Cerca

Eccellenza

Monologo bianconero nel derby con il Torino Women : Nicolò senza diritto di replica

Le ragazze di Serami trionfano in casa assicurandosi tre punti importantissimi per la corsa alla Serie C

Femminile Juventus

L'esultanza di Noemi Sobrino e Martina Rosano (Foto Cassarà)

Grande vittoria per la Femminile Juventus di Stefano Serami nel derby con il Torino Women di Pierangelo Piantella. Una Super Juve che non ha lasciato scampo alla schiera granata mettendo a segno ben quattro reti assicurandosi così tre punti fondamentali e accorciando di uno la distanza dalla squadra di Piantella che attualmente occupa il secondo posto in classifica. Nell'avvio è il Torino ad aver messo il piede sull'acceleratore con Zappone, Capello e Crisantino che hanno sfruttato tutte le occasioni avute per verticalizzare. Nei successivi dieci minuti di gioco però le bianconere sono entrate nel vivo del match, hanno trovato il giusto filone alzando il baricentro e costringendo le avversarie nella loro metà campo. Al diciassettesimo arriva poi il vantaggio bianconero, a concretizzarlo è stata Peronace su assist di Nicolò, ottima la prestazione di quest'ultima sulla fascia che ha messo la firma sulla seconda rete del match. Sul finale di primo tempo il Torino di Piantella ha provato ad accorciare di uno sulle avversarie guadagnando punizione al limite dell'area: s'incarica del tiro Palmisano ma il suo mancino tagliente si infrange violentemente sulla traversa. Nella ripresa il copione sembra essere lo stesso, dopo una prima fase di sostanziale equilibrio con le due schiere corte a centrocampo le ragazze di Serami tornano a spingere con un pressing alto che non lascia respiro alle ragazze di Piantella. Al quindicesimo arriva poi la rete del 3 a 0, Sobrino su contropiede si fa tutto il campo palla al piede, a tu per tu con il portiere non sbaglia e incastra il pallone sotto il sette. Accusato il colpo le ragazze di Piantella non hanno avuto il tempo di riordinare le idee e dopo appena cinque minuti le bianconere tornano alla ribalta, questa volta è il turno di Rosano: c'è caos sotto porta ma lei mette ordine siglando il gol del 4 a 0. Sul finale di secondo tempo il Torino si è affidato a ripartenze su lanci lunghi ma sono state poche le occasioni pericolose costruite dalla schiera granata che nonostante gli sforzi e le due sfortunate traverse non ha potuto nulla contro la superiorità della Femminile Juventus.

Botta e risposta. A mettere il turbo in questo avvio sono state le ragazze di Piantella che fin da subito si sono dimostrate ostiche avversarie per le bianconere, Zappone e Crisantino astute nel leggere le intenzioni avversarie e capaci nell'anticiparle hanno dato filo da torcere alla difesa bianconera. Con loro anche Capello che ha impostato il gioco con grande intelligenza inventandosi soluzioni sempre nuove. Dopo un inizio un po' macchinoso però le ragazze di Serami hanno trovato il giusto ritmo ed hanno preso in mano le redini del match. A sbloccare il parziale sono proprio loro, l'assist è di Nicolò a cercare Peronace che insacca il pallone sotto il primo palo. La risposta del Torino non tarda ad arrivare, sempre Crisantino protagonista che sfiora il gol, carica il destro a giro ma il pallone si abbassa troppo tardi e trova la traversa. Ancora Torino questa volta con Lombardo che libera sotto porta si lascia scappare però un occasione ghiottissima. Nonostante l'immediata reazione granata la Juventus trova il raddoppio con Nicolò, un motorino in corsa sulla fascia sinistra, carica il destro dalla tre quarti e per Grometto non c'è stato nulla da fare. Sul finale il Torino tenta di accorciare le distante su Punizione con Palmisano ma anche questa volta è traversa. Sfortunate le ragazze di Piantella sperano in un secondo tempo più proficuo.

Capolavoro bianconero. Nella ripresa è pero di nuovo la Femminile Juventus ad allungare il passo, a premiarle è stato il possesso palla gestito con intelligenza e il costante pressing che non ha permesso alla ragazze di Piantella di trovare gli spazi giusti per inserirsi. Bodini e Fasella granitiche in difesa hanno protetto l'area con le unghie e con i denti. Avvincente poi il duello tra 11 sulla fascia sinistra in cui però spesso e volentieri è Nicolò ad avere la meglio. A rincarare la dose dopo appena dieci minuti è Sobrino che su contropiede sigla la terza rete bianconera. Neanche il tempo di riordinare le idee per le ragazze di Piantella che dopo pochissimo subiscono la quarta rete, quella decisiva: azione rocambolesca, c'è caos sotto porta ma Rosano mette ordine e penetra la porta granata. Il Torino prova a reagire, Ponzio guadagna punizione e s'incarica del tiro ma a fermarla è la barriera bianconera, posizionata benissimo in area. È ancora punizione per le ragazze di Piantella, questa volta a calciare è Palmisano ma la porta di Liberti sembra essere stregata. Si conclude così un derby importantissimo in cui il monologo bianconero ha deciso le sorti del match, tre punti fondamentali che accendono la corsa verso la Serie C per le ragazze di Semeri. 

IL TABELLINO

Femm.Juventus-Torino Women 4-0

RETI: 18' Peronace (F), 28' Nicolò (F), 15' st Sobrino (F), 20' st Rosano (F).

FEMM.JUVENTUS: Liberti 7, Fasella 7, Bodini 7 (33' st Scarabello Giulia 6.5), Falcone 7.5 (40' st Azer sv), Sobrino 7.5 (38' st Bochicchio 6), Nicolò 8 (43' st Troiano sv), Municchi 7, Rosano 7.5, Peronace 8, Cassarà 7.5, Marguati 7. A disp. Molaei, Mirea De. All. Serami 7.5.

TORINO WOMEN: Grometto 6, Furione 5.5, Aghem 5.5, Capello 6.5, Tesse 6, Zappone 5.5, Ponzio 6, Lombardo 6.5, Palmisano 6, Crisantino 6.5, Cinnirella 6. A disp. Caveglia Cresto, Molinar. All. Piantella 5.5. Dir. De Simone - Santagiuliana.

ARBITRO: Minischetti di Torino 7.5 .

AMMONITI: 36' Cinnirella (T), 26' st Cassarà (F), 40' st Aghem (T).

LE PAGELLE

Femminile Juventus 

Liberti 7 Poco impegnata nel math di oggi ha comunque saputo proteggere la porta quando chiamata in causa, la fortuna sembrava essere poi dalla sua e i pali hanno più volte salvato le sorti bianconere.

Nicolò 8 Una vera spina nel fianco per le avversarie, un motorino in corsa sulla fascia ha trovato anche il gol; protagonista del match fino alla sostituzione.

Cassarà 7.5 Arcigna a centrocampo, molto brava nell'interdizione delle risalite avversarie e sempre pronta a riproporsi nella fase di costruzione ma anche di concretizzazione.

Peronace 8 Sblocca il match con un bellissimo gol su assist di Nicolò, ha tenuto alto il ritmo per tutto il match penetrando spesso la difesa granata; un punto di riferimento per le compagne.

Municchi 7 Grande contributo il suo a centrocampo, molto rapida nelle ripartenze ma attenta anche nella difesa del pallone.

Falcone 7.5 A premiarla è senza dubbio la grande personalità, nonostante la fisicità non sia dalla sua con il carattere colma ogni lacuna; gioca ogni pallone con grinta e vince spesso i contrasti a tu per tu.

Fasella 7 Grande senso della posizione, ha spesso impedito l'avanzata avversaria sulla sinistra proteggendo con costanza la sua area.

Bodini 7 Perfetta l'intesa con le compagne di reparto, anche lei insieme a Fasella ha reso vita difficile all'attacco granata sbarrando l'ingresso dell'area; molto bene anche nei calci pazzati.

33' st Scarabello 6.5 Nonostante sia entrata ad un quarto d'ora dalla fine del match ha trovato subito il ritmo dando un grande contributo in fase difensiva.

Marguati 7 Completa insieme a Bodini e Fasella il tridente difensivo che si è quest'oggi dimostrato pressochè perfetto, molto bene anche nel gioco areo Elisa è sempre pulita anche nei contrasti.

Rosano 7.5 Ottima prestazione la sua capace di fermare le trame avversarie a centrocampo ha anche messo la firma sulla rete che ha chiuso il match.

Sobrino 7.5 Oltre alla rete si propone spesso in fase offensiva, precisa e molto forte nei dribbling.

38' st Bocchicchio 6 Ha avuto poco tempo per mostare le sue qualità ma ha comunque disputato dieci minuti intensi.

All. Serami 7.5 Organizza e sprona con grinta, subisce però ammonizione dopo un intervento un po' acceso.

Torino Women

Grometto 6 Discreta prestazione la sua, ha salvato più volte le compagne ma non ha potuto nulla contro l'efficace attacco bianconero che quest'oggi non ha sbagliato quasi nulla.

Lomardi 6.5 Ha combattuto arduamente sulla fascia sinistra dove c'era una bravissima Nicolò a darle corda, nonostante il risultato schiacciante ha disputato una bella partita.

Furione 5.5 Ha faticato molto ed è stata sovrastata dal dominio bianconera, prestazione molto sotto la sua.

Capello 6.5 Migliore in campo per la schiera granata, grinta e tecnica la contraddistinguono; ha tenuto viva la partita fino alla fine ma l'apporto delle compagne di reparto è stato troppo scarso.

Tesse 6 Ha cercato di tenere la posizione con grinta ottenendo però scarsi risultati.

Aghem 5.5 Non sempre nel vivo della partita, spesso perde palla e perde i contrasti a tu per tu.

Cinnirella 6 Tra le migliori per la schiera granata, grina e determinazione l'hanno guidata fino alla sostituzione avvenuta in seguito all'ammonizione.

28' Caveglia 5.5 Ha faticato ad ingranare e fino alla fine no è riuscita ad entrare in partita, scarso contributo il suo. 

Crisantino 6.5 Insieme a Capello e Cinnirela ha tenuto viva la partita per il Torino, sfortunata su punizione è però calata nel corso della ripresa.

20' st Molinar 5.5 Entrata su sostituzione al posto di Crisantino non ha però saputo fare meglio della compagna, anche la sua di oggi è una prestazione al di sotto delle aspettative.

Ponzio 6 Nulla ha potuto contro la granitica difesa juventina che non le ha lasciato spazio.

Zappone 5.5 Dopo un avvio grintoso è calata notevolmente, anche lei sotto la media.

Palmisano 6 Grinta e tecnica dal canto suo, un po' di sfortuna per Debora che ha centrato la traversa e mancato di pochissimo la rete in più occasioni.

All. Piantella 5.5 Prestazione di gran lunga sotto le aspettative, poche idee e confuse che non hanno permesso alla schiera granata di imporsi.

ARBITRO: Ettore Minischetti di Torino 7.5 Ha avuto il pieno controllo della partita fino al termine, è stato capace di mantenere la calma spegnendo le polemiche sul nascere. Molto attento non si lascia scappare nessun fallo.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400