Cerca

Eccellenza

Le parate di Menegon negano il volo alle Fenici

I biancazzurri restano imbattuti negli scontri diretti e ora possono sognare in grande

Claudio Poesio Varesina

Claudio Poesio, capitano e leader della Varesina, oggi il migliore in campo (foto Enrico Scaringi)

Finisce con un nulla di fatto l'attesissimo big match tra Varesina e Sestese. I padroni di casa nel complesso creano più degli avversari ma sbattono contro una difesa ben organizzata e un Menegon quasi insuperabile. I biancazzurri si confermano così la bestia nera delle Fenici, chiudendo imbattuti i tre scontri diretti stagionali col bilancio di una vittoria (in Coppa) e due pareggi. Al vantaggio di Colombo, sempre frizzante e nel vivo del match, replica un Poesio in versione extralusso. Il capitano rossoblù potrebbe anche far saltare il banco ma il numero uno ospite gli dice di no con un gran colpo di reni. Spilli schiera i suoi col solito 4-3-3: Spadavecchia tra i pali; linea difensiva composta da Zefi, Gregov, Bernardi e Schieppati; Fumagalli, Mira, Poesio in mezzo al campo; Garcia da centravanti con Deodato e Tripoli sulle ali. Roncari risponde con lo stesso sistema di gioco: Menegon in porta; Lunghi, Cusaro, Marioli e Frigerio in panchina; Fall, Bigioni e Papasodaro in mediana; tridente composto da Colombo, Selpa e Pedrabissi.

Diagonali taglienti. A fare gioco sono maggiormente i padroni di casa, ma a passare in vantaggio già all'ottavo minuto sono gli ospiti: sul lancio lungo di Bigioni, Colombo uccella Gregov e si presenta tutto solo davanti a Spadavecchia trafiggendolo con un preciso diagonale. La Varesina risponde immediatamente ma Menegon nega due volte il pareggio, prima a Deodato e poi a Garcia. Al 17' Pedrabissi sguscia via prima a Gregov e poi a Bernardi, ma il suo mancino accarezza la parte sbagliata del palo terminando a fondo campo. Subito dopo è Selpa, servito da Colombo, a scaldare i guantoni di Spadavecchia. Al 25' le Fenici la riprendono: rimessa lunga di Schieppati a trovare Garcia a centro area, sponda per Poesio che di precisione la mette in buca d'angolo. Passa meno di un minuto e le parti s'invertono, con Poesio che serve Garcia e la punta che impegna Menegon.

Super Menegon. La ripresa si apre con gli stessi ventidue che hanno chiuso la prima frazione. A provarci di più sono sempre i rossoblù, vicinissimi al vantaggio al 16' con la gran girata di Poesio alzata in angolo da Menegon. Alla mezz'ora Mira inventa per Tripoli, che conferma di essere in giornata no e tutto solo davanti al portiere sbaglia il controllo. Spilli prova a inserire forze fresche dalla panchina affidandosi, tra gli altri, a Sarr, già a segno nella gara d'andata. Il classe '87 entra col piglio giusto e al 38' sguscia via al marcatore presentandosi davanti a Menegon, ma Marioli recupera e gli ribatte il tiro. È l'ultima emozione di una sfida molto intensa che lascia tutto invariato in vetta, complici le sconfitte di Varzi e Castanese che non hanno approfittato di questo pareggio. Domenica prossima la Varesina farà visita proprio ai neroverdi per un altro match di cartello, così la Sestese può provare ad allungare sul campo dell'Accademia Pavese.

IL TABELLINO

Varesina-Sestese 1-1
RETI: 8' Colombo (S), 25' Poesio (V), 
VARESINA (4-3-3): Spadavecchia 6, Zefi 5.5, Mira 6.5, Bernardi 6, Poesio 7.5, Tripoli 5 (30' st Sarr 6), Deodato 5.5 (45' st Tomasini sv), Garcia 6.5 (19' st Scaramuzza 5.5), Gregov 5, Schieppati 6.5 (33' st Essan sv), Fumagalli 6 (35' st Kate sv). A disp: Castelli, Nejmi, Grasso, Gottardi. All. Spilli 6.5.
SESTESE (4-3-3): Menegon 7, Lunghi 6, Frigerio 6.5, Bigioni 6.5, Cusaro 6, Marioli 6.5, Fall 6 (33' st Dellavedova sv), Papasodaro 6, Selpa 6, Pedrabissi 5.5 (45' st Mandracchia sv), Colombo 7 (45' st Russo sv). A disp: Passaretta, Bossi, Brugni, Dell'Aera, Tramutoli, Zorzetto. All. Roncari 6.5.
ARBITRO: Testai di Catania 7.
ASSISTENTI: Corbetta di Como e Savoldi di Brescia.
AMMONITI: Marioli (S), Fumagalli (V), Lunghi (S), Cusaro (S).

LE PAGELLE

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400