Cerca

Eccellenza

Una notte da re: il derby di Milano è targato Ricupati

Prestazione fantastica dei rossoblù di Curioni, mentre Scavo si lecca le ferite

Filippo Ricupati

Filippo Ricupati, centravanti della Calvairate

Termina 2-1 il derby di Milano tra Calvairate e Club Milano. Una partita giocata con il cuore quella dei ragazzi di Curioni che, nonostante le tante assenze pesanti tra cui quelle Visigalli e Licciardello, portano a casa i tre punti più belli della stagione. Dall’altra parte, invece, un Club Milano che ai punti avrebbe meritato molto di più: un gran lavoro quello messo in atto dal tecnico Giuseppe Scavo, che conferma il fatto di vedere all’opera uno degli allenatori più forti della categoria. Il fatto su cui dovrebbe soffermarsi l’esperto tecnico biancorosso è la mentalità: ai poker e manite calate contro corazzate del calibro di Verbano e Ardor Lazzate sono infatti seguite sbandate contro Settimo Milanese e Base 96, probabilmente frutto dell'inesperienza di diversi giovani. Gli stessi che si sono imbattuti nella trappola di Curioni, che con una partita tattica perfetta - da sottolineare le prove del bomber di razza re Ricupati, autore di una strepitosa doppietta, di Conte in mezzo e Volpini dietro - strappa tre punti pesantissimi in ottica salvezza, con una prestazione di squadra straordinaria.

 

 

UNA NOTTE DA RE 
 

 

Primo tempo in cui Curioni, viste le tante assenze, schiera il classico 4-3-3 con Ricupati a dare profondità. Conferma invece il 5-3-2 Scavo, con il rientrante Locati a fare il bello e il cattivo tempo insieme a Mammetti in avanti: al 5' proprio Locati ci prova di sinistro sfiorando il palo, ma al 14’ risponde la Calvairate. Baiardo salta l'uomo e mette un tiro insidioso sul quale deve volare Monzani: sulla respinta è bravo anche Saronni a deviare in calcio d'angolo. Al 24’ squillo Club Milano: Benatti - il Rino Gattuso di Pero - si gira in un fazzoletto e serve Nocciola, che calcia sul primo palo ma Silva si fa trovare pronto. Il derby si accende attorno alla mezz'ora: prima Baiardo impegna Monzani (28'), poi Cutolo con un colpo di testa su calcio d'angolo porta Piras a colpire di mano, con conseguente calcio di rigore assegnato da Evangelisti: sul dischetto ci va re Ricupati che guarda Monzani e spalla l'incrocio dei pali (31'). La risposta del Club Milano arriva al 36', quando è Locati - trovatosi nella traiettoria della conclusione precedente di Nocciola - non perdona e sotto misura la pareggia (37'). Neanche il tempo di esultare e la Calva torna avanti: Baiardo se ne va sulla fascia e serve un cioccolatino a Ricupati, che in acrobazia pesca il jolly e infila il pallone sotto l'incrocio dei pali (42').

 

 

COLPO CALVA
 

 

Tra fumogeni e cori da stadio, il secondo tempo parte subito con Rankovic che ci prova con un destro terminato largamente a lato. Dopodiché è un susseguirsi di occasioni. All'11' Ricupati fa a sportellate con Monzani, il pallone arriva a Passoni che spedisce largamente altro sopra la traversa, poi al 19' è il Club Milano a farsi vedere con Rankovic, che ci prova su calcio di punizione prima della ribattuta di Saronni, il cui tentativo sfiora di poco il legno. Intorno alla mezz'ora è ancora Ricupati e farsi vedere, dando il là a un quarto d'ora infernale: il bomber si fa vedere con un colpo di testa insidioso, dopodiché sulla ripartenza Rankovic se ne va in slalom concludendo sul primo palo ma non trovando il gol del pari. Al 36' è Serralunga a farsi vedere con un destro finito alto, anche se la scena se la prende per una doppia ammonizione che gli costa il cartellino rosso. Nel finale il Club Milano ci prova a più riprese, anche se è la Calva ad avere le chance migliori: al 37' Bianchini calcio molto bene in diagonale ma sfiora solamente il tris, poi Diabate a tempo praticamente scaduto non trova la porta a coronamento di un'ottima ripartenza.


IL TABELLINO

CALVAIRATE-CLUB MILANO 2-1
RETI (1-0, 1-1, 2-1): 31' rig. Ricupati (Ca), 36' Locati[02] (Cl), 42' Ricupati (Ca).
CALVAIRATE (4-3-3): Silva 7.5, Beccaria 7, Bianchini 7.5, Ferrari 7.5, Volpini 7, Cutolo 7.5, Passoni 7 (44' st Mancuso Catarinella sv), Panepinto sv (25' Diabate 7.5), Ricupati 8.5, Conte 8, Baiardo 7.5 (31' st Ghebremariam sv). A disp. Casanova, Torrisi, Zambelli, Radaelli, Roveri Fe., Vitali. All. Curioni 8.
CLUB MILANO (5-3-2): Monzani 7, Tumino 5.5 (43' Rankovic 6.5), Saronni 6 (31' st Kouadio sv), Benatti 6.5, Piras 6.5, Diouck 6.5 (39' st Grezzana sv), Truzzi 6.5, Nocciola 5.5 (7' st Serralunga 5), Locati 7.5, Mammetti 5.5, Lo Monaco 6.5 (21' st Pelle 5). A disp. De Carlo, Passerini, Tota[01], Comi. All. Scavo 6.5.
ARBITRO: Evangelista di Treviglio 7.
ESPULSO: 45' st Serralunga (Cl).
AMMONITI: Pelle (Cl), Serralunga (Cl), Serralunga(Cl), Nocciola (Cl), Piras (Cl), Tumino (Cl), Monzani (Cl), Baiardo (Ca), Ricupati (Ca).

LE PAGELLE 

CALVAIRATE

Silva 7.5 Soprannominato “El loco” anche oggi compie una prestazione fuori dal normale, con una maturità tale che non sembra un 2002: complimenti, che stagione!
Beccaria 7 Grande prova difensiva oggi, non sbaglia nulla e c’è solo da fargli i complimenti: una grande partita. 
Bianchini 7.5 Cavalca avanti e indietro sulla corsia scaricando anche dei bei tiri e ricordando Jankulovski. 
Ferrari 7.5 Gran prova nei tre di centrocampo con Conte e Diabate nonostante fosse fuori ruolo compie una partita straordinaria in ambo le fasi, che cuore!
Volpini 7 Grandissima prova, un pilastro per la stagione della Calvairate, in fase di non possesso è uno dei migliori in categoria. In una parola: guerriero.
Cutolo 7.5 Oggi tra i migliori in campo, legge bene tutte le palle in fase di non possesso con una maturità tale da ricordare Marco Van Bommel.
Passoni 7 Grandissima prova, deve migliorare in fase conclusiva perché ha le doti per far gol o fare assist, può dare molto di più ma oggi c’è solo da fargli i complimenti.
Panepinto sv 
27’ Diabate 7.5 Il calcio toglie, il calcio da. Tra Seveso, dove era entrato all’ultimo minuto sbagliando una palla che costò la partita, al derby di Milano c’è un girone intero, stasera però è entrato a freddo e ha dimostrato tantissimo in fase di possesso e non possesso mettendo la firma su una vittoria straordinaria.
Ricupati 8.5 Ma dove siamo a New York dove è cresciuto calcisticamente? Ah no, siamo in Via Vismara, ma infondo che importa… Nella notte del derby di Milano viene incoronato re legittimo con due perle che spaccano l’incrocio dei pali! Bomber di razza.
Conte 8 L’Andrea Pirlo di via Vismara apre da una parte all’altra del campo e svolge una fase di non possesso strepitosa.
Baiardo 7.5 Grandissima prova, tra i migliori in campo, assist bellissimo a Ricupati con cui lascia sul posto Tumino e porta la Calvairate al vantaggio.
All. Curioni 8 Oggi disegna una partita perfetta, gioca a dama contro Scavo vincendo al millimetro e dimostrando di essere un allenatore bravo e preparato.

CLUB MILANO

Monzani 7 Grandissima prova da leader assoluto del reparto difensivo, oggi non può niente sui due gol subiti.
Tumino 5.5 Da un giocatore con il suo curriculum ci si aspetta di più, viene lasciato sul posto da Baiardo che li ruba il tempo e scodella per re Ricupati il gol vittoria.
44’ Rankovic 6.5 Entra e dà profondità giocando un'ottima gara e dimostrando di essere uno dei giocatori più tecnici della categoria.
Saronni 6 Svolge nel migliore dei modi il suo compito, deve lavorare sulla continuità, in calo fisico rispetto a domenica in cui ha dato tanto con l’Ardor.
Benatti 6.5 Il Rino Gattuso di Pero, compensa i limiti tecnici esattamente come il più celebre centrocampista del Milan, da ammirare per impegno e dedizione.
Piras 6.5 Oggi si perde Ricupati, e il re non perdona, stagione comunque molto positiva, sempre tanta grinta e affiatamento per il gruppo.
Diouck 6.5 Uno dei migliori giocatori della categoria per distacco, ha doti per cui meriterebbe quantomeno di essere già in D, deve continuare così.
Truzzi 6.5 Grande prova in fase di possesso e di non possesso, aggredisce tutti i palloni dimostrando di voler lottare per essere titolare di una squadra fortissima.
Nocciola 5.5 Ci prova con diversi tentativi alla distanza ma è sempre troppo poco pericoloso.
11’ st Serralunga 5 Entra con l’atteggiamento sbagliato: dà una manata in faccia a Conte bruttissima, e becca il giallo, il rosso è no comment: oggi giornata no.
Locati 7.5 Gran gol. Rapace dell’area di rigore, può mettere un atteggiamento ancor più decisivo nel match, se resta umile e con i piedi per terra, allora può andare veramente lontano. La grinta e la voglia di alzare l'asticella, possono essere decisive in lui.
Mammetti 5.5 Scompare dal gioco troppo spesso, oggi Cutolo e Volpini lo ingabbiano in una partita maschia e lui non riesce nei dribbling e nelle giocate secche, assente.
Lo Monaco 6.5 Grande prova e stagione in crescendo, è migliorato tanto e per l’età che ha in questa categoria ed sarebbe un'arma in più per qualsiasi squadra.
24’ st Pelle 5 Ci prova con due tiri da lontano, ma se arrivi dai professionisti e con il suo curriculum non puoi non essere costantemente decisivo con i dilettanti.
All. Scavo 6.5 Uno dei tecnici più forti e preparati della categoria, sa dove e come mettere le mani, deve lavorare sulla mentalità dei ragazzi che soffrono troppo le partite maschie. 

LE INTERVISTE 

Nel post partita Curioni della Calvairate ha dichiarato: «Chi gioca deve dare tutto e oggi si è visto in campo, deve essere nel nostro DNA per mantenere la categoria, e per e fare qualcosa in più domani».

Nel post partita Scavo del Club Milano ha commentato: «Nei campi dove non riusciamo a giocare a calcio incontriamo delle difficoltà, il primo tempo 2-1 per loro ma meritavamo il pareggio. I rigori contro non possono essere un alibi ma sono purtroppo una costante in questo campionato, quasi ogni domenica ne riceviamo uno contro, nel secondo tempo ci è mancato solo il gol, ci lecchiamo le ferite e ripartiamo più forti e motivati di prima».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400