Cerca

Lombardia, assemblea online, ora però Cattelan si deve dimettere

tavecchio-web
E niente, ha vinto ancora Tavecchio. Niente assemblea a Brescia, la Prefettura era già pronta a intervenire e avrebbe di fatto annullato tutto. Lo dice la legge, lo dice il buon senso, sarebbe stata una follia, uno schiaffo alle tante vittime che la regione ha pianto in questi mesi. Non solo, le società erano già pronte a far partire le carte bollate perché non si può chiedere a dirigenti e volontari di mettersi in macchina e sfidare una pandemia per una cosa che può essere fatta tranquillamente rimanendo a casa. Quindi la Lombardia è la prima regione della LND che eleggerà i propri rappresentanti attraverso la piattaforma messa a disposizione dalla Federcalcio (questo il comunicato). E una prima riflessione va fatta. Dopo l'ennesima figuraccia fatta da questo reggente, non è ancora giunto il momento di prendere atto che ha fallito su tutta la linea e quindi avere la dignità di dimettersi? Gli stessi "mandanti" romani dovrebbero a questo punto aver compreso che vi è stata una sconfitta totale dovuta a una gestione inconcludente oltre che inopportuna. E sorvoliamo poi sul fatto che affittare la nuova sede di Brescia sarebbe costata 40 mila euro più IVA. In un momento di ristrettezze come questo, si buttano così i quattrini delle società?
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400