Cerca

Eccellenza

Dal Torino FC al Torino Calcio: l'ex Serie A approda in Eccellenza

Una carriera in giro per il mondo dopo i gol segnati in granata e a Cesena, Vicenza e Vercelli. Ora il rilancio nella massima serie regionale

AS TORINO CALCIO DOMINQUE MALONGA

ECCELLENZA PIEMONTE AS TORINO CALCIO: l'ex Toro e Cesena Dominque Malonga approda nell'Eccellenza piemontese

A volte basta poco per accendere l'entusiasmo, una piccola miccia per infiammare un ambiente nuovo e a cui non manca sicuramente la voglia di mettersi in gioco. L'Accademia San Mauro, o AS Torino Calcio, ha ancora piazzato un colpo dal mercato, ma diverso dai soliti acquisti di categoria utili per centrare una salvezza in Eccellenza: i granata di Guidoni hanno ufficializzato l'arrivo di Dominque Malonga, attaccante classe 1989 che per gli appassionati di giovani talenti in rampa di lancio tra Serie A e Serie B verrà ricordato per il suo passato al Toro, Cesena, Vicenza e altre formazioni.

Il calciatore franco-congolese è stato presentato nel pomeriggio di venerdì 23 settembre, in pompa magna: foto di rito con Enea Benedetto, parole alla stampa e un ricordo dei tempi d'oro quando Malonga si faceva notare nel grande calcio nei grandi stadi italiani. Cresciuto nel Monaco, Malonga cresce nelle giovanili della Francia fino all'approdo al Toro, nel 2007: l'esordio in prima squadra arriva lo stesso anno, dove mette a referto a 18 anni 9 presenze e un gol in Serie A. Dopo il prestito al Foggia Malonga fa vedere il meglio di sé a Cesena, dove milita tre stagioni (dal 2009 al 2012), due in B e una in A, siglando 10 reti in bianconero. Poi un lungo viaggiare in tutti gli angoli dell'Europa e dell'America, da Vicenza alla Spagna, passando per Scozia, Svizzera, Grecia, Canada, Bulgaria, Finlandia e Islanda. Il ritorno in Italia è avvenuto a gennaio del 2022, quando la Virtus Matino (eccellenza pugliese) lo ingaggia per la seconda metà di stagione. 

LE PRIME PAROLE

AS TORINO CALCIO DOMINQUE MALONGADOMINIQUE MALONGA INSIEME AD ENEA BENEDETTO

Nell'ultimo comunicato ufficiale da parte della società granata le prime parole di Malonga e quelle di un emozionato Enea Benedetto, dopo aver riportato al "Toro" uno che la maglia del Toro l'ha vestita in gioventù. «Siamo molto contenti di esserci assicurati un giocatore delle qualità tecniche di Malonga – racconta Enea Benedetto – non nego di averlo "corteggiato" per un po' di tempo, oltre ad averlo voluto con noi». Insieme a ciò Malonga verrà coinvolto in un progetto legato al mondo delle cryptovalute, campo d'azione del presidente granata. 

Curiosità e interesse nel mettersi in gioco anche da parte di Malonga stesso, che nelle sue prime parole mostra la contentezza di tornare a Torino. «Sono molto felice di tornare a giocare in città, entrare a far parte dell'AS Torino Calcio in qualche modo mi riporta ai vecchi fasti di quando calcavo i campi della serie A. Spero di portare questa squadra il più in alto possibile. Apprezzo la fiducia datami dal presidente Enea Benedetto, sono contento che abbia visto in me un possibile alfiere di questa grande avventura».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400