Cerca

Eccellenza

Quattro tentativi poi il gol: i rossoneri restano a un punto dalla vetta

A metà ripresa un cartellino rosso tra le fila dei padroni di casa complica i piani di rimonta

Confalonieri Sant'Angelo

Simone Confalonieri, tra i migliori interpreti della vittoria dei rossoneri

0-1 al triplice fischio. Il Mapello in casa non riesce ad avvicinarsi al podio, in favore del Sant'Angelo che salda la presa sul secondo posto e si piazza sempre a -1 dall'Offanenghese. Il vantaggio per i rossoneri arriva nel primo tempo con la rete di Vai, e per il resto della gara gli ospiti mantengono le retrovie salde concedendo poco all'avversario (e allo spettacolo) portandosi a casa tre punti preziosissimi.

UN GOL GIÀ SCRITTO

Al 36’ gli ospiti sbloccano il punteggio con Vai, e passano in meritato vantaggio per quanto visto nella prima metà di gara. Il Sant’Angelo ha infatti preso le redini della partita da subito, controllando il centrocampo e cercando la profondità con Gomez, Bugno, e l’apporto di Confalonieri sulla fascia. È proprio quest’ultimo che, dopo essersi liberato dei difensori con un ottima giocata, mette il pallone in area per Vai, che dopo un rimpallo con la difesa riesce ad insaccare da distanza ravvicinata. Ma quel gol aleggiava sul campo del Mapello già dai primi minuti, iniziando a prendere una forma al 9’, con Vaglio che da bordo area calcia alto su assist di Lazzaro, e ancora al 19’ con Silla, che si libera della difesa e si accentra in area, facendo però partire un tiro lento e centrale. Al 21’ è lo stesso Confalonieri a sfiorare il gol, ma sottoporta non riesce a girare bene il pallone ricevuto, e poco dopo Silla da sinistra serve Vai, in area spalle alla porta, che appoggia per Lazzaro che però vede il suo tiro deviato in angolo. La rete del vantaggio, quindi, è l'ovvia conseguenza della confidenza maturata dagli ospiti in attacco. Sant'Angelo in pieno controllo ma i padroni di casa, seppur faticando a uscire, provano a dire la loro in qualche occasione, come al 27' col tiro di El Kadiri - su assist di Comelli - che finisce però alto, e poi con la reazione alla rete subita: prima col cross di El Kadiri che trova il colpo di testa di Ruggeri, alto, e poi con Corna servito in area sulla corsa, prima di vedere il suo tiro murato da Viotti.

SECONDO TEMPO: UNA FORMALITÀ

Il copione nella ripresa rimane invariato: i lodigiani si impongono nella metà campo avversaria, riuscendo ad avanzare sia per vie centrali che lungo la fascia con Confalonieri e Silla. I padroni di casa si rendono protagonisti di qualche guizzo, mantenendo però arido di occasioni da gol un secondo tempo che ha visto solo molti cartellini, tra cui l'ammonizione del già diffidato Gritti per gli ospiti e l'espulsione al 27' di Capelli: il colpo di grazia definitivo alla già vacillante difesa del Mapello, che non riesce a portarsi in avanti nemmeno durante l'ampio recupero concesso dall'arbitro. La gara si avvia così alla sua ovvia conclusione, coi rossoneri che continuano a mettere pressione alla capolista e il Mapello che si allontana sempre di più dal terzo posto.

IL TABELLINO

MAPELLO-SANT'ANGELO 0-1
RETE: 36' Vai (S).
MAPELLO: Acerbis 6.5, Corna 6.5 (42' st Vaglietti sv), Santinelli 5.5 (21' st Ghisleni 6), Brambilla 6 (21' st Ghisalberti sv, 33' st Bugada 6), Capelli 5.5, Rota 5.5, Ruggeri A. 6.5, Sonzogni 6, El Kadiri 6.5, Comelli 6.5, Bianchi 6.5. A disp. Crotti, Agazzi, Bonacina, Roncalli, Alberido. All. Joelson 5.
SANT'ANGELO: Viotti 6.5, Marchese 5.5 (1' st Radaelli 6.5), Confalonieri[01] 7.5, Gritti M. 6, De Angeli 6, Lazzaro 6.5, Vaglio 6 (12' st Marzeglia 6.5), Gomez 7 (37' st Berto sv), Vai 7, Silla[00] 6.5 (45' st Cacciatori sv), Bugno 6 (35' st Mauri sv). A disp. Cantoni[03], Ortolan, Pinton, Zingari. All. Gatti 6.5.
ARBITRO: Maresca di Napoli  6.5.
ASSISTENTI: Severini e D'Orto.
ESPULSO: 27' st Capelli (M).
AMMONITI: Gritti M. (S), Capelli (M), Corna (M).

LE PAGELLE

MAPELLO

Acerbis 6.5 Impegnato per tutto l'arco della partita con uscite e anticipi sulle palle lunghe, non si fa trovare impreparato e poteva ben poco sul gol subito.
Corna 6.5 Buona fase di copertura, concede il meno possibile a un attacco che arriva da tutte le parti. Recupera palloni preziosi e fa salire la squadra. (42' st Vaglietti sv).
Santinelli 5.5 Sottovaluta Silla e Bugno, che dalle sue parti riescono spesso a passare con troppa facilità. Riesce a metterci una pezza con qualche chiusura.
21' st Ghisleni 6 Ha il merito di farsi trovare al suo posto sulle incursioni avversarie. Bene anche nei recuperi, ma fatica a trasformare quei palloni in manovra.
Brambilla 6 Impreciso in fase di costruzione dal basso, ma riesce a non concedere varchi agli avversari, costringendoli a ripiegare sulle fasce. (21' st Ghisalberti sv).
33' st Bugada 6 Entra in un frangente di stallo della partita e come i compagni non riesce a costruire la manovra, ma concede pochisssimo in fase di non possesso.
Capelli 5.5 Mette in mostra la sua buona lettura di gioco con qualche intervento tempestivo, ma si rende protagonista di sbavature in fase di possesso e di copertura. Una prestazione sottotono aggravata da un espulsione evitabile.
Rota 5.5 Chiude senza troppe cerimonie, ma risulta insicuro palla al piede sul pressing avversario, facendo sussultare i compagni in più di qualche occasione.
Ruggeri A. 6.5 Uno dei migliori dei suoi. Lotta su ogni pallone e concede pochi spazi di permeazione agli avversari, riuscendo anche a creare qualche palla gol lungo le fasce e per vie centrali.
Sonzogni 6 Dà corpo al centrocampo e sbaglia poco in fase di non possesso: una prestazione non brillante ma comunque sufficiente.
El Kadiri 6.5 Le sue giocate hanno dato un tocco di dinamismo a un attacco altrimenti prevedibile. Cerca spazi lungo le fasce e mette pressione alla difesa in fase di non possesso.
Comelli 6.5 Trova pochi spazi in attacco, ma riesce ad approfittare delle distrazioni degli avversari per rendersi pericoloso e portare i suoi in avanti.
Bianchi 6.5 Protagonista di quasi tutte le azioni offensive che, seppur poche, hanno saputo mettere in affanno la difesa avversaria anche grazie alle sue giocate.
All. Joelson 5 Per i suoi non c'è partita. La formazione fatica a costruire palla al piede e a uscire dalla propria metà campo, non riuscendo ad imporsi nemmeno durante le fasi di calo degli avversari.

SANT'ANGELO

Viotti 6.5 Sicuro in uscita, si dimostra un difensore aggiunto anticipando le giocate avversarie.
Marchese 5.5 Fa il suo in fase di copertura, ma tutto sommato non entra bene in partita e viene sostituito per la ripresa.
1' st Radaelli 6.5 Lucido e attento sulla lettura delle giocate avversarie, non concede spazi e chiude anche sull'uomo.
Confalonieri 7.5 Avanti e indietro lungo la fascia, funge da perno all'intera formazione e dà un grande apporto alla manovra offensiva, portando la squadra in attacco e fornendo l'assist per il gol.
Gritti M. 6 Dà solidità alla difesa, sbaglia poco in fase di copertura anche se fatica a dare inizio alla manovra palla al piede.
De Angeli 6 Qualche imprecisione in chiusura, ma fa il possibile per coprire gli spazi agli avversari.
Lazzaro 6.5 Sempre al posto giusto durante tutta la durata della gara. Comunica bene coi compagni di reparto coi quali rimane solido e organizzato in mezzo al campo. In fase di possesso smista bene palla e dà fluidità alla manovra.
Vaglio 6 Fatica a trovare spazi, ma quando li trova mette in pericolo le retrovie avversarie. Non riesce però a dare continuità alla prestazione.
12' st Marzeglia 6.5 Trova subito il suo posto in campo. Al netto di qualche sbavatura quando viene servito cerca subito la profondità e si fa trovare smarcato dai compagni.
Gomez 7 Occhio attento su tutte le giocate avversarie in ripartenza, chiude gli spazi e smista bene i palloni che recupera, facendo salire la squadra che si impone nella metà campo avversaria per quasi tutta la partita. (37' st Berto sv)
Vai 7 Prestazione da attaccante vero: sempre al posto giusto, imprevedibile palla al piede, autore del gol decisivo.
Silla 6.5 Prestazione discontinua e non riesce a concretizzare le occasioni avute, ma è comunque in grado di mettere in affanno la difesa avversaria in diverse occasioni rendendosi pericoloso con azioni personali e creando palle gol. (45' st Cacciatori sv).
Bugno 6 Non dà punti di riferimento agli avversari (e a volte anche ai compagni), fatica a trovare spazi ma partecipa a quasi tutte le azioni d'attacco. (35' st Mauri sv). 
All. Gatti 6.5 I suoi riescono a imporsi sul campo avversario, mantenendosi in zona offensiva per buona parte della gara e concedendo poco alle ripartenze subite. Massimo risultato col minimo sforzo.

ARBITRO

Maresca di Napoli 6.5 Sempre vicino all'azione, commette pochi errori col fischietto col quale si mostra sempre deciso. Riesce infatti a tenere la partita corretta e ordinata, anche con l'utilizzo di cartellini quando necessario.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400