Cerca

Eccellenza

Continua il sogno per l'Accademia Borgomanero, ribaltata la Biellese nei supplementari, calvario finito per i bianconeri

Bonicelli è l'eroe di giornata, Samina e Piraccini le colonne su cui Molinaro ha costruito il successo

Bonicelli-Sogno

Bonicelli-Sogno una rete a testa per la coppia d'attacco dell'Accademia Borgomanero

Esce vincente la squadra che ha dato tutto pur di arrivare al risultato, al cospetto del gruppo che ha fatto di tutto per riuscire ad arrivare al fondo dei propri impegni. Un risultato che matura nell'arco dei 120' con una Biellese che si affida ai suoi uomini di maggior talento, ma che man mano vengono a mancare e con un'Accademia Borgomanero che gestisce meglio i vari momenti della gara e alla fine dimostra di avere molte più energie mentali. Molinaro deve fare di necessità virtù viste le squalifiche di Papa e Becaloni e riconferma il 352 visto nell'ultima di campionato, con Samina a dirigere il giovanissimo duo Bressan-Rekkab nel reparto difensivo. Pellerey resta sul classico, con Panatti in appoggio alla punta, ruolo interpretato da Scienza vista la penuria di prime punte andata a peggiorare durante la stagione. 

Bianconeri che iniziano con il possesso, ma lo sviluppo è orizzontale e di giocate verticali se ne vedono poche, cosa che invece cerca l'Accademia, che aspetta bassa e al momento del recupero palla l'idea è subito quella di andare in profondità. Un concetto subito ben recepito da Piraccini che al minuto 8' vede con la coda dell'occhio il movimento di Bonicelli e lo serve di prima con un lancio perfetto, Bonicelli sembra però perdere il tempo per il tiro una vola in area ma è bravo a contenere il ritorno di Agnesina e scaricare a centro area per Sogno, destro di prima intenzione e palla in rete. I ragazzi di Pellerey ora devono trovare almeno un gol, ma la loro presenza nella metà campo ospite manca di pericolosità. Solo i piazzati sembrano creare apprensioni a Samina e compagni, e Artiglia ha un buon piede: punizione dal lato snistro messa sul secondo palo, Agnesina va a cercare palla ma Rekkab è il più sfortunato di tutto perché impatta il pallone e batte Galli, 1-1. Bonicelli prova la reazione ma la sua conclusione dopo aver saltato Facchetti è facile preda per Rainero. Si accende anche Scienza che trova un bel corridoio per Panatti in area che si libera col sinistro ma chiude troppo il tiro. Facchetti soffre nel primo tempo, complice anche il poco aiuto ricevuto da Messina, e da quel lato arriva il cross di Grippo che Rainero legge male esibendosi in un'uscita e vuoto, Barbaglia va a cercare il pallone con un aggancio al volo di destro e insacca così il gol del vantaggio. 

La Ripresa si apre con il momento migliore dei bianconeri nell'arco di tutta la partita, sia per il pareggio trovato dopo solo 3' grazie un'azione insistita di Panatti e la caparbietà di Naamad che scarica in rete un pallone non calciato via dalla difesa di Molinaro. Ma anche per un buon ritmo di gioco, grazie anche all'ingresso di Naamad che dà una soluzione di fraseggio in più, fondamentale per poter essere pericolosi con questi uomini in campo. Galli ci mette del suo a mantenere il pari andando a chiudere in uscita il servizio di Panatti per Scienza, ma grosse occasioni non ne arrivano e nel momento migliore della squadra non averla chiusa è uno degli errori della Biellese, che con il tempo perde il predominio territoriale anche grazie al cambio modulo di Molinaro, che passa 433 e fa alzare la squadra di qualche metro. Le occasioni di Barbaglia da fuori, Artiglia di testa e Paglairo ancora da fuori non sbloccano il risultato, si va così ai supplementari.

In questo momento a far la differenza devono per forza essere le energie mentali, visto che quelle fisiche iniziano a scemare, qui viene fuori l'Accademia Borgomanero che si dimostra più brava e predisposta a soffrire con la forza del gruppo. Dall'altro lato le certezze sono poche e i cambi di Pellerey non aiutano la squadra, ma una mano arriva da Bonicelli: Villanova perde palla sulla pressione di Giodani poco fuori dall'are, l'esterno è bravo a temporeggiare e servire al meglio il movimento di Bonicelli a centro area, che però invece di spaccare la porta da pochi passa colpisce debole e agevola la parata di Rainero che in parte si fa perdonare per l'errore in uscita fatto in precedenza. Errore che potrebbe distruggere il morale, ma una seconda occasione è lì pronta ad attendere Bonicelli: Pagliaro lavora palla da destra e mette dentro col mancino un pallone al limite dell'area piccola, dove sono in tre dell'Accademia contro Rainero, arriva prima Bonicelli che colpisce di testa e libera dalle sofferenze tecnico, compagni e tifosi.

IL TABELLINO

BIELLESE-A.BORGOMANERO 2-3
RETI (0-1, 1-1, 1-2, 2-2, 2-3): 8' Sogno (A), 24' aut. Rekkab (A), 34' Barbaglia (A), 3' st Naamad (B), 10' Bonicelli (A).
BIELLESE (4-2-3-1): Rainero 6, Facchetti 6, Fontana 5.5 (6' Sessa 5.5), Botto Poala 6 (15' st Mazzucco 5.5), Villanova 5.5, Agnesina 5 (44' st Schettino 5.5), Artiglia 5.5, Gila D. 6, Scienza 6, Panatti 6 (31' st Zaffiro 5), Messina 5 (42' Naamad 7). A disp. Broglia Patron, Pavan, Tomasino, Gila S.. All. Pellerey 5.
A.BORGOMANERO (3-5-2): Galli 6.5, Bressan 7, Pisanello 7.5, Grippo 7 (15' st Giuliano 7), Rekkab 6.5 (32' st Cavallaro 7), Samina 8, Barbaglia 7 (23' st Giordani 6.5), Piraccini 8, Sogno 7 (12' st Pagliaro 7), Bonicelli 7.5, De Bei 7 (8' Curci sv). A disp. Salina, D'Elia, Ranzani, Poletti. All. Molinaro 8.
ARBITRO: Spinelli di Cuneo 6.5.
COLLABORATORI: Muca e Pizzonia.
AMMONITI: Sogno (A), Mazzucco (B), Botto Poala (B), Grippo[01] (A), Facchetti[01] (B), Bonicelli [00] (A), Pisanello[01] (A), Gila D.[01] (B), Cavallaro[03] (A), Samina (A).

LE PAGELLE

BIELLESE (4-2-3-1)
Rainero 6 L'errore sul primo gol avrebbe meritato il commento di Varriale, con un paio di altre parate poi s fa perdonare, salvando anche nel supplementare su Bonicelli. 
Facchetti 6 Nel primo tempo soffre Grippo e perde qualche pallone di troppo, cresce nel secondo dando anche un apporto in fase offensiva. 
Fontana 5.5 Sul gol è assente su Barbaglia e perde qualche duello nell'uno contro uno di troppo. 
6' Sessa 5.5 Ha un'occasione di testa nel supplementare ma la butta via concludendo malamente di testa.  
Botto Poala 6 Prova un paio di palloni verticali per cercare il fraseggio con la punta, sono i pochi che si vedono nella gara.
15' st Mazzucco 5.5 Non ha un impatto importante per quanto riguarda la tenuta mentale della squadra. 
Villanova 5.5 Qualche buona chiusura ma anche alcune sbavature come quella in occasione della palla persa su Giordani. 
Agnesina 5 La profondità degli avversari non la prende, l'impressione è che non riesca a reggere l'urto a livello fisico. 
44' st Schettino 5.5 Il suo ingresso non cambia le sorti di un reparto difensivo apparso in balia delle decisioni dei singoli. 
Artiglia 5.5 Anonimo e poco pungente, ha il merito di mettere in area il pallone che frutta l'autogol di Rekkab. 
Gila D. 6 Lotta e fa la sua figura nel mezzo, una certezza sul quale ripartite. 
Scienza 6 Nonostante sia fuori ruolo e abbia poche occasioni per poter sfruttare le sue qualità dà l'impressioni di poter sembre inventare qualcosa. 
Panatti 6 Come al solito è la luce di questa squadra, poco preciso negli ultimi metri, ma la sua uscita dal campo lascia dubbiosi. 
31' st Zaffiro 5 Non ha un impatto sulla gara, ci sarebbe bisogno di presenza nel vivo del gioco, non è l'uomo giusto. 
Messina 5 Manca negli spunti in fase offensiva e nei ripiegamenti in fase difensiva. Non un buon approccio per una gara di questo genere. 
42' Naamad 7 Il suo ingresso cambia volto alla Biellese, ci si chiede perché sia partito fuori. 
All. Pellerey 5 A livello di gioco la squadra non può rappresentare il suo credo, ma con i cambi ha fatto perdere terreno ai suoi ragazzi. 

A.BORGOMANERO (3-5-2)
Galli 6.5 Chiamato poco in causa, il gesto migliore è in uscita sul passaggio di Panatti per Scienza. 
Bressan 7 Si conferma all'altezza di questi livelli, si batte e si oppone agli avversari con il carattere che ci va in queste gare. 
Pisanello 7.5 Nei centrocampisti è perfetto nelle scalate e pungente quando parte palla al piede. Quando torna a fare il terzino non perde ritmo nelle sue giocate.
Grippo 7 Martella Facchetti anche a parole, ha anche il piede per mettere l'assist a Barbaglia. 
15' st Giuliano 7 Entra con il piglio giusto nel tamponare le giocate dei centrocampisti biellesi. 
Rekkab 6.5 Tosto negli uno contro uno e difficile da saltare, paga sfortuna e mancanza di Malizia in occasione dell'autogol. 
32' st Cavallaro 7 Un esordio totale in categoria in un play-off. Nessun timore, ha qualità nell'aggancio volante e attenzione nell'anticipare Naamad nel primo supplementare. 
Samina 8 Ne toglie parecchie castagna dal fuoco, non ha perso un duello e messo su un muro quasi invalicabile nei suoi pressi. 
Barbaglia 7 Concentrato e bravo a calarsi nella parte dell'esterno a tutta fascia. Il gesto sul gol non era per nulla scontato..
23' st Giordani 6.5 Un po' al risparmio nelle corse in ripiegamento all'inizio, poi capisce che la posta in gioco è alta e si cala nella parte. 
Piraccini 8 Numerosi palloni recuperati e corridoi di giocata perfetti gli valgono il votone. Il servizio a Bonicelli in profondità è il gesto più bello della gara. 
Sogno 7 Non è al meglio ma si danna, rischia anche qualcosa con un paio di interventi ma il cartellino lo timbra. 
12' st Pagliaro 7 Non si capisce mai da che parte tiri il vento, ma la zampata decisiva ce la mette con l'assist sul gol vittoria. 
Bonicelli 7.5 Passa da poter essere l'uomo del rimpianto a quello della provvidenza in pochi minuti, Lazzaro!
De Bei 7 Abnegazione a mille, traspare la voglia di soffrire e l'abilità nel cercare sempre la giocata più utile. 
All. Molinaro 8 La fa perfetta, dalla preparazione con la difesa a tre alla ricerca delle punte in profondità, passando dal cambio modulo e di uomini a gara in corsa e fermandosi sulla forza mentale che ha saputo passare al gruppo. 

La gioia dell'Accademia Borgomanero, ora ci sarà il Borgaro

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400