Cerca

Eccellenza Femminile

Lesmo a caccia dei propri limiti: «Squadra ancora imperfetta, ma che si è rifiutata di perdere»

Il Sedriano ribalta il vantaggio di Boffi e accarezza l'impresa; premiata però la caparbietà delle ragazze di Ruggeri

Lesmo a caccia dei propri limiti: «Squadra ancora imperfetta, ma che si è rifiutata di perdere»

Eccellenza Femminile: Mara Boffi del Lesmo

Sedriano per dare seguito a un avvio incoraggiante che aveva visto la squadra di Marco Recchia collezionare sei punti nelle prime due uscite. Lesmo per dimenticare l'imbarcata presa contro il 3Team e dimostrare di essere squadra da promozione. Il risultato è un 2-2 che soddisfa maggiormente le gialloblù, brave a ribaltare lo svantaggio iniziale, ma che nel secondo tempo hanno sentito la forte pressione delle ragazze di Andrea Ruggeri.

Ouverture Boffi. Arriva subito il vantaggio Lesmo con Mara Boffi (gia tre i centri stagionali per lei), che si intrufola sfruttando un filtrante e dall'area piccola batte Canaccini. La risposta di casa però arriva subito ed è firmata da Irene Fedrigo che in contropiede salta il portiere in uscita e deposita in rete il pareggio. Sedriano che completa poi la rimonta quando al 22' il direttore di gara concede un penalty dopo un'iniziativa di Serena Pinzin. Dal dischetto va la specialista Giorgia Samarati e il 2-1 è servito. 

Eleonora Veneziani



Ritorno Lesmo. Ferito, il Lesmo aumenta i giri e costringe il Sedriano ad abbassarsi già nel finale del primo tempo. Proteste in avvio di ripresa per l'annullamento del gol del 2-2 per un presunto fallo sul portiere, poi il copione rimane lo stesso: Lesmo in maggior pressione, locali che si compattano provando a colpire di rimessa. Missione che stava quasi per andare in porto per le padrone di casa, ma una palla persa a centro campo porta Talarico, subentrata a inizio ripresa per Caspani, a siglare un pareggio che il Lesmo stava nel complesso meritando. 

I commenti. «Sinceramente nel secondo tempo loro ci hanno messo sotto - è l'analisi del ds di casa, Antonio Blumetti - ma devo dire che sia il gol che un'altra occasionissima glieli abbiamo in buona parte regalati noi. Nel complesso il pari è un risultato che mi soddisfa, specialmente per il modo in cui siamo riusciti ad ottenerlo, sudandocelo».

«Partita con luci e ombre da parte nostra - commenta invece Ruggeri -. La. nostra è una squadra che ancora non ha il controllo totale dei match e subisce l'impatto emotivo delle situazioni avverse. Situazioni che possiamo crearci noi stesse, che può crearci l'avversario, ma in questo caso mi sento di dire che sono arrivate anche dalla conduzione arbitrale. Molti dubbi sul rigore del 2-1, che ci ha fatto accusare un po' il colpo, e sull'annullamento del gol nella ripresa. Abbiamo poi preso la partita in mano, anche se in maniera un po' frettolosa, e questo è un po' il nostro limite ora, ma nel secondo tempo mi è piaciuta la reazione di una squadra che non voleva perdere». 

IL TABELLINO

Sedriano-Fc Lesmo 2-2
RETI (0-1, 2-1, 2-2): 5' Boffi (F), 8' Fedrigo (S), 22' rig. Samarati (S), 27' st Talarico (F).
SEDRIANO (4-4-2): Canaccini 6.5, Carnovali 6.5, Pinzin 7, Di Gaetano 6.5, Panarelli 7, Veneziani 6.5 (15' st Vitrano 6.5), Penna 6.5, Alluvi 6.5 (44' st Loi sv), Samarati 7, Majone 6.5, Fedrigo 7.5 (15' st Olivari 6.5). A disp. Suma, Cazzaniga, Cassani. All. Recchia 6.5.
FC LESMO (4-3-3): Olivieri Beatrice 6.5, Redaelli 6.5 (1' st Pirovano Rotini 6.5), Boffi 7, Melodia 6.5, Postiglione 7, Ambrosoni 6.5, Caspani 6 (1' st Talarico 7), Romeo 6.5, Possenti 7, Ostini 6.5, Spagna 6.5 (29' st Boldini 6). A disp. Colombo, Vismara, Cuscunà, Sessa Elisa, Castelli, Fossati. All. Ruggeri 6.5.
ARBITRO: Cinquemani della Lomellina 6.5.
AMMONITE: Redaelli (F), Olivieri Beatrice (F).

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400