Cerca

Eccellenza

Varesina Devastante, il sogno è finalmente realtà

Tripoli apre le danze, Poesio raddoppia e da Deodato in poi si dilaga: le Fenici sono in D

Claudio Poesio Varesina

Claudio Poesio, capitano e leader della Varesina, tra i migliori in campo (foto Enrico Scaringi)

Festa grande per la Varesina di Spilli, che non fallisce il match point schiantando un Settimo già retrocesso per 5 a 0. Dopo un primo tempo abbastanza bloccato, grazie anche alle grandi parate di Paradiso nei primi minuti, c'è voluto il gran gol dell'Arciere Tripoli per sbloccarla. Nella ripresa raddoppia Poesio, e da lì è la fiera del gol cui partecipano anche Deodato, Bernardi ed Essan. Dopo tante delusioni dunque la società di Venegono finalmente riesce a conquistare la Serie D, promozione meritata alla luce di quanto visto durante l'anno, nonostante meritino una nota di merito gli avversari della Castanese, mai domi.

CI PENSA L'ARCIERE

Inizio forte dei padroni di casa, che come c'era da aspettarsi possono contare sul nutrito sostegno del proprio pubblico. Il Settimo nonostante la retrocessione ormai certa s'impegna a fare comunque una bella figura in casa della capolista. Al 10' prima grande occasione per la banda di Spilli con Kate, che si libera sul centro sinistra calciando ad incrociare trovando la buona risposta di Paradiso. Al quarto d'ora Sarr tenta la rovesciata senza particolare fortuna, anzi, il numero 7 colpisce il centrale avversario che dovrà abbandonare momentaneamente il campo per medicarsi. Al 17' si mette in mostra Paradiso negando il gol alla squadra di casa togliendo un pallone destinato ad infilarsi sotto l'incrocio su conclusione da distanza ravvicinata. Dopo l'avvio aggressivo però si placa l'assedio nella parte centrale della frazione di gara, complice anche il caldo cocente che costringe le due squadre a non mantenere un gran ritmo.  Dopo mezz'ora sostanzialmente con ben poche occasioni, al '40 trova il gol l'Arciere Tripoli: palla allargata per il 9 sulla sinistra che, tutto solo lascia partire un destro a giro sotto la traversa valido per il vantaggio per i padroni di casa. 

FESTA GRANDE

La ripresa riparte così come si era interrotto il primo tempo: la Varesina non cambia il suo atteggiamento paziente e gestisce sfruttando poi gli spazi lasciati dagli ospiti. Al 7' una buona iniziativa sulla destra di Tripoli libera Bellacci al tiro da fuori, ma il mancino a giro de 16 si stampa incredibilmente sul palo. Di qui a qualche minuto Tripoli non riesce a sfruttare il bel traversone di Kate dalla sinistra. Al quarto d'ora sempre Kate scippa un bel pallone sul giro palla del Settimo, ma ancora una volta Paradiso è reattivo nel neutralizzare la conclusione di prima intenzione. Qualche minuto e Bellacci ruba un gran pallone sulla trequarti campo, palla per Tripoli che imbuca perfettamente per capitan Poesio, che a tu per tu con il portiere non sbaglia e fa 2-0 al 18'. Per lui è il quattordicesimo gol in stagione, giocatore infinito. Sfiora il tris la Varesina con un contatto dubbio su Kate poco prima della mezz'ora, ma l'attaccante di casa vista la situazione non protesta nemmeno. Guizzo di Nejmi dopo la mezz'ora, bella la verticale per il subentrato, che da buona posizione però spara alto. Costretto al cambio nel frattempo il portierino del Settimo autore di una grande prestazione nel primo tempo, e vittima di un crampo che non rientra, al suo posto Angeleri. Continua la festa della Varesina che trova il tris con una grande combinazione: Mira verticalizza per Deodato, bellissimo scambio con Tomasini, che lo mette davanti alla porta. Il 10 scarta il portiere e segna il suo primo gol in campionato in questa stagione a 13 dal termine della gara. Passa qualche minuto e arriva anche il poker: cross dalla destra di Mira, Bernardi impatta di testa sulla traversa, la conclusione di Kate viene respinta e ancora Bernardi arriva di gran carriera siglando il 4-0 al 35' della ripresa. Sfiora anche il quinto gol a cinque dal termine la squadra di Spilli, con Grasso che si libera bene sulla destra e mette sul secondo palo per Kate che però non arriva di un soffio. A tre dal termine arriva anche la manita: cross da destra di Grasso per Kate, che non arriva in estirada, ma ci arriva eccome Essan, che partecipa alla festa. 

IL TABELLINO

VARESINA-SETTIMO MIL. 5-0
RETI: 40' Tripoli (V), 18' st Poesio (V), 32' st Deodato (V), 35' st Bernardi (V), 42' st Essan (V).
VARESINA (4-2-3-1): Spadavecchia 6, Zefi 7 (31' st Grasso 7), Mira 7, Bernardi 7, Sarr 6.5 (12' st Deodato 7), Poesio 7.5, Tripoli 7.5 (25' st Nejmi 6), Bellacci 7 (21' st Tomasini 6), Gregov 6.5, Schieppati 7 (31' st Essan 7), Kate 7. A disp. Castelli, Donizetti, Sali, Gottardi. All. Spilli 8.
SETTIMO MIL. (4-4-2): Paradiso 7 (29' st Angeleri 6), Pica 6, Locatelli 6.5, Cantoni 6, Azzini 6.5 (12' st Aramini 6), Ficchi 6, Favilla 6, Caon 5.5, Cicogna T. 5.5, Poletto 6, De Marco 5.5 (12' st Maugeri 6). A disp. Guerci, Casella. All. Cavagnera 6.
ARBITRO:Vigo di Lodi 7.
ASSISTENTI: Candiani e Borchielli.
AMMONITI: Bellacci (V), Cantoni (S).

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400