Cerca

Cedratese-Calcio Bosto Esordienti B: Meroni stella dei varesini promossi con 10 e lode

Meroni Calcio Bosto B
L’uragano Calcio Bosto lascia il segno anche in casa di una coraggiosa Cedratese che, finché ha potuto, ha resistito a oltranza prima di cedere il passo alla truppa gialloblù dell’istruttore Pellegrini. Varesini con un altro passo, che hanno avuto nel folletto Giacomo Meroni il grande trascinatore che, alla fine, è uscito tra i complimenti di tutti e una battuta: «Prima di venire hai visto il film su Baggio?». Il giocatore con il 10 sulla schiena, un numero a cui vuole abituarsi, ha illuminato il pomeriggio di Via Curtatone anche quando è arrivata la pioggia: visione di gioco, determinazione e – per non farsi mancare nulla – anche due gol a referto. Di contro la Cedratese di Gionta, dopo aver ammirato i loro compagni contro il Torino Club (vittoria per 5-1 per i ragazzi di Maruzzi) hanno provato a fare lo stesso per un tempo, resistendo in ogni modo grazie a un paio di parate di Rabaglio e alla tenacia del pacchetto difensivo Ciriello-Garetti-Prifti. Il muro, però, è crollato dopo un tempo. Onda gialloblù. Calcio Bosto praticamente fin dal principio padrone del campo e a monopolizzare il taccuino delle occasioni: di Meroni si è già detto, il resto è opera del capitano Maschi là davanti che, anche per le sue doti fisiche, riesce a mettere in apprensione la difesa locale. Tre le occasioni del primo tempo per Maschi, inaugurate con un tiro incrociato dalla destra e proseguite dalla conclusione murata da Garetti e la paratona di Rabaglio da distanza zero. Qualità anche da parte di Bogni, spalla ideale, e Gualandi che là dietro tiene tutti sull’attenti e si prende anche la licenza di andare davanti sui calci d’angolo battuti con grande precisione da Meroni. La Cedratese si è vista per la prima volta con la conclusione di Boccucci che ha costretto Coatti a mostrare i suoi riflessi pochi secondi prima della fine del tempo. Bosto da 10 e lode. Quello che non è arrivato nel primo tempo arriva nella seconda frazione di gioco, con il Calcio Bosto che riparte come aveva concluso trovando però il gol. Anzi, i gol. Nel giro di cinque minuti Maschi e La Morgia trovano le due reti che indizzano il match: il capitano sblocca con un destro a scendere dalla distanza mentre La Morgia è lesto a raccogliere il tap-in sottomisura dopo che, pochi secondi prima, Bogni aveva colpito il palo. Tra il 14’ e il 21’ i varesini vanno a segno altre cinque volte. Meroni mette il timbro al suo fantastico pomeriggio prima da distanza ravvicinata e poi dopo un’azione solitaria conclusa con un tiro da fuori che non ha lasciato spazio al portiere di casa. Al 16’ tocca a Bogni andare a segno dopo uno slalom, mentre nel recupero sono La Morgia dopo un’azione in velocità e Maschi (da lontano) a chiudere i conti sullo 0-7. Nell’ultima frazione è sempre il Calcio Bosto a fare la voce grossa: Dondi – su servizio di Meroni – chiude troppo il mancino e mette la palla fuori di poco (3’) ma tra il 6’ e il 12’ va a segno due volte, la seconda sul perfetto servizio di Maschi. La Cedratese trova la gioia di giornata con la parabola di Ripamonti a quattro dal termine e due minuti prima del gol di Maschi da distanza ravvicinata. CEDRATESE-CALCIO BOSTO 1-10 RETI (0-0, 0-7, 1-3): 2’ st Maschi (B), 5’ st La Morgia (B), 14’ st Meroni (B), 15’ st Meroni (B), 16’ st Bogni (B), 20’ st La Morgia (B), 21’ st Maschi (B), 6’ tt Dondi (B), 12’ tt Dondi (B), 13’ tt Ripamonti (C), 18’ tt Maschi (B). CEDRATESE: Rabaglio, Pleku, Garetti, Merola, Ciriello, Bortolato, Prifti, Gebia, Galletta, Martinelli, Boccucci, Ripamonti, Casali. All. Gionta. CALCIO BOSTO: Coatti, Bianchi, Gualandi, Curtale, La Morgia, Bogni, Maschi, Meroni, Dondi, Aceti. All. Pellegrini.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400