vaglio scardinano il fortino del Mapello. I barasini reduci da cinque vittorie consecutive, nonostante gli infortuni di Alborghetti, Marzeglia e De Angeli cercano la vittoria tra le mura amiche, che può valere la vetta. Gatti si affida ad un 4-3-3 con Cantoni tra i pali, Radaelli e Ortolan ai lati di una difesa completata dalla coppia di centrali Pinton-Gritti. Lazzaro in cabina di regia supportato dal dinamismo di Gomez e Bugno. In avanti, bomber Vaglio e Silla, alle spalle del numero nove, Bertani. I ragazzi di Joelson, miglior attacco e miglior difesa del torneo (prima della gara del “Chiesa”) , reduci dalla prima sconfitta stagionale contro l’Albino Gandino, cercano il riscatto. Il tecnico brasiliano affronta la seconda della classe con il medesimo modulo (il 4-3-3). A protezione della porta difesa dall’ex professionista Acerbis, Rota e Capelli coadiuvati sugli esterni, dagli under Corna e Ruggeri. In mezzo al campo giostrano El kadiri, Brambilla e capitan Sonzogni (8 gol per lui in questa stagione). In avanti Vaglietti e Comelli supportano il “Messi lombardo”, Ghisalberti.

Ghisalberti show. Partono meglio gli ospiti con uno scatenato Ghisalberti, che funge da falso nove. Il fantasista ospite riesce costantemente a saltare i due centrali e a smistare molti palloni interessanti. Al 7’ manda in porta Vaglietti, il cui taglio alle spalle di Ortolan è perfetto. L’esterno offensivo, classe 2003, da pochi passi, batte il coetaneo, Cantoni. Due minuti più tardi, Bertani impegna Acerbis: la sfida tra ex calciatori di serie B, è vinta dall’ex portiere dell’Albinoleffe.  I barasini prendono in mano le redini del gioco ma è il Mapello a siglare il raddoppio in contropiede: Ghisalberti per Vaglietti, il cui filtrante per Comelli è intercettato da Lazzaro. Il centrocampista si addormenta sul pallone e lo perde malamente in area: da due passi Comelli insacca alle spalle di Cantoni. Gara finita? Guai a pronunciarlo. I barasini, spinti da un pubblico numeroso, accorciano le distanze con Pinton, abile ad agganciare il cross di Bugno e a battere all’interno dell’area piccola, Acerbis in uscita. La gara per gli ospiti si complica per l’infortunio di Ghisalberti. Joelson avanza Sonzogni in avanti ma i locali avanzano il baricentro ed incominciano a creare molte occasioni con Silla, scatenato sull’out di sinistra.

Uno-due, Silla e Bugno. Nella ripresa Comelli, in contropiede calcia alto da buona posizione. Il tiro dell’ex Scanzorosciate e Caravaggio è l’ultimo degli ospiti. All’8’ la svolta: esce un appannato Bertani per far spazio a Vai. Il centravanti classe ’99, al primo pallone toccato, a nemmeno un minuto dal suo ingresso insacca in rete. Splendida la combinazione con Vaglio, che porta il neoentrato al tiro. I barasini comprendono il momento di difficoltà degli avversari e spingono costantemente. All’11 Silla viene atterrato in area da Capelli. Dal dischetto, Bugno (in assoluto il migliore in campo) spiazza Acerbis e firma la rete del sorpasso. Il Mapello accusa il colpo e non riesce ad impensierire la retroguardia barasina. Acerbis evita un passivo ancor più pesante, compiendo tre grandi interventi su Silla (14’) e Vaglio (17’ e 30’). Gli ospiti non riescono a prendere in mano il pallino del gioco. Lazzaro e compagni manovrano il gioco e non concedono nulla a Sonzogni e compagni. Al triplice fischio, complice il pareggio esterno del Lemine Almenno, i ragazzi di Gatti ritornano in vetta. Il Sant’Angelo si porta a + 5 dai ragazzi di Joelson che recrimina lo spreco del doppio vantaggio, e l’infortunio a Ghisalberti, che inevitabilmente ha cambiato il copione tattico della gara.

IL TABELLINO

SANT'ANGELO-MAPELLO 3-2
RETI: 7’ Vaglietti (M), 17’ Comelli (M), 26’ Pinton (S), 9’ st Vai (S), 12’ st rig. Bugno (S).
SANT'ANGELO (4-3-3): Cantoni 6, Radaelli 6 (39’ st Confalonieri sv), Ortolan 5.5, Gritti M. 5.5, Pinton 6.5, Lazzaro 5.5, Vaglio 6.5 (34’ st Vitali sv), Gomez 6, Bertani 5.5 (8’ st Vai 7), Silla 7, Bugno 7 (27’ st Mauri 6). A disp. Tedino, Stringhetti, De Angeli, Berto, Sadaj. All. Gatti 6.5.
MAPELLO (4-3-3): Acerbis 6, Ruggeri A 6, Corna 5.5, Brambilla 5.5, Capelli 5, Rota 6, Vaglietti 7 (13’ st Ogbebor 5.5), Sonzogni 5.5, El Kadiri 5.5, Ghisalberti 7 (39’ Pellegrini 5.5, 39’ st Alberido sv), Comelli 7. A disp. Crotti, Santinelli, Morlotti, Galletti, Alberido, Mangili, Fiorina. All. Joelson 6.
ARBITRO: Moretti di Cesena 6.5.
ASSISTENTI: Pozzi e Damato.
AMMONITI: Acerbis (M), Gritti (S), Cantoni (S). 

LE PAGELLE

SANT’ANGELO
Cantoni 6 Incolpevole sui due gol. Quando chiamato in causa risponde presente.
Radaelli 6 Soffre Comelli per tutta la prima frazione, nella ripresa cresce e non rischia più nulla.
Ortolan 5.5 Soffre le accelerazioni di Vaglietti. Dalle sue parti il Mapello trova terreno fertile.
Gritti 5.5 Per sua fortuna Ghisalberti esce dopo soli 40 minuti. Gli crea più di un grattacapo.
Pinton 6.5 Ha il merito di trovare in mischia il gol del 1-2, utile al morale dei barasini in un momento complicato. Con l’uscita di Ghisalberti chiude ogni varco.
Lazzaro 5.5 Regala palla a Comelli in occasione del gol. Da giocatore esperto non accusa il colpo e nel secondo tempo trascina i suoi.
Vaglio 6.5 Nel primo tempo fatica nel duello con Ruggeri. Cresce col passare dei minuti e regala un perfetto assist a Vai.
Gomez 6 Solito rubapalloni in mezzo. Arriva sempre per primo sulle seconde palle.
Bertani 5.5 Troppo isolato nella prima frazione ha poche occasioni per rendersi pericoloso.
8’ st Vai 7 Al primo pallone toccato pareggia la contesa. Incontenibile per Rota e Capelli.
Silla 7 Incontenibile sull’out di sinistra. Conquista il rigore ed impegna più volte Acerbis
Bugno 7 Il migliore in campo. Nella prima frazione scuote i suoi con molti inserimenti pericolosi. Freddo dal dischetto, spiazza Acerbis.
27’ st Mauri 6 Offre il suo contributo con una prestazione generosa.
All. Gatti 6.5 Torna meritatamente in vetta dopo oltre un mese. Vince in rimonta il big match. La sua squadra ha carattere e non si arrende mai.

MAPELLO
Acerbis 6 Non può far nulla sui gol. Salva più volte su Vaglio e Silla.
Ruggeri 6 Nel primo tempo argina perfettamente Vaglio. Nella ripresa, spostato sull’out di destra, soffre Silla.
Corna 5.5 Silla lo salta sistematicamente. Joelson gli cambia lato, e Vaglio serve l’assist del pari.
Brambilla 5.5 Nel primo tempo tiene botta a Bugno e Gomez. Nella ripresa affonda come il resto dei compagni.
Capelli 5 Stende Silla in area e perde Vai in occasione del pareggio. Gara da dimenticare.
Rota 6 Limita Bertani con esperienza. Nella ripresa è uno dei pochi a salvarsi.
Vaglietti 7 Nella prima ora di gara è imprendibile. Spina nel fianco per la difesa barasina.
13’ st Ogbebor 5.5 Non pervenuto. Non riesce a scardinare la difesa avversaria.
Sonzogni 5.5 Gioca più ruoli nel corso della gara ma non incide in nessuna zona del campo.
El Kadiri 5.5 Come Brambilla, subisce troppo il palleggio ospite nella seconda frazione.
Ghisalberti 7 Per mezz’ora si porta a spasso la difesa locale. Peccato l’infortunio al 39’. Con lui in campo, chissà come sarebbe andata a finire?
39’ Pellegrini 5.5 Entra a freddo per Ghisalberti. Non regge il confronto con l’esperto compagno.
Comelli 7 Nella prima frazione domina l’out di sinistra e sigla sua sesta rete stagionale. Cala col passare dei minuti.
All. Joelson 6 Parte forte ma subisce una rimonta clamorosa. Manca un’alternativa a Ghisalberti. 

ARBITRO
Moretti di Cesena  6.5
 Sbaglia poco o nulla: dirige con personalità.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400