Cerca

Eccellenza

La Biellese getta la spugna, prestazione timorosa specchio del momento, Gatta rosicchia un punticino

Panatti unico in grado di accendere la luce, un Ollio più preciso avrebbe potuto far ancora più male

Panatti

Unico appiglio per Alberto Rizzo

Biella non ha più l'obiettivo del campionato e il pareggio con poche idee e pericoli creati contro il Settimo è la traduzione pratica di questa situazione. La squadra di Rizzo sembra aver smaltito smalto, certezze e pure qualità, caratteristiche che a inizio stagione passavano come indiscutibili. Basta un Settimo incerottato e guardingo per non far trovare la via della rete all'ex macchina da gol di Rizzo. Gatta chiude subito tutti gli spazi, 3-5-2 con baricentro basso e inizio della pressione sulla propria trequarti con le uscite di dei centrocampisti, mentre in fase offensiva ci si affida sulla brillantezza di Ollio. Rizzo opta per Panatti unica punta e Agnesina sotto punta, scelto probabilmente per avere presenza sulle seconde palle e gli scarichi di Panatti, ma che di fatto di non si è rivelato un fattore incisivo. Il giro palla, su un campo difficile, non è veloce e questo agevola il posizionarsi del Settimo, la soluzione diventa spesso la ricerca di Artiglia e Naamad profondi, ma pericoli non ne arrivano. 

Settimo che pensa a difendere, ma di fatto ha le occasioni più grandi per andare in vantaggio. Al 15' Ollio prova a scuotersi e calcia di prima intenzione da trenta metri, Vallacchi è sorpreso ma la palla finisce fuori. Cinque minuti dopo, ancora Ollio ha l'occasione da gol: Pavan perde palla malamente e l'attaccante di Gatta si invola verso Vallacchi che esce alla disperata e chiude il tiro, poi Stano ci prova da fuori ma Schettino recupera la posizione e salva la porta. Biellese che non punge davanti, dove Panatti predica nel deserto, Naamad ha una mezza palla di testa, poi Villanova calcia per la prima volta verso la porta di Pezzoli al 40' con un tiro debole e centrale. 

Nella ripresa Rizzo passa 4-4-2 con Artiglia vicino a Panatti, ma l'episodio che complica i piani è l'espulsione di Gila: Pavan gioca di testa un pallone poco convinto che Tabone recupera e da a Stano, il quale incrocia la corsa con Gila che si becca il secondo giallo e il rosso. A questo punto sale l'ansia ai bianconeri, mentre le violette restano pazienti e in attesa di quell'episodio che potrebbe sbloccare la gara. Panatti inizia a giocare a tutto campo, ma il supporto manca e solo Mazzucco prova a dare qualcosa in più nel mezzo,nel mentre il Settimo ha un'altra occasione al 35'st: Ollio apre per Chiorne a destra che alza la testa e serve sul lato opposto De Mitri in area, l'esterno sia aggiusta palla sul destro e calcia, Schettino ribatte.

Il finale è turbolento, Ollio al 36' mette fuori di testa un bel cross di De Simone da sinistra che lo pesca solo in area. Poi al 40' ci sono le proteste degli ospiti: Panatti da destra serve Naamad al limiti, De Mitri sembra andare a chiudere e fare l'ultimo tocco sul tiro che finisce nelle mani di Pezzoli, ma che poi scivola e Latta mette in rete, l'arbitro annulla per fuorigioco di Latta. Finisce con un pareggio che soddisfa di più il Settimo, che osando un po' di più e con un po' più di precisione, avrebbe anche potuto fare un colpo più grosso. 

IL TABELLINO

SETTIMO-BIELLESE 0-0
SETTIMO (5-3-2): Pezzoli 6, Maggi S. 6.5 (33' st Fiandaca C. sv), De Simone 6, Stano 6.5, Picone Chiodo 6 (23' st Mangiardi 6), Gueye 6.5, Demitri 6, Barale 6.5, Ollio 6, Dansu 6, Tabone 6 (23' st Chirone 6). A disp. Maggi G., Palazzo, Bufalino, Demichela, Chiumente, Martone. All. Gatta 6.5.
BIELLESE (4-2-3-1): Vallacchi 6.5, Villanova 5.5 (36' st Facchetti sv), Ruatto 5 (10' st Fontana 6), Mazzucco 6.5, Pavan 5, Schettino 6.5, Artiglia 5 (28' st Latta 6), Agnesina 5, Naamad 5, Panatti 6.5, Gila D. 5. A disp. Broglia Patron, Tomasino, Gila S., Botto Poala, Zaffiro. All. Rizzo 5.
ARBITRO: La Luna di Collegno 5.
COLLABORATORI: Ambrosino e Greco.
AMMONITI: Villanova (B), Schettino (B), Chirone (S), Demitri (S), Ruatto[01] (B), Gila D.[01] (B).
ESPULSI: 12' st Gila D. (B).

LE PAGELLE

SETTIMO (5-3-2)
Pezzoli 6 Non compie grandi interventi ma nel finale rischia di combinarla davvero grossa. 
Maggi S. 6.5 Si mette a disposizione e nel mezzo è bravo a chiudere linee di passaggio e andare in raddoppio sul portatore di palla.
De Simone 6 Pulito nel gioco, mette una bella palla sulla testa di Ollio che andava sfruttata meglio. 
Stano 6.5 Solita gara generosa e maschia, presente nelle due fase pecca un po' di lucidità negli ultimi metri. 
Picone 6 Gara di gestione, senza una marcatura fissa lui si vede meno. 
23 'st Mangiardi 6 Entra senza sbavare, calcia via appena la palla è nei suoi paraggi. 
Gueye 6.5 Bravo nel contenere e leggere bene le situazioni in cui bisogna scappare per non dare profondità.
De Mitri 6 Tanto generoso nel ripiegare sulla sua fascia e raddoppiare sugli esterni. Sbava qualcosa in fase offensiva per carenza di ossigeno. 
Barale 6.5 Si mette in mezzo nei tre dietro e dirige con il piglio giusto il reparto e la squadra. 
Ollio 6 Anche la sua è una gara generosa, punge Pavan con i suoi strappi, peccato per le conclusioni. 
Dansu 6 Meno straripante del solito ma utile come al solito nello schermare al meglio la linea difensiva. 
Tabone 6 Tanta pressione sui portatori e ripiegamenti, ci mette tanto dal punto di vista della generosità. 
23' st Chirone 6 Non velocizza sempre la giocata offensiva, ma mette una bella palla De Mitri per andare al tiro. 
All. Gatta 6.5 Imposta la squadra bassa con la ricerca del contropiede sfruttando Ollio. Osando qualcosa in più forse poteva fare i tre punti, ma un punto è un buon bottino, meglio no rischiare. 

BIELLESE (4-2-3-1)
Vallacchi 6.5 Non sembra dare molta sicurezza ma si rivela decisivo nel chiudere Ollio al tiro e bravo nella lettura di una situazione nata da uno scivolone di Schettino. 
Villanova 5.5 Lavora male alcune situazioni in possesso, ma dà un po' di presenza in fase offensiva con due quasi occasioni. 
Ruatto 5 Gioca sempre indietro e si fa sorprendere nella profondità alle sue spalle. 
10' st Fontana 6 Dà il suo apporto provando a dare una soluzione di passaggio ai compagni sulla sinistra. 
Mazzucco 6.5 Gara di carattere che però non riesce a infondere a molti dei suoi compagni. 
Pavan 5 Difficile pensare che sia lui, crea più pericoli lui ai suoi di quanti provi a crearne il Settimo. 
Schettino 6.5 Lui si che prova a non far affondare la barca. Tappa i buchi ma non può essere onnipresente. 
Artiglia 5 C'è poco di lui in questa gara, non cerca la porta mai in tutta la partita. 
28' st Latta 6 Prova a duettare con Panatti e fare da sponda, caratterialmente è presente e si vede anche in occasione del gol annullato. 
Agnesina 5 Una strana posizione quella iniziale che non sembra andare incontro alle sue caratteristiche. Finisce per combianre poche e trovarsi spesso spalle alla porta. 
Naamad 5 Altro irriconoscibile, con pochi spunti e quasi mai pungente nella profondità. 
Panatti 6.5 Un faro che di questo passo rischia di spegnersi se non supportato. Quando ha la palla dà l'impressione di poter creare qualcosa, ma la realtà è che gioca solo contro tre o quattro avversari. 
Gila 5 Non parte male e si rivela propositivo, ma deve stare più attento con un giallo sul groppone. 
All. Rizzo 5 Squadra che sembra scarica mentalmente, poi c'è la posizione scelta per Agnesina che lascia non pochi dubbi sugli effetti positivi per la squadra. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400