Cerca

La Lombardia con la Sardegna? Scelta folle e irrispettosa, sperando di aver capito male

Sardegna

Sardegna

Ormai il tutto è di dominio pubblico, o quasi. Nella stagione 2018-2019, parte delle società lombarde potrebbero essere inserite in un girone con avversarie provenienti dalla Sardegna. Di fatto, chi nell’ultimo anno è stato nel girone A, si ritroverebbe con le società isolane. Questo, ben inteso, secondo notizie ufficiose, non certo ufficiali.

Una decisione assolutamente legittima, sia chiaro, perchè la Sardegna è parte del nostro paese e del nostro movimento, e da nessuna parte sta scritto che debba essere un solo affare del Lazio, come nelle ultime stagioni. E di fatto, proprio grazie ad un abbinamento con la Sardegna, più di dieci anni fa nacque il grande amore tra il Como e Ninni Corda, ai tempi guida del Tempio, poi campione.

Ma siamo al 23 agosto. I gironi potrebbero essere pubblicati il 25, con un ritardo considerevole rispetto alle passate stagioni. Il tutto con un avvio che, alla fine, potrebbe addirittura essere posticipato sino al 16 settembre (anche se, a dire il vero, gli anticipi del primo turno di Coppa Italia lasciano pensare il contrario). Imporre, in una stagione simile, la Sardegna alle nostre società pare fuori luogo e lontano da ogni logica organizzativa.

La Lombardia è motore di questo movimento, nei numeri, nella regolarità dei pagamenti, nel valore delle società stesse. Imporre oggi, anche a chi scende in campo «con poco», una pianificazione di trasferte così complessa, non ha senso. E’ poco rispettoso. In una stagione «normale», annunciando ai club la possibilità quanto meno a maggio, sarebbe stato diverso. Ma in un simile clima di incertezza, imporre anche una rivoluzione è follia. Se il Dipartimento Interregionale esiste (e la Lombardia, da questo punto di vista, è rappresentata da un ottimo dirigente), è ora di dimostrarlo. Altrimenti, faremo tutti sentire la nostra voce.

Ps. Ribadiamo. La notizia è ufficiosa, non ufficiale. Dunque, speriamo di aver capito male.

AGGIORNAMENTO - Il campionato di Serie D sarebbe stato posticipato al 9 settembre.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400