Cerca

Eccellenza

Germinario alla Barella, Dieye tiene alto l'onore: le pagelle di Chisola-Alba Calcio

Corradino inevitabilmente penalizzato dal fallo da rigore, Viano incanta con numeri da veterano

Germinario alla Barella, Dieye tiene alto l'onore: le pagelle di Chisola-Alba Calcio

Mamadou Dieye si prende la palma di migliore in campo tra le fila dell'Alba Calcio

Clicca qui per leggere la cronaca

CHISOLA

CHISOLA

Marcaccini 6 Meno operoso del solito, mantiene comunque l’ordine nella retroguardia con la solita sicurezza del veterano.
Perotti 6.5 Anche se gli manca la giocata esaltante nel corso dei 90’ va sottolineato come non si risparmi mai: ormai è una certezza di questo Chisola.
Degrassi 6.5 Sfiora il gol nel primo tempo, dove gli manca solamente il guizzo finale. Per il resto solita partita fatta di buona guardia sulla sinistra e costante spinta.
Grancitelli 6.5 Alza il muro e tiene botta, contenendo Erbini con grande efficacia. Ottima prestazione in coppia con Cristiano
Germinario 7 Determinante, anche questa volta: il nuovo ruolo ritagliatogli da Meloni in mediana gli si addice alla perfezione. Il rigore certifica l’ottima gara: un piccolo Barella made in Chisola. (42’ st Berutti sv)
Cristiano 6.5 Jolly difensivo, oltre a limitare Erbini insieme a Grancitelli va a disturbare i vari Cornero e Nania impedendo buona parte delle iniziative offensive langarole.
Bellucca 6 Maggiormente impegnato nel lavoro di interdizione, che comunque gli riesce con efficacia. Lavoro sporco e grande dedizione per la squadra. (31’ st Dagasso sv)
Viano 7 Ha fatto letteralmente breccia nel cuore della tribuna: preciso, dinamico e sgusciante, una vera spina nel fianco della difesa dell’Alba. A mani basse tra i migliori in campo. (33’ st Zeni sv)
Ramondo 7 Oltre a giocare una gran partita dove è più volte insidioso per la difesa dell’Alba culmina una super prestazione guadagnandosi il rigore dell’1-0 poi siglato da Germinario.
17’ st Negro 7 Mette il timbro decisivo a una partita che sembrava essere ancora in bilico: il campione che si fa trovare pronto al momento giusto nel cuore dell’area.
Menon 6.5 Fa ancora una volta della costanza la sua arma migliore: un vero martello pneumatico tra giro palla sulla trequarti, filtranti, inserimenti e anche qualche tiro da fuori. Sfortunato nel primo tempo, dove colpisce un palo. (44’ st Garcetti sv)
Sardo 7 Si è caricato la squadra sulle spalle e l’ha fatto divinamente, portando a spasso mezza difesa per liberare i compagni. Leader vero dell’attacco del Chisola.
All. Meloni 7 Non ci sono solo 3 punti, non c’è solamente una vetta conquistata, c’è anche una prestazione veramente di grande maturità: può essere veramente fiero della squadra e dell’approccio alla partita.

 

ALBA CALCIO

ALBA CALCIO

Corradino 5.5 Un paio di parate precise, ma pesa inevitabilmente nella valutazione della partita il fallo da rigore su Ramondo che porta al vantaggio del Chisola.
Coppola 5.5 Messo in difficoltà dall’estro di Sardo e Ramondo, ulteriormente complicato dalla spinta di Degrassi e dagli inserimenti dei centrocampisti. Giornata no. (44’ st Cinelli sv)
Arkaxhiu 5.5 Gara complicata, ben limitato dagli avversari (ed ex compagni di squadra) che sanno come bloccare le sue enormi qualità di spinta. Fatica ad esprimersi come al solito. (35’ st Guienne sv)
Ozara 6 Organizza le trame di gioco dell’Alba con il solito ordine, anche nel complicato match dove spesso i langaroli si trovano a inseguire.
Cena 6 Chiamato in campo dopo l’improvviso forfait di Esposito, porta a casa la pagnotta tamponando dove può e come può gli attacchi costanti dei vinovesi.
Dieye 7 A mani basse il migliore della formazione di Telesca: non sbaglia quasi mai il tempismo degli interventi, mettendoci una pezza quasi ovunque. Assolutamente da lodare.
Cornero 5.5 Per quanto ci provi a trovare il bandolo della matassa sembra andare spesso a vuoto, se non in rare occasioni (specialmente da piazzato).
Galasso 6 Gioca in un ruolo polivalente, tra la mezzala e il trequartista: dona quel pizzico di imprevedibilità che, anche se il risultato è avverso, va premiata. (35’ st Medda sv)
Erbini 5.5 Isolato e a tratti abbandonato a sé stesso, si trova a fare la guerra con spade di legno contro la difesa di ferro del Chisola. Un colpo di testa pericolo nel secondo tempo, niente più.
Delpiano 6.5 Vero cuore pulsante dell’attacco dell’Alba, gli manca veramente una virgola per andare in gol su calcio di punizione. In attacco è quello che combina più pericoli.
Nania 5.5 Più spento del solito, ben arginato dalla difesa vinovese che non gli fa esprimere il suo gioco. Sostituito giustamente.
20’ st Rossi 6 Sicuramente voglioso di farsi vedere, corre come un dannato per provare a far cambiare rotta alla sua squadra.
All. Telesca 6 Uno stop che ci può stare nel corso del campionato: dopo tanti risultati positivi incappare in una sconfitta non è un dramma. Serve resettare subito la testa e pensare alla coppa contro la Fezzanese.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400