Cerca

Eccellenza

Direttore con triplo salto: dalla Seconda all'Eccellenza per stupire tutti

Approdato nella gloriosa piazza cuneese, al fianco di un allenatore esordiente non hanno nessuna intenzione di fare la comparsa

SALUZZO ECCELLENZA LUCA MERLO

SALUZZO ECCELLENZA: Il nuovo Direttore Sportivo Luca Merlo presenta il nuovo Saluzzo

Un Saluzzo nuovo di zecca, dall'organico all'allenatore, passando per le alte cariche dirigenziali. Dopo la retrocessione in Eccellenza e i fantasmi su un possibile addio del presidentissimo Gianpiero Boretto in casa granata sembra tutto tornato alla normalità e si può procedere a lavorare verso la costruzione della stagione 2022/23. L'allenatore, come ben noto a tutti, non sarà Arturo Di Napoli ma Manuel Melardi, alla prima esperienza da tecnico in Eccellenza e già pronto da qualche settimana a lavorare con il nuovo gruppo. Non c'è solamente la novità del tecnico in casa marchionale, perché dopo l'addio di Silvio Degiovanni c'è stato un importante cambio della guardia anche nella direzione sportiva, affidata a Luca Merlo.

LA NUOVA AVVENTURA IN ECCELLENZA

SALUZZO ECCELLENZA LUCA MERLOIL NUOVO DIRETTORE SPORTIVO LUCA MERLO CON IL PRESIDENTE DEL SALUZZO GIANPIERO BORETTO

L'ex DS dell'Ardor San Francesco è approdato al Saluzzo da poche settimane e così come per Melardi sarà la prima esperienza in Eccellenza per lui, in qualità di DS sia della prima squadra che dell'Under 19 granata, che deve ancora attendere il proprio destino se sarà Regionali o Provinciali (da valutare il possibile ripescaggio). Un compito non semplice, ma un grazie speciale va a Massimo Bava: «È stato Massimo a mettere in contatto me e il Presidente Boretto - spiega Merlo - Ringrazio sia Bava, a cui sono legato da una profonda amicizia, che Boretto stesso per questa opportunità in una piazza come Saluzzo. È un grande sintomo di fiducia e devo dire che è bastato pochissimo tempo per entrare in sintonia con il Pres, sia nella condivisione delle strategie e negli obiettivi per riportare Saluzzo ai massimi livelli possibili. Dobbiamo riconquistare la Serie D in prima possibile, perché la storia di questa società lo merita».

Parole di chi sa già dove si trova e dove vuole arrivare nel breve periodo, soprattutto dopo un'annata negativa culminata con la retrocessione dalla Serie D. «Lavoro, passione, ambizione ed entusiasmo: sembrano parole fatte ma non lo sono, devono essere le caratteristiche chiave che ci devono guidare - spiega Merlo - Inizieremo la preparazione il 1 agosto e da subito dovremo essere sul pezzo per l'esordio ufficiale del 28 agosto in coppa Eccellenza».

La campagna acquisti, ancora in divenire, è l'inevitabile compito numero uno del nuovo Direttore granata, che non ha nessuna intenzione di vedere la squadra di Manuel Melardi fare la comparsa: «Non c'è ombra di dubbio che il gruppo dovrà essere competitivo al massimo - racconta Merlo - Ripartiremo da qualche ragazzo che resterà con noi dopo la retrocessione in Serie D, componendo così la parte di maggiore esperienza, attorno ci saranno inevitabilmente dei ragazzi del settore giovanile e in arrivo da fuori con delle stagioni in Eccellenza già alle spalle. Sarà il giusto mix e sono sicuro che Melardi riuscirà a trasmettere a tutti gli elementi professionalità, attaccamento alla maglia e voglia di mettersi in gioco al meglio».

Oltre all'inevitabile lavoro da Direttore Sportivo Merlo sta studiando per prendere tutti i dovuti patentini per esercitare la professione anche a più alti livelli. «Ora come ora sto terminando il corso da Collaboratore della Gestione Sportiva - conclude Merlo - dopodiché mi dedicherò al corso di preparazione all'esame indetto dalla FIGC e organizzato dal Settore Tecnico di Coverciano per diventare ufficialmente Direttore Sportivo. Voglio prepararmi al meglio e dare una grossa mano al Saluzzo: è il minimo per la fiducia che mi hanno dato».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400