Cerca

Eccellenza

Visigalli ipoteca la salvezza, Catta e Favari sparano a salve

La banda Curioni ottiene 3 punti col cuore, ospiti sconfitti nonostante la mole di occasioni create

L'esultanza di Visigalli

L'esultanza dopo il gol di Visigalli, capitano e mattatore del match

Termina 1-0 lo scontro salvezza tra Calvairate e Base 96, da sottolineare fin dalle prime righe che probabilmente ad attaccanti invertiti il match sarebbe finito in un altra maniera. Se la Calvairate difatti dispone di due tra i più forti attaccanti del girone: Licciardello e Ricupati, capaci di decidere tante partite nell’arco dell’intera stagione, a Seveso non si può dire lo stesso, gli attaccanti mancano come il pane, oggi insufficiente la prova di Catta e Favari, che divorano tutto il possibile ed immaginabile sotto porta e non si pongono neanche con l’atteggiamento giusto verso il match. Per i locali invece tornati a giocare con il 4-5-1 anche con Curioni dopo l’esonero di Nistri, vince la forza del gruppo: una partita di sofferenza dove l’importante erano i tre punti, l’incornata della bandiera rossoblù Visigalli capitano e trascinatore oltre che autore di una stagione straordinaria al 17’ decide il match, tante le occasioni da una parte e dall’altra, con Silva e Citterio autori di un ottima gara.

Visigalli sovrasta tutti. In un primo tempo di fuoco giocato a botta e risposta al 6’ Faveri sblocca il match ma l’arbitro segnala un dubbio fuorigioco. Due minuti più tardi Siviero calcia centrale, la risposta della Calvairate è affidata a un destro dalla distanza di capitan Visigalli. La Base ci prova nuovamente con un colpo di testa di Lanini di poco alto, ma nel massimo momento di forcing ospite a passare in vantaggio sono i rossoblù: da un bel corner al 17’ svetta più in alto di tutti capitan Visigalli e centra l’angolino per l’1-0. Licciardello due minuti più tardi ci prova girando di testa, ma l’occasione più grande capita a Barbera che dentro l’area piccola da solo davanti a Silva divora letteralmente l’1-1. Errore troppo grave che gli costerà la sostituzione a fine primo tempo, al 41’ ci prova Radaelli ma il suo tentativo termina alto, gli ultimi brividi della prima frazione sono affidati a Passoni che calcia centrale, e Cesana che a tu per tu con Silva anziché calciare crossa ma non trova nessuno per il papabile 1–1, altra occasione divorata.

Ricupati sfiora il gol, Catta lo divora. Nel secondo tempo a spuntarla sono i locali nonostante la lunga apnea. Sul primo affondo Nasali mette un tiro cross che nessuno tocca, al 5’ l’occasione del match ospite capita a Catta che tu per tu con Silva fa quattro tocchi inciampa sul pallone e divora un altro gol per gli ospiti. Al 10’ Bianchini calcia di poco alto, poi è Radaelli a tu per tu a farsi rubare la palla da Citterio, la risposta della Base è affidata  a Marinoni che calcia una maledetta a fil di palo. Nell’ultima parte di match l’ingresso di Ricupati da profondità alla Calvairate e crea spazi per tanti contropiede, al 25’ il neo entrato prima gira di testa, e risponde con un miracolo Citterio. Poi a tu per tu lo salta e vede un avversario salvare la palla sulla riga, dall’altra parte solo Visigalli a porta vuota avrebbe potuto segnare ma da lì un attaccante è giusto che calci, nel finale Ricupati ci prova nuovamente con due nelle conclusioni poi Catta all’ultimo minuto calcia centrale facendo partire la festa per la Calvairate.

IL TABELLINO

Calvairate-Base 96 1-0
RETE:
17’ Visigalli (C).
CALVAIRATE (4-5-1): Silva 7.5, Beccaria 6.5, Bianchini 7, Cutolo 6.5, Volpini 7, Conte 6.5 (16’ st. Panepinto 6.5), Zappettini 6.5, Passoni 6 (18’ st. Zambelli 6.5), Licciardello 7.5 (22’ st Ricupati 7.5), Visigalli 8, Radaelli 6 ( 26’ st. Baiardo 6). A disp. Casanova, Torrisi, Montalbano, Diabate, Luraschi. All. Curioni 7
BASE 96 (4-3-3): Citterio 6.5, Reyes 6.5, Nasali 6.5, Siviero 6.5 (35’ st. Riboldi sv), Lanini 6.5 (30’ Gerosa 6), Arienti 6, Cesana 5.5, Barbera 5 (1’ st. Fossati 4), Favari 4.5 (13’ st. Arienti 5), Marinoni 7, Catta 4. A disp. Porro, Sala, Carraro, Kamal, Marinaci. All. Corti 5. Dir. Mariani. 
ARBITRO: Costa di Busto Arsizio 5.
AMMONITI: 21’ Barbera (B), 28’ Marinoni (B), 30’ Favari (B), 38’ Arienti (B), 48’ Passoni (C), 11 st. Visigalli (C).

LE INTERVISTE 

Nel post partita il tecnico locale de la Calvairate Curioni ha dichiarato: «Sicuramente c’è ancora tanto da lavorare da qui a fine stagione, in settimana stiamo lavorando sull’attacco e sul centrocampo, in una partita così tesa le giocate semplici poi magari si sbagliano, oggi invece siamo stati bravi a mettere fin da subito l’atteggiamento giusto e abbiamo chiuso il primo tempo meritatamente in vantaggio, nella ripresa abbiamo avuto quattro occasioni per chiuderla, nonostante le belle parate di Silva».

Per la Base 96 ha invece parlato Ernesto Lampugnani: «Oggi non meritavamo di perdere, dobbiamo insistere il campionato è ancora lungo, mentalmente dobbiamo mantenere le energie giuste, oggi mi dispiace per la squadra non aver segnato nonostante le 3/4 occasioni limpide capitate ai nostri attaccanti, sono partite campionato queste in cui chi vince si porta fuori dalla lotta salvezza e chi perde paga».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400