Cerca

La Champions guardata su Facebook…

Juventus-Chievo Verona serie A

Paulo Dybala

Ne avevamo scritto quando pareva poco più che un segno dei tempi. Era lo scorso 22 dicembre e Facebook come esperimento - economico, ma perché no, sociale - aveva fatto vedere il live del derby di Lega Pro tra Cosenza e Catanzaro al quale si erano connesse circa 145mila persone. Pochi mesi dopo è arrivato l’annuncio che ufficializza una nuova alleanza nel sempre movimentato mondo dei diritti tv.

Fox Sports si è infatti accordata con il social di Mark Zuckerberg, che dalla prossima stagione trasmetterà le gare di Champions sui social: due gare a giornata nella fase a gironi, quattro partite negli ottavi e quattro nei quarti di finale. Sì, è vero, per il momento accadrà solo negli Stati Uniti, ma di fatto è questo il test più naturale da cui partire, perché in questo genere di cose gli Usa sono sempre anticipatori di qualche anno sulle tendenze che verrano. E così il buon Mark ha “cannibalizzato” un altro pezzetto di comunicazione, con una ricaduta pubblicitaria stratosferica.

D’altra parte, che il live degli eventi sportivi fosse appetibile era cosa nota già all’altro social, Twitter, i cui cinguettii però non navigano più tanto in buone acque. Giusto per dare qualche numero: 34 milioni di persone hanno realizzato intorno alle 98 milioni di interazioni su Facebook in occasione della finale tra Juve e Real. Metriche che fanno gola a chi si occupa di marketing. Ora, ammesso che questa “rivoluzione” si sposti piano piano in Europa, fino a giungere in Italia, toccando magari la Serie A, la torta avrà una suddivisione equa, oppure il colosso statunitense la farà ancora una volta da protagonista?

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400