Cerca

Esordienti B

Afforese-Cus Bicocca: Un pareggio indice di uguaglianza tecnica. Le super punte Mosbahi e Gervasoni tentano il tutto per tutto

Ogni tempo si è chiuso in parità, ciò dimostra una parità tecnica fra le due squadre. I complimenti alla difesa e ai portieri Parisi e Bazzani vere saracinesche

Afforese Esordienti B

La formazione degli Esordienti B insieme al tecnico Battagin felicemente in posa

È una partita molto intensa quella fra l’Afforese e il Cus Bicocca della categoria Esordienti B. Le due squadre sono di pari livello combattendo tutti e tre i tempi senza stancarsi mai. Non c’è stato un solo momento di tregua, la partita si è giocata tutta d’un fiato dall’inizio alla fine.

Primo tempo tutto d'un fiato. Al fischio d’inizio è il Cus che cerca di dominare la metà campo avversaria tentando subito di ottenere il vantaggio, ma poco dopo l’Afforese dimostra la sua forte presenza e Mosbahi la punta della squadra di casa, arriva in fondo tirando di potenza contro il portiere del Cus, Parisi, che dimostrerà davvero di possedere nervi d'acciaio durante il match, blocca la palla e la rilancia verso i compagni. La partita è veramente veloce, i ragazzi si passano fra loro energicamente il pallone, e per questo, molte sono le rimesse laterali. Intorno al quinto minuto una bella azione parte da Mascaro, Afforese, che insieme al compagno Lazzari si avvicinano all’area piccola, qui interviene nuovamente Mosbahi che ritenta il tiro nuovamente parato. Poco dopo Micali, Cus Bicocca, conquista la palla arrivando in fretta in area, viene braccato dagli avversari che tentano di rubargli il pallone ma Micali non molla, torna indietro si smarca fino a quando non decide di affidarsi ai compagni, passa la palla ma è di nuovo Mosbahi ad avere la meglio riconducendo il gioco. Si muove dritto in direzione di Parisi che grazie alla sua preparazione tecnica blocca di nuovo l’azione. A ridosso dei primi quindici minuti, a causa di un contrasto di gioco viene assegnato un calcio di punizione da metà campo al Cus Bicocca. È Gervasoni a calciare e con potenza la palla scavalca la barriera giungendo dritta sotto la traversa, il numero 1 Bazzani riesce a murare il colpo. Finisce così il primo tempo 0-0, i ragazzi non hanno intenzione di riposarsi e continuano a scaldarsi con dei tiri liberi contro i portieri avversari.

Si ricomincia, il secondo tempo si apre con grinta nonostante il tempo non aiuti i ragazzi in questa missione, comincia a piovere. Al termine del primo minuto il Cus sbalordisce la tribuna grazie alla velocità di Gervasoni che prende possesso palla e segna. L’euforia dei compagni si fa sentire e Gervasoni è subito circondato da un abbraccio di gruppo. La voglia di farcela è anche più presente che nel primo tempo. All’Afforese viene data una punizione che calciata da Testa da metà campo tira di potenza, ma il tiro viene parato nuovamente. Parisi non molla un colpo. Le azioni sono molte in questa seconda fase, una più bella dell’altra come il tiro tentato da Gervasoni al nono minuto. Una palla calciata in altezza arriva dalla mischia della prima metà campo in direzione di Gervasoni che afferra la palla sul primo rimbalzo e la indirizza immediatamente contro la porta avversaria, Bazzani e il suo sangue freddo non permettono il raddoppio.Poco dopo al tredicesimo sempre Re ci riprova anche questa volta senza successo. Gli ultimi cinque minuti sono decisivi ed è proprio al 15’ che Mosbahi conquista il pareggio. L’esultanza non manca ad arrivare e anche questo secondo tempo si conclude in parità.

È evidente che le due squadre provino rispetto l’un l’altra perchè oltre a giocare in armonia e correttamente nessuno delle due cede un minimo l’attenzione e in questo clima ricomincia un altro tempo a tutto gas. La punta dell’Afforese Mosbahi riprova a tentare il colpo. Poi è la volta di Lazzari che intorno all’area sulla parte laterale destra lancia un bellissimo calcio in alto nell’angolino destro della porta segnando un gol spettacolare. Invece di abattersi il Cus reagisce e il risultato che ottiene è un altro gol di Gervasoni che come una furia si spinge in fondo e centrando l’obbiettivo. Gli ultimi 10 minuti si faranno intensi, soprattutto per i due portieri che con la loro bravura continueranno a parare gli ennesimi tiri. L’arbitro fischia, la partita è finita e le due squadre ottengono una meritata parità. Entrambe hanno giocato una partita eccellente.


Intervista

Il tecnico Afforese Antonio Battagin: «È stata la partita più pareggiata della storia. In tutti e tre i tempi le due squadre hanno ottenuto i medesimi risultati. Dal ritmo sostenuto con cui abbiamo giocato ci si aspettava di ottenere qualcosina in più. Le reti sono state poche perché la difesa ha avuto la meglio sugli attacchi. Sono contento della mia squadra, è un nuovo gruppo che si sta dando molto da fare, mi ricordo che nel pre campionato facevamo un po’ di fatica invece a guardarli oggi possiamo dire che tutti gli allenamenti e la concentrazione che abbiamo dedicato alla parte atletica stanno donando gli effetti desiderati».


TABELLINO


AFFORESE- CUS BICOCCA 2-2 

RETI (0-0, 1-1, 2-2) 1’ st Gervasoni (CB), 15’ st Mosbahi (A), 8’ tt Lazzari (A), 10’ tt Gervasoni (CB)

AFFORESE: Bazzani, Mascaro, Di Blasio, Laprocina, Scurati, Mosbahi, Lazzari, Testa, Tinti, Grenik, Baccalini, El Sheikh, Mancaniello, Pertile

CUS BICOCCA: Parisi, Micali P., Marenghi C., Falce, Re, Marenghi L., Moroni, Gervasoni, Micali A., Cecchini, Segale

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400