Cerca

Eccellenza Femminile

Paglia, che "biada" alla Leon! Tripletta Franco nella goleada finale

Prova di forza del Vittuone di Arnaldo Ferrari, che ha negli occhi solo la Serie C

Accademia Vittuone Football Leon Eccellenza Femminile

Da sinistra, Paglia-Franco-Barbuiani, il tridente del Vittuone che ha dato spettacolo

L'Accademia Vittuone riparte da dove aveva lasciato, dominando il match con la Football Leon e chiudendo la partita con un perentorio 7-0. Le ragazze di Arnaldo Ferrari, nonostante più di un mese di stop, mettono in mostra una già ottima condizione fisica, con una prova di assoluta solidità in fase difensiva e giocate spettacolari davanti. Le compagini si schierano in campo con una formazione a specchio, un 4-3-3 che vede però le ali di casa sfruttare decisamente meglio delle avversarie gli uno contro uno sugli esterni, facendo nascere da lì gran parte dei pericoli per la porta di Colombo.

Basta un tempo per chiudere la partita Dopo la lunga sosta forzata ci si aspetterebbe un ritmo più basso e due squadre che nei primi minuti possano cercare nuovamente la confidenza col campo. Il Vittuone ha invece idee opposte, mettendo in mostra fin da subito un pressing molto offensivo, chiaro segnale di una già buona forma. Passano soli cinque minuti e le ragazze di casa trovano subito il vantaggio: Franco lancia in profondità Barbuiani, per poi andare a raccogliere a due passi dalla porta il cross basso della compagna, non lasciando scampo a Colombo. Ci provano poi ancora Barbuiani e Paglia, su cui è splendida Colombo, ma a furia di insistere arriva dopo poco il raddoppio: il tiro cross di Barbuiani trova impreparato l'estremo difensore ospite, con Paglia lesta ad arrivare prima sul pallone e a trasformarlo nel 2-0. La Leon ha un'occasione estemporanea ma enorme per riaprire il match, Di Iorio si divora tuttavia da due passi il cross di Ostini. Come dice la legge non scritta del calcio, gol sbagliato gol subito, e che gol! Il filtrante in verticale di Piovani è meraviglioso e trova Barbuiani, che aggira Colombo per poi inventarsi uno splendido colpo di tacco che termina in rete. Il portiere ospite risponde ancora a Barbuiani, ma nel finale di tempo deve capitolare in altre due occasioni; su angolo di Cataldo, Franco la anticipa in area piccola e sigla la doppietta. Cinque minuti e la numero 9 ribadisce in rete una corta respinta di Colombo e chiude definitivamente la contesa.

Calano i ritmi, esulta anche Lettieri Dopo 45 minuti ad altissima intensità e col piede sempre sull'acceleratore, le ragazze di Ferrari entrano nel secondo tempo diminuendo i ritmi del pressing e l'aggressività messe in mostra nella prima frazione. Cincotta vede invece le sue ragazze provare a lottare, nonostante il passivo pesante, e sfiorare la rete con Sessa, il cui destro a pochi metri da Locatelli è troppo debole. Scampato il pericolo, il Vittuone va ancora in rete con un'altra splendida azione: filtrante di Belloni per Barbuiani, che scappa sul filo del fuorigioco e regala a Paglia un pallone solo da appoggiare in rete. Sono poi numerosi i cambi da entrambe le parti, che contribuiscono a spezzare il gioco e a diminuire ulteriormente il ritmo. Non si annotano così altre occasioni pericolose, fino al gol nel finale di Lettieri, che, lanciata in profondità, è fredda nel battere Colombo e nel trovare la prima gioia stagionale. Finisce così con la goleada del Vittuone, che approfitta del mezzo passo falso del Lumezzane per accorciare ad un solo punto di distanza; la lotta per il successo finale è apertissima.

IL TABELLINO

Accademia Vittuone-Football Leon 7-0
RETI:
6' Franco, 17' Paglia, 29' Barbuiani, 39' Franco, 43' Franco, 13' st Paglia, 42' st Lettieri.
ACC. VITTUONE (4-3-3): Locatelli 6, Meraviglia 6.5 (37' st Rinaldi sv), Cataldo 7, Cantoni 6.5 (26' st Borin sv), Fontana 7, Piovani 7 (22' st Guidi sv), Paglia 7.5 (26' st Borghi sv), Belloni 7, Franco 8, Lo Russo 6.5 (26' st Lettieri 7), Barbuiani 8. A disp: Migliazza, Recagno, Vai. All. Ferrari 8.
FOOTBALL LEON (4-3-3): Colombo 5.5, Boffi 5.5, Pozzoli 6 (9' st Cuscuna 6), Caspani 6, Campagnoli 5.5, Ambrosoni 5.5, Ostini 6, Romeo 6 (19' st Postiglione sv), Di Iorio 5.5 (14' st Salvo 6), Sessa 5.5 (7' st Talarico 6), Spagna 6 (16' st Riella 6). A disp: De Sanctis, Redaelli, Vismara. All. Cincotta 5.5.
ARBITRO: Meneghel di Gallarate 6.5.
AMMONITI: Lettieri (A).

LE PAGELLE

ACC. VITTUONE
Locatelli 6 Non deve mai sporcarsi i guanti; nell'unica grande occasione ospite vede Di Iorio sbagliare da pochi passi.
Meraviglia 6.5 Non spinge particolarmente, difensivamente è sempre attenta e concentrata. Anche quando spostata al centro della retroguardia non sbaglia nulla (37' st Rinaldi sv).
Cataldo 7 Accompagna costantemente l'azione di Barbuiani sulla sinistra, mostrando di essere già in palla fisicamente. Splendida la traiettoria su angolo che manda Franco a siglare il 4-0.
Cantoni 6.5 Guida la linea difensiva con grande precisione e non commettendo nessuna sbavatura, prestazione di ottimo livello (26' st Borin sv).
Fontana 7 Inizia da centrale di difesa e, poco impegnata dietro, si sgancia spesso a sostenere l'azione offensiva. Anche quando spostata da terzino, non manca mai nell'appoggiare l'azione.
Piovani 7 Sempre ben posizionata, vince tantissimi contrasti in mezzo al campo; ma c'è anche tanta qualità, fantastico il filtrante che manda in rete Barbuiani (22' st Guidi sv).
Paglia 7.5 Sfiora il gol già nei primi minuti, trova poi due gioie personali facendosi trovare sempre al posto giusto nel momento giusto; tanti movimenti, tutti di grande lettura (26' st Borghi sv).
Belloni 7 Come per Piovani, è sempre alta in pressing e mette in grossa difficoltà il centrocampo avversario. Anche per lei, splendida la palla per Barbuiani in occasione del 6-0.
Franco 8 Scalda il piede con due conclusioni immediate, avvia e conclude l'azione che sblocca la partita. Si fa trovare prontissima in altre due occasioni nel finale di primo tempo, tripletta e pallone portato a casa.
Lo Russo 6.5 Play davanti alla difesa, accompagna sempre il pressing con buona gamba. Nessuna invenzione, ma tanta sostanza.
26' st Lettieri 7 Trova nel finale il modo per esultare per la prima volta in stagione, entra con ottimo piglio e si regala questa gioia.
Barbuiani 8 Entra da protagonista in cinque delle sette reti di casa; a questo aggiungete lo splendido colpo di tacco per il gol personale, prestazione sontuosa.
All. Ferrari 8 Squadra che non gioca una partita da più di un mese, ma che parte da subito con idee chiarissime e condizione già ottima. Riprende da dove si era fermato, il Lumezzane è avvisato.

FOOTBALL LEON
Colombo 5.5 Brava in un paio di occasioni, soprattutto su Paglia, si fa trovare impreparata però in un paio di reti avversarie. Prestazione imperfetta.
Boffi 5.5 Poco aiutata dalle compagne, deve vedersela con Barbuiani, che le fa venire il mal di testa. Perde spesso l'ala del Vittuone, soffrendo tanto sul suo lato.
Pozzoli 6 Soffre le iniziative di Paglia, che però spesso si accentra e cerca altre zone di campo. Barcolla, ma alla fine riesce a reggere.
9' st Cuscunà 6 Entra a partita ampiamente chiusa, qualche buon contrasto e poco più.
Caspani 6 Parte da mezz'ala e finisce da play; soffre il pressing avversario, non riuscendo a mettere in campo la stessa intensità delle pari ruolo avversarie.
Campagnoli 5.5 Si fa anticipare da Franco in occasione del gol che sblocca la partita, soffre per tutto il match i movimenti della 9 di casa.
Ambrosoni 5.5 Insieme a Campagnoli, anche lei in affanno di fronte alle avanzate continue del Vittuone e ai movimenti costanti di Franco.
Ostini 6 Quella che ci prova maggiormente, offrendo a Di Iorio un pallone perfetto ma sprecato. Ha poche occasioni per farsi notare, fa comunque il suo.
Romeo 6 Soffocata dal pressing avversario, cresce quando i ritmi calano. Condizione fisica sicuramente da migliorare, fatica a livello di grinta e intensità (19' st Postiglione sv).
Di Iorio 5.5 Ha sui piedi l'occasione per riaprire la partita, ma se la mangia. Non vede poi mai palla, sempre ben controllata da Cantoni e Fontana.
14' st Salvo 6 Poco movimento in avanti, sfiora però il gol su palla di Riella.
Sessa 5.5 Di fronte alla pressione del Vittuone, non riesce ad uscirne e a far emergere la propria qualità. In difficoltà sia sul piano tecnico che fisico.
7' st Talarico 6 Rispetto alla compagna ha più gamba, complice anche il calo delle avversarie. Qualche buon pallone ripulito, prova a farsi vedere in avanti ma senza efficacia.
Spagna 6 Pochissime occasioni per mettersi in mostra, pensa più ad aiutare in fase difensiva che a cercare spunti personali. Buona dedizione, ma poco altro.
16' st Riella 6 Ingresso energico, nel finale prova a mandare in rete Talarico con una bella assistenza.
All. Cincotta 5.5 La squadra ha tutte le attenuanti del caso, dopo il lungo stop. Ma la differenza fisica e di condizione con il Vittuone è stata fin troppo evidente, tanto il lavoro da fare nelle prossime settimane.

LE INTERVISTE


Non può che esprimere soddisfazione Arnaldo Ferrari, tecnico del Vittuone, che analizza così la partita: «Non abbiamo amichevoli alle spalle e la condizione non è al top, pur stando comunque abbastanza bene. Nonostante questo, il primo tempo è stato perfetto per pressing e applicazione. Nella seconda frazione le ragazze hanno perso un po' di concentrazione, anche la stanchezza ha prevalso». La squadra, complice il pareggio odierno del Lumezzane, è ora ad un solo punto dalla vetta: «Sappiamo che loro siano una squadra molto forte e che non molleranno nulla. Il nostro obiettivo è quello di arrivare allo scontro diretto in questa condizione, con la possibilità di giocarci tutto sul loro campo e rifarci dopo la sconfitta subita qui».

Di tutt'altro avviso, ovviamente, Stefano Cincotta, allenatore del Football Leon, che si concentra prevalentemente sull'aspetto fisico: «La preparazione è stata scarsa, per fattori che non dipendono da noi. Questo però non deve essere un alibi; loro però sono uno squadrone e, se a questo aggiungiamo una peggiore condizione atletica, il risultato poi diventa quello di oggi. Dobbiamo sicuramente focalizzarci sul migliorare fisicamente, siamo troppo indietro».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400