Cerca

Eccellenza

Un gol alla Stankovic decide la partita

Rimonta completata grazie a un capolavoro, partita vivace soprattutto nel primo tempo

Sestese Eccellenza

L'esultanza dei giocatori della Sestese, che è riuscita a rimontare sul campo della Calvairate

Termina con uno spettacolare 1-2 il big match tra Calvairate e Sestese. Una prima parte di gara a tinte esclusivamente biancorosse come sottolineato dall'esperto allenatore Roncari, oggi in tribuna per squalifica, che nel post-partita si è detto sorpreso per aver subito troppo durante la prima frazione di gioco. Al vantaggio immediato di Ricupati ha risposto sul finire del primo tempo Papasodaro e poi, con un grandissimo gol sotto l'incrocio dei pali, Pedrabissi al 15’ del secondo tempo. Gli ospiti mantengono saldo il quarto posto con 49 punti dagli assalti del Varzi, distante una sola lunghezza, mentre i locali restano al decimo posto con 31 punti conquistati.

Re Ricupati apre le danze, Papasodaro rimedia

La squadra ospite si schiera con un classico 4-3-3, mentre la truppa di Curioni parte più prudente rispetto alle uscite precedenti, ponendosi con un 5-4-1, Ricupati prima punta e Visigalli poco dietro ad agire alle sue spalle. A provarci subito è il Jankulovski di Via Vismara Bianchini con un tiro di poco alto. Quest'ultimo, al 10', offre a Ricupati un assist delizioso, ma l'attaccante trova il palo sulla strada verso il gol. Quattro minuti più tardi è ancora protagonista l'attaccante di casa, che serve Visigalli, ma sul suo tentativo è bravo in uscita Menegon. Il vantaggio è nell'aria e al 15' arriva: cross dalla sinistra di Diabatè sulla testa di Ricupati che incorna all'angolino, dimostrandosi devastante sulle palle aeree. Sull'onda dell'entusiasmo, al 22’ Bianchini scatenato ne lascia due sul posto e serve capitan Visigalli che a tu per tu calcia alto di poco. Ancora Calvairate al 31': Passoni da calcio piazzato mette a giro ma nessuno trova il colpo giusto. Dopo aver assorbito il colpo, la Sestese può finalmente uscire fuori: al 36’ Selpa prova a girare in area ma non trova la sfera, preda di un fonfamentale Cutolo. È il preludio al pareggio: al 40’ Papasodaro calcia un destro di controbalzo su cui Silva non può nulla e la sfida torna in parità. Nel finale, Conte ci prova da punizione defilata, trovando la pronta risposta dell'estremo difensore ospite, che devia in corner. 

Pedrabissi come Stankovic

Secondo tempo in cui la Sestese corre subito ai ripari inserendo nella mischia Colombo, Fall e Frigerio. La squadra ne risente e parte forte con un tiro cross di Pedrabissi che attraversa l’area di rigore ma non è toccato da nessuno, mentre la Calvairate risponde al 9’ con la solita combinazione Bianchini-Ricupati, che non trova sfogo. Tre minuti più tardi è Selpa che gira male da dentro l’area, mentre sessanta secondi dopouto più tardi di nuovo Ricupati calcia, la palla danza nei sedici metri e Passoni se la ritrova sui piedi da due passi, sprecando il gol del nuovo vantaggio. Un Bianchini in stato di grazia serve Visigalli, che non inquadra lo specchio. Dopo, sale in cattedra Pedrabissi: al 23' si vede fermare dal fischio di un fuorigioco da parte dell'arbitro, ma cinque minuti dopo sorpassa Silva con un gol che ricorda le prodezze di Dejan Stankovic. Reazione degli uomini di Curioni con un tirocross di Beccaria, a cui fa seguito la bella giocata di Passoni senza sbocco. Il gioco diventa dur, la Calvairate si spegne e serve a poco la bella punizione di Conte: cala il sipario.

IL TABELLINO

CALVAIRATE-SESTESE 1-2
RETI (1-0, 1-2): 16’ Ricupati (C), 41’ Papasodaro (S), 15’ st Pedrabissi (S).
CALVAIRATE (5-4-1): Silva 6, Beccaria 6.5 (38’ st Ghebremariam sv), Bianchini 7.5, Ferrari 6, Volpini 6, Cutolo 6 (34’ st Radaelli sv), Passoni 6, Conte 6.5, Ricupati 7, Visigalli 6.5 (25’ st Baiardo 6), Diabate 6.5 (25’ st Mancuso Cararinella 5.5). A disp. Casanova, Torrisi, Zambelli, Orlandi, Vitali. All. Curioni 7.
SESTESE (4-3-3): Menegon 7.5, Zorzetto 5.5 (1’ st Colombo 7), Lunghi 6.5, Bigioni 7, Cusaro 7, Marioli 6.5, Brugni 6 (1’st Frigerio 7), Papasodaro 7, Selpa 6 (36’ st Dellavedova sv), Pedrabissi 7.5, Russo 6 (1’ st Fall 6.5). A disp. Passaretta, Dell'Aera, Mandracchia, Tramutoli. All. Borrelli 6.5
ARBITRO: Garbo di Monza 6
ASSISTENTI: Filipponi e Chiaro.
AMMONITI: Ricupati (C), Lunghi (S), Cutolo (C), Ferrari (C), Volpini (C), Fall (S).

LE PAGELLE 

CALVAIRATE 
Silva 6 Peccato per l’errore sul gol, si riscatta nel secondo tempo, ma è una lezione per restare sempre concentrato. Può e deve dare più, ha grandi qualità. 
Beccaria 6.5 Grandissima prova di maturità. Nella difesa a cinque da esterno si comporta molto bene sia in fase di possesso che di non possesso. (38’ st Ghebremariam sv).
Bianchini 7.5 Grandissima prova sulla corsia di sinistra, oggi il migliore in campo. Sacrificio e umiltà.
Ferrari 6 Gioca molto bene con Volpini e Cutolo disimpegnandosi al meglio in fase offensiva e difensiva. 
Volpini 6 Guida la difesa da vero leader è stato ed è il pilastro di questa stagione. Se proprio bisogna trovare qualcosa da migliorare è la fase d’impostazione dove come Chiellini può migliorare fino a fine carriera. 
Cutolo 6 Buona prova, anche oggi ingabbia Selpa con Volpini e Ferrari. (34’ st Radaelli sv).
Passoni 6 Peccato per il gol sbagliato da pochi passi, è intelligente ed esperto per la categoria ma in zona offensiva può dare di più.
Conte 6.5 Oggi ha ricordato Tadic con una maledetta a giro che quasi eguagliava il gol del serbo contro il Feyenoord.
Ricupati 7 Sempre a segno, un cecchino sotto porta, anche oggi mette il suo timbro.
Visigalli 6.5 Si vede che l’infortunio lo blocca ancora, ha stretto i denti per restare in campo, le ultime tre serve il genio alla Calva e lui può dare qualcosa in più.
25’ st Baiardo 6 Prova ad entrare e dare profondità oltre ad inserirsi bene tra le linee, si impegna ed esegue le indicazioni di Curioni.
Diabatè 6.5 Grande assist per Ricupati, per impegno e dedizione da ammirare, può fare di più, deve continuare a migliorare la sua tecnica in allenamento.
25’ st Mancuso Cararinella 5.5 Entra un po’ spento, serve un atteggiamento differente.
All. Curioni 7 Oggi prova tattica sontuosa, non meritava di perdere, la squadra ha dato l'anima.


SESTESE
Menegon 7.5 Grandissima prova, tra i pali vola come un angelo, dà sicurezza ai suoi e mette una personalità incredibile nel match. 
Zorzetto 5.5 Partita da dimenticare, è tra i bocciati di Roncari ad inizio ripresa, poteva fare di più nel primo tempo.
1’ st Colombo 7 Entra e nei tre davanti cambia la fase offensiva da premiare per atteggiamento e dribbling secchi.
Lunghi 6.5 Grande prova sulla destra, lotta prima con Bianchini e Diabatè e poi con Radaelli arginandoli come può.
Bigioni 7 Tra i due di centrocampo lotta e smista da una parte all’altra del campo svolgendo un ottima gara.
Cusaro 7 Lotta contro Ricupati che lo mangia sul gol, si sa riscattare successivamente con interventi in fase di non possesso. 
Marioli 6.5 Con Cusaro compie una coppia difensiva pazzesca, bravo nel posizionamento e nella diagonale sempre egregia.
Brugni 6 Primo tempo sotto tono tra i bocciati di Rincari a inizio ripresa c’è anche lui poteva fare di più. (1’st Frigerio 7 Entra e si posiziona nei quattro dietro dando stabilità e sicurezza alla squadra).
Papasodaro 7 Trova il gol in maniera fortunata. Si spegne col passare dei minuti anche se lotta su tutti i palloni e compie tanto lavoro sporco. 
Selpa 6 Viene sostituito e non la prende bene platealmente, correndo in spogliatoio dando pugni contro la recinzione del campo e lamentandosi. (36’ st Dellavedova sv).
Pedrabissi 7.5 Gol alla Dejan Stankovic che decide il match, una poesia, anzi, un'opera d’arte.
Russo 6 Poteva fare di più, tra i richiamati all'intervallo.
1’ st Fall 6.5 Entra e dà profondità alla squadra.
All. Borrelli 7.5 Roncari in tribuna per squalifica, partita ridisegnata con le sostituzioni.

LE INTERVISTE

 

CALVAIRATE 
Nel post partita Curioni ha dichiarato: «I ragazzi sono stati bravi, contro una squadra come quella di oggi non era semplice mettere la corsa e la qualità che abbiamo messo, le più grandi occasioni le abbiamo avute noi, ma non abbiamo concretizzato tutto ciò che abbiamo avuto a disposizione».

SESTESE 
Nel post partita Roncari ha dichiarato: «È stata una sorpresa, il primo tempo siamo partiti sottotono mentre loro sono stati particolarmente aggressivi e ci siamo fatti sorprendere nella prima frazione. Nel secondo tempo siamo stati invece bravi a fare la partita che avremmo dovuto fare dall’inizio».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400