Cerca

Eccellenza

Girone B, come cambia la classifica dopo il (mezzo) turno infrasettimanale

Tre pareggi su quattro partite disputate congelano la classifica, la cui vetta torna a condensarsi in attesa del big match di domenica

Seferi Lemine Almenno Offanenghese

L'esultanza di Jurgen Seferi e dei compagni del Lemine Almenno per il gol del pari con l'Offanenghese

Come era prevedibile, la maggior parte delle partite dell'anticipo della 15esima giornata di campionato sono state rinviate causa maltempo. Niente calcio a Castelleone, Pandino, Barzanò, Codogno e Casnigo, ma c'è spazio per un paio di sfide importanti per la classifica, poco stravolta dai tre pareggi che caratterizzano le uniche quattro sfide disputate.

La X più rumorosa è quella tra Lemine Almenno e Offanenghese, che regala al Sant'Angelo qualche giorno in più in vetta alla classifica. Scietti in apertura di ripresa porta avanti gli ospiti, ma al 36' Tironi prova la conclusione diretta su calcio di punizione, viene respinto, riprova il tiro e Seferi quasi di tacco ristabilisce un equilibrio che resiste fino allo scadere e impedisce alle due inseguitrici di sorpassare i barasini. Le due antagoniste si trovano così ora appaiate a quota 31 punti ai rossoneri, con i gialloverdi che si godono un altro test superato per restare nelle zone alte della classifica. A due lunghezze di distanza si rifà sotto il Mapello, che conquista gli unici 3 punti di giornata superando la Speranza Agrate. Un successo per 4-2 che matura nei minuti finali del match, dopo un primo tempo ricco di emozioni. I gialloblù approcciano al meglio la gara portandosi sul doppio vantaggio in neanche 10 minuti grazie ai centri di Comelli e Brambilla, ma Farina dai 30 metri e Meyergue al 36' riportano in carreggiata i rossoverdi. Nella ripresa, invece, i padroni di casa restano in 10 per la doppia ammonizione di El Kadiri, ma il cartellino rosso dà un'ulteriore spinta ai ragazzi di Joelson, che in sei minuti calano il poker con Sonzogni e Spampatti e si impongono sui brianzoli.

Nella zona centrale della graduatoria impattano Zingonia Verdellino e Trevigliese, con gli ospiti che per due volte riacchiappano i padroni di casa. Nel primo tempo Carminati porta avanti Mapelli, mentre Chinelli rimette in gioco Redaelli; nella ripresa, invece, ci pensa Daniele Maffei a rispondere a Lorenzo Noris, mettendo la firma sul definitivo 2-2. Un pareggio che impedisce allo Zingonia di fare un netto salto in zona playoff e tiene la Trevigliese a debita distanza dai playout. Scendendo in zona retrocessione, infine, i rigori sono il fulcro della sfida tra Scanzorosciate e Pontelambrese. Dopo il vantaggio di Bosis per i padroni di casa, infatti, gli ospiti pareggiano al 5' della ripresa grazie a Nenandovic, che prima di si fa parare un penalty da Pelati e poi ribadisce in rete. A dieci minuti dalla fine Fumagalli conquista il secondo rigore per i comaschi, ma questa volta è Gerosa che calcia fuori. L'ultima parola è invece dello Scanzo, con Bosis che si ritrova il pallone in area e calcia addosso ad Aiello. L'1-1 viene dunque mantenuto, così come il punto di vantaggio della Pontelambrese sui giallorossi, che fanno giusto un passettino verso la Speranza Agrate, raggiunta invece dagli arancioni.

PROSSIMO TURNO

Tra le 8 squadre scese oggi in campo ce n'è una che chiuderà la sua settimana con un'altra sfida di primissimo livello: il Lemine Almenno. I gialloverdi, passato l'esame Offanenghese, sono chiamati ora a quello con il Sant'Angelo, che potrebbe ribaltare nuovamente le gerarchie in vetta. Match che ovviamente interessa anche Lucchi Tuelli, impegnato nella complicata trasferta di Barzanò con il Luciano Manara, e il Mapello, che potrebbe recuperare almeno una posizione, ma dovrà superare l'ostacolo Sancolombano.

In zona playoff, sfida molto interessante tra Codogno e AlbinoGandino, due squadre reduci da due momenti opposti di forma. I lodigiani cercano una vittoria che manca da fine ottobre, mentre gli ospiti provano a inanellare il sesto risultato utile consecutivo. Tra le due formazioni, separate da un solo punto, troviamo Zingonia Verdellino e Cisanese, entrambe impegnate in trasferta: la prima affronta un Castelleone reduce da due pareggi, mentre la seconda va in casa della Luisiana, vincente tre volte nelle ultime quattro giornate.

Test importanti invece per Trevigliese e Vertovese, che provano a dare uno strappo netto alla corsa salvezza ospitando Scanzorosciate e Pontelambrese, chiamate a vincere proprio per riaprirla. In zona rossa, però, il match principe è quello tra Mariano e Speranza Agrate, l'una a caccia del primo successo stagionale e l'altra a secco di vittorie dal 20 ottobre. Tre punti tanto agognati quanto pesanti per ribaltare le gerarchie nei bassifondi della classifica.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400