Cerca

Eccellenza

Chi vince non esulta, chi perde stappa lo spumante: gli ultimi 90' di Eccellenza

Dopo 3 lunghi anni la massima categoria regionale ha portato a termine una stagione regolare. 5 retrocessioni già ufficiali, si riparte domenica 15 con i primi playoff

VERDETTI ECCELLENZA

L'impresa del San Domenico Savio Asti di Camillo Cascino è realtà: sconfitti contro il Cuneo (2-0), ma salvi senza playout

Le jeux sont fait. La regular season di Eccellenza è giunta al termine, con Stresa e Pinerolo che si sono prese il pass diretto per la Serie D. Due grandi ritorni in quarta serie, con i lacuali che rivedono la grande D dopo 3 stagioni (l'ultima volta nel 2018/19, chiusa all'ultimo posto a pari punti con il Borgaro) mentre i pinerolesi dopo 5 (penultimo posto nella stagione 2016/17). Ora però arrivano le partite che contano davvero, quelle da dentro-fuori: domenica 15 maggio partono le prime gare playoff e a seguire al via i playout. Ma prima di tutto capiamo chi si giocherà tutto nel post season delle prossime settimane.

PLAYOFF: SIAMO RIMASTI IN 3 (X2)

Da un lato era già ufficiale, dall'altro se lo si poteva aspettare. A fare i playoff tra tutti e due i gironi di Eccellenza saranno 6 squadre, con l'accesso al post season sbarrato per le quinte classificate dei gruppi A e B. Troppo grande il distacco tra Oleggio quinto e Borgaro secondo (10 punti) e tra Pro Dronero quinta e Chisola secondo (8 punti), che consentono alle squadre di Cacciatore e di Meloni di volare direttamente alla finalina interna al girone. 

La sorpresa vera è stata però la sconfitta della Biellese, che aveva una ghiotta chance di riprendersi il secondo posto e di evitarsi quantomeno una partita in vista del rush finale. Bastava guadagnare un punto sul Borgaro alla formazione del neo tecnico Martin Pellerey per passargli davanti, in virtù della miglior differenza reti (scontri diretti pari), ma i bianconeri sono caduti rovinosamente sotto i colpi di un Oleggio straordinario, che ha chiuso la stagione come meglio non poteva. Poco male quindi per il Borgaro, ospite dello Stresa campione, che poco ha potuto contro i lacuali di Rotolo vogliosi di festeggiare con coppa e medaglie con una vittoria l'ultima giornata. I gialloblù ritorneranno in campo al Righi il 22 maggio, quando riceveranno la vincente di Biellese-Accademia Borgomanero, che si giocherà il 15.

Situazione del tutto analoga nel girone B, dove il Chisola mantiene saldo il secondo posto battendo 4-2 il Benarzole. Non poteva che essere protagonista Kamal Rizq, autore di una tripletta e fresco vincitore del "Pichichi" del girone B grazie alle 21 reti totali, secondo solo a Secci in tutta l'Eccellenza. I vinovesi di Meloni passano direttamente alla gara del 22 maggio, dove aspetteranno la vincente del derby della Granda tra Cuneo Olmo e Alba Calcio. i biancorossi di Magliano vincono 2-0 sul San Domenico Savio non senza difficoltà, al termine di una partita bella e divertente dove il tecnico cuneese ha fatto i complimenti agli astigiani. Tempo poi di festa negli spogliatoi grazie al prestigioso traguardo raggiunto: pensando al fatto che il gruppo arrivato terzo era quasi lo stesso del vecchio Olmo fa riflettere sull'impresa fatta dai biancorossi. Impresa altrettanto titanica quella di Salvatore Telesca in Langa: non pago della sola coppa Eccellenza vinta, l'ex CBS si è pure preso i playoff, chiudendo il campionato con l'1-1 nel derby del Tartufo contro l'Albese. Per i biancocrociati però non è arrivato il momento del riposo: ora c'è la trasferta del Paschiero, in data 15 maggio, per sognare il colpo ancora più grosso.

PLAYOFF, LE DATE

15 maggio 2022: Biellese-Accademia Borgomanero
15 maggio 2022: Cuneo Olmo-Alba Calcio

22 maggio 2022: Borgaro-Vincente Biellese/A.Borgomanero
22 maggio 2022: Chisola - Vincente Cuneo/Alba

SALVEZZA: MIRACOLO BAVENO-SAN DOMENICO

Probabilmente, entrando in Baveno, tempo poche settimane troveremo una statua a Rino Molle. Il miracolo fatto dal tecnico lacuale è a dir poco clamoroso: dopo aver prelevato in corsa una formazione in caduta libera Molle ha rilanciato la squadra verso la scalata che ha addirittura portato alla salvezza diretta raggiunta all'ultima giornata. E' bastato infatti il pareggio in Valle d'Aosta contro l'Aygreville per staccare di 8 punti esatti la Fulgor Valdengo e condannare quindi i biellesi alla retrocessione diretta. Dopo le dimissioni di Rampi in data 9 novembre Rino Molle ha portato a casa la bellezza di 31 punti in 21 partite, media che se proiettata per tutto il campionato avrebbe proiettato i biancoblù addirittura nella parte sinistra della classifica.

Esultare con una sconfitta si può, parola di Camillo Cascino e del San Domenico Savio Asti. Nonostante il 2-0 contro i Cuneo i gialloverdi hanno raggiunto l'aritmetica salvezza senza playout in virtù della contemporanea sconfitta del Lucento, KO a Centallo. Un'altra piccola, grande impresa per il tecnico ex Corneliano Roero e Presidente dell'AIAC astigiana, che ha portato una formazione a dir poco sperimentale a giocare un calcio vivace e spumeggiante che però ha avuto bisogno di tempo per brillare. Tanti ragazzi in prestito dall'Asti cresciuti al termine di queste 32 partite e pronti ora a fare il salto verso la Serie D, ma anche un grazie doveroso ad elementi di spessore come Masoello Perlino, Acosta, Simone e Pia, pronti a fare da "chioccia" ai più giovani. Altro motivo d'orgoglio in casa astigiana è il terzo posto nella classifica del premio giovani, che diventerà sicuramente secondo in virtù della retrocessione dell'Atletico Torino e potrebbe diventare primo posto se il Lucento dovesse retrocedere.

PLAYOUT: LUCENTO SPRECA IL MATCHPOINT

Un'occasione sprecata vera e propria. Visto e considerato che ci si poteva aspettare la sconfitta del San Domenico Savio al Paschiero di Cuneo la mancata vittoria del Lucento contro il Centallo lascia ancora di più l'amaro in bocca. Maione aveva due cartucce importanti da usare, primo perché in caso di vittoria avrebbe non solo scavalcato gli astigiani, ma sarebbe bastato anche arrivare a pari punti, visti gli scontri diretti a favore. Poteva persino bastare la vittoria anche in caso di 3 punti del San Domenico, vista la sconfitta del Moretta a Torino contro la CBS, ma il gol di Jacopo Racca ha condannato i ragazzi rossoblù al playout. Quantomeno il Lucento giocherà al Riconda, proprio contro il Moretta che arriverà al 22 maggio con le ossa rotte, vista la batosta pesante contro la CBS (4-0): Prochietto ha 14 giorni per rinfrancare i Verdi in vista degli ultimi 90' della stagione, complicati da gestire nella bolgia lucentina. I rossoneri di Rista invece sfideranno in corso Sicilia il Benarzole, guadagnando la possibilità di giocare in casa grazie alla vittoria sul Moretta e alla contemporanea sconfitta dei cuneesi a Vinovo. Perlo le ha provate tutte per portare a casa almeno un punto, ma i soli gol di Brero e Rafael Sciani non sono bastati. Serve l'impresa a Torino.

In virtù della retrocessione della Fulgor Valdengo sopra citata il playout sarà singolo nel girone A. Verbania e LG Trino si giocheranno la permanenza in Eccellenza nell'ultima sfida del 22 maggio, che si giocherà in casa dei biancocerchiati. Contemporanea sconfitta sia per Oliva che per Caricato, con maggiore rammarico per i trinesi che contro l'Alicese già salva, al Picco, potevano fare decisamente di più. Sarà comunque una retrocessione storica in qualsiasi caso, vista la tradizione positiva di entrambe le società nella categoria: la delicatezza della sfida è ampiamente sottintesa.

PLAYOUT, LE DATE

22 maggio 2022: Verbania - LG Trino
22 maggio 2022: Lucento - Moretta
22 maggio 2022: CBS - Benarzole

ECCELLENZA, RISULTATI ULTIMA GIORNATA

GIRONE A

Aygreville - Baveno 1-1
Borgovercelli - Dufour Varallo 1-1
La Pianese - FR Valdengo 1-0
LG Trino - Alicese Orizzonti 3-4
Oleggio - Biellese 3-1
Settimo- Verbania 3-1
Stresa -Borgaro 3-0
Venaria - Accademia Borgomanero 2-1

GIRONE B

Acqui - Rivoli 3-2
Alba Calcio - Albese 1-1
Castellazzo - Atletico Torino 5-1
CBS - Moretta 4-0
Chisola - Benarzole 4-2
Cuneo Olmo - San Domenico Savio Asti 2-0
Giovanile Centallo - Lucento 1-0
Pro Dronero - Pinerolo 3-0

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400