Cerca

Esordienti B

Cimiano-Alcione: partita mozzafiato, grandi gol segnati da Manzo e Vernile che fanno sognare i biancorossi

Primo tempo conquistato da Sangalli per l'Alcione, ma la squadra di casa concentra tutte le sue energie e dà il suo meglio nel secondo tempo

Cimiano Esordienti B

La squadra del Cimiano in posa prima di giocare la partita contro l'Alcione

La partita della categoria Esordienti B fra Cimiano e Alcione era molto attesa, le aspettative alte e lo scontro di oggi non ha di certo deluso i presenti. Le due squadre hanno davvero giocato un buon calcio, dimostrando di essere pari livello, hanno sfruttato tecnica e buona volontà per arrivare alla fine senza fermarsi mai. La giornata di oggi si conclude con la vittoria della squadra di casa che segna due gol contro l'unica rete dell'Alcione.

Primo tempo lo conquista Sangalli. L'Alcione parte agguerrito e gioca i primissimi minuti in attacco, costringendo i padroni di casa a difendere la propria metà campo. Il Cimiano lotta tantissimo e cerca in tutti i modi di contrastare l'avversario riuscendoci molto bene. Dopo un timido inizio Decuzzi tenta il tiro che viene abilmente parato da Cellini, segue il calcio d'angolo battuto da Vernile che fa aumentare la tensione, entrambe le squadre si stringono nell'area piccola ma per questa volta l'Alcione è salvo e in fretta conquista palla arrivando all'area avversaria dove Sangalli dopo aver attraversato tutto il centrocampo, senza che nessuno riesca a contrastarlo, con un tiro potente, segna il gol del vantaggio. Al 12' arriva un'altra azione, questa volta l'autore è Moroni, ma Manzo murandogli la visuale non gli permette di centrare la porta, la palla si spinge così fuori area e un altro calcio d'angolo tiene il Cimiano con il fiato sospeso. Tutto si concentra in pochi metri di gioco e dopo diversi passaggi Baroni tenta il colpo ma il tiro è un po' impreciso e il pallone sfiora il palo destro della porta uscendo nuovamente. In brevissimo tempo altri tre calci d'angolo fanno preoccupare la platea rossobianca. Finalmente la squadra del tecnico Scandamarro riconquista spazio e corre dritto a riprendersi la rivincita. Un tiro rasoterra di Cipriani mette in difficoltà Cellini che per bloccare il pallone si inginocchia a terra ma ce la fa. Subito dopo anche Vernile tenta di insaccare, ma il numero uno riesce di nuovo ad evitare il peggio. Siamo al 20' l'arbitro fischia il termine di questo intensissimo primo tempo.

Manzo e Vernile alla conquista del match. Il secondo tempo comincia in attacco, entrambe le squadre provano e riprovano a portare qualche punto a loro favore. Di sicuro il secondo portiere del Cimiano, Plugaru, mostra di avere la stoffa adatta. I tiri che riesce a parare sono davvero tanti e senza il suo sangue freddo forse il risultato finale potrebbe esser stato un altro. Il primo gol per i biancorossi arriva durante un'azione a seguito di un calcio d'angolo segnato da Vernile, nella mischia generale Gigliotti tira dritto contro il portiere: la palla gli scivola dalle mani superando la linea, momento di festa per i cavallucci marini, che riescono a strappare un gol ad una squadra che ha vinto tutto in queste settimane. L'energia in campo è positiva e poco dopo Vernile conquista palla, falca il campo da centro area e segna al 7' di questo tempo incredibile. Da qui seguono moltissimi tentativi dalla parte avversaria di segnare ancora, ma come già accennato Plugaru è una saracinesca e non si lascia intimorire dalla loro foga. La speranza di potercela ancora fare ricadrà tutta sul terzo tempo.

Nell'ultimo tempo la stanchezza comincia a farsi sentire, il gioco si fa meno tecnico e più confuso, la palla viene giocata più in centrocampo che nelle rispettive aree di rigore. Nel clima molto frenetico, il pallone rimbalza più volte da una parte all'altra. In questa fase c'è da premiare senza dubbio la tenacia di Riva e Piazza, che mettono sotto pressione più e più volte la difesa biancorossa. Come al 12' quando un tiro potente di Piazza fa temere il peggio e in ribattuta anche Riva cerca di sfondare quel varco impenetrabile custodito a tutti i costi da Plugaru. Nonostante la fatica e la voglia di farcela, i tre fischi dell'arbitro determinano la vittoria meritata del Cimiano.

L'INTERVISTA

Il tecnico Scandamarro è soddisfatto della sua squadra, a fine partita si complimenta con i ragazzi e aggiunge: «Ce l'hanno fatta perchè hanno messo in pratica tutte le conoscenze tecniche su cui lavoriamo. Vincere contro una squadra di questo calibro per loro è una grande soddisfazione. L'Alcione è molto tecnica ed ha vinto tutte le partite di questo campionato. Noi invece siamo una squadra più fisica, ma abbiamo dimostrato di avere grinta, costanza e determinazione fino alla fine. Forse potevamo fare più gol, ma le due squadre erano davvero ben equilibrate. I miei complimenti a Plugaru che è rientrato da poco dopo esser stato in quarantena causa covid eppure contro ogni previsione, ha dato il meglio di sé. Molto bene anche Vernile, Croso e Gigliotti».

IL TABELLINO

CIMIANO-ALCIONE 2-1
RETI:
7' Sangalli (A), 4' st Manzo (C), 7' Vernile (C).
CIMIANO: Sauro, Manzo, Merighi, Cipriani, Vernile, Sallam, Sala, Decuzzi, Gigliotti, Plugaru, Confalonieri, Croso, Karina.
ALCIONE: Cellini, Giampaolo, Greco, Sangalli, Merlo, Moroni, Riva, Piazza, Conte, Montesano, Baroni, Apricena, Pini, Donati, Perrino.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400