Cerca

Mercato Eccellenza

Carpenedolo, terzo acquisto in questa finestra di mercato: il direttore Righetti porta alla corte di Novazzi Alessandro Zerrillo

In attesa della ripresa, i rossoneri arricchisono il proprio parco portieri puntando sull’affidabilità del classe 1998

Alessandro Zerrillo, Carpenedolo

Alessandro Zerrillo, nato a Castiglione delle Stiviere nell'agosto del '98, è l'ultimo acquisto del Carpenedolo per arricchire il reparto portieri rossonero

L’Eccellenza è ferma e ripartirà dalla 4ª giornata il 30 gennaio -  pandemia permettendo - ma intanto le varie società non rimangono ferme a guardare e qualcuna coglie l’occasione per mettere a segno importanti colpi di mercato. È il caso del Carpenedolo che con l’ufficializzazione di Alessandro Zerrillo fa registrare il terzo movimento in entrata dalla riapertura dei trasferimenti. Il tecnico Novazzi potrà quindi contare su una pedina in più e ciò, visto il periodo, non potrà che essere un vero e proprio toccasana, soprattuto in un reparto dove un pizzico di esperienza in più può risultare determinante. Il neo acquisto, portiere aloisiano classe ’98, è stato presentato nel corso del consueto appuntamento settimanale Zona rossonera monday night condotto da Daniele Casellato e Luca Bettini, nel corso del quale ha ripercorso le tappe più significative della sua esperienza calcistica fra Mantovano e Veronese raccontando pure di una breve parentesi nella Repubblica di San Marino, poi mai realmente concretizzatasi del tutto.

Queste le sue prime parole consegnate alla diretta Facebook: «Non pensavo di avere un’opportunità così buona, Carpenedolo è una bellissima piazza e sono contentissimo di essere stato contattato dal direttore e di avere l’opportunità di essere qui: speriamo che il 2022 sia un’ottima annata per il gruppo e per me». Al club rossonero serviva una figura che andasse a sopperire ai forfait lavorativi di Bonomelli, così ecco far capolino alla dirigenza l’idea Zerrillo: il mantovano si unirà ad un reparto già occupato dalle quote Ferrari (’02) e Magni (’03). Sempre Zerrillo: «Il primo impatto con l’ambiente è stato positivo, questa è un’ottima società e per noi mantovani il Carpenedolo è uno dei club bresciani più conosciuti visto anche il passato in Lega Pro».

Questo il comunicato ufficiale che ne riportava l’avvenuto acquisto nei giorni precedenti: «Il nostro Direttore Sportivo Alessandro Righetti ha piazzato un altro colpo di mercato, il terzo di questa sessione dopo gli arrivi di Rusconi e Bravo. Questa volta si tratta di un portiere, che andrà ad arricchire il roster di estremi difensori a disposizione di mister Novazzi: , nato a Castiglione delle Stiviere il 12 agosto 1998, è un nuovo giocatore del Carpenedolo. Alessandro, che arriva in rossonero da svincolato dopo un'esperienza con la maglia del Borgo Roma (Promozione veneta), ha debuttato in prima squadra giovanissimo a soli 16 anni tra i pali del Curtatone. Successivamente ha indossato le casacche di Castel d'Ario (Promozione), Villafranca (Eccellenza), Este e Vigasio (serie D), prima di firmare per il Porto Mantovano in Prima Categoria ma senza mai scendere in campo a causa dello stop. La scorsa estate si era accasato alla Governolese ma ha rescisso l'accordo prima di iniziare la stagione per trasferirsi al Borgo Roma».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400